Europa League - Il Nizza rifila una manita allo Zulte Waregem (1-5)

I nizzardi dominano l'incontro dall'inizio alla fine non lasciando alcuna possibilità di vittoria alla squadra di casa. I transalpini conducono il match grazie alle reti siglate da Dante e Plea (doppietta) nel primo tempo, Saint-Maximin e Balotelli nella ripresa. Inutile il gol di Iseka per i belgi.

Zulte Waregem
1 5
Nizza
Zulte Waregem: Leali; De Fauw, Derijck, Heylen, Hamalainen; De Sart, Kaya (Coopman, min.76), Doumbia; De Pauw, Iseka (Saponjic, min.84), Olayinka. A disp: Bostyn, Baudry, De Mets, Walsh, Kastanos. All. Dury
Nizza: Cardinale; Souquet, Le Marchand, Dante, Jallet; Lees-Melou, Seri (Tameze, min.78), Mendy (Srarfi, min.83); Saint-Maximin, Balotelli, Plea (Ganago, min.77). A disp: Benitez, Marlon, Walter, Sarr. All. Favre
SCORE: 0-1, min. 16, Plea. 0-2, min. 20, Plea. 0-3, min. 28, Dante. 1-3, min. 46, Leya. 1-4, min. 69, Saint-Maximin. 1-5, min. 74, Balotelli.
ARBITRO: Ali Palabiyik (TUR). Ammoniti Balotelli (min. 38), Saint-Maximin (min. 55), Iseka (min. 76)
NOTE: Prima giornata Gruppo K. Stadio "Regenboogstadion", Waregem.

Il Nizza non sbaglia e vince il match inaugurale del Girone K della Uefa Europa League 2017/18 contro lo Zulte Waregem. Un successo mai messo in discussione, grazie soprattutto alla formazione schierata da Favre fin dall'inizio. Infatti il tecnico svizzero per non correre rischi ha preferito affidarsi al 4-3-3 con un trio d'attacco composto da Saint-Maximin, Balotelli e Plea. Dall'altra parte Dury ha provato ad opporsi schierando i suoi a specchio, ma nulla ha potuto contro il maggior tasso tecnico della formazione avversaria. Eppure il trio offensivo scelto dal tecnico belga, De Pauw, Iseka ed Olayinka, ha provato all'inizio a mettere in difficoltà la difesa nizzarda, ma alla prima opportunità la compagine di casa è andata in svantaggio.

Infatti Plea in 4 minuti indirizza l'incontro in favore dei transalpini, che poi triplicano con Dante. Il secondo tempo vede il sussulto d'orgoglio belga firmato da Iseka, ma è solamente un attimo perché il Nizza riaccelera subito e con Saint-Maximin e Balotelli chiude la contesa. Una vittoria fondamentale in vista del prosieguo nel girone, ma soprattutto in prospettiva del match più importante di questa fase, ovvero quello contro la Lazio. Per lo Zulte invece una sconfitta annunciata e meritata. A questo punto la compagine belga dovrà giocarsi il posto d'onore con il Vitesse.

La partita si apre con il Nizza che si rende subito pericoloso con una conclusione dalla distanza di Balotelli che termina di poco a lato. Lo Zulte Waregem risponde con un tiro di De Pauw che si spegne oltre la traversa. I padroni di casa si rendono molto più pericolosi al 9' con Olayinka, che ruba palla a Seri e si presenta tutto solo davanti a Cardinale, il quale riesce con un ottimo intervento a respingere la conclusione scoccata dall'esterno nigeriano. L'estremo difensore del Nizza si deve nuovamente superare al 12', quando De Fauw prova a superarlo con un tiro potente e preciso da fuori area, ma il portiere francese con un intervento in tuffo riesce a deviare la palla fuori dalla propria porta.

Su capovolgimento di fronte si rende pericoloso il Nizza con Saint-Maximin, che va via bene alla difesa avversaria ed una volta giunto nell'area di rigore belga cerca la conclusione in porta, che però termina sull'esterno della rete. E' il preludio al gol che arriva al 16': Seri avanza nella metà campo avversaria ed una volta giunto ai 20 metri serve Plea, che stoppa e tira in porta, la sua conclusione deviata da Heylen non lascia scampo a Leali. Il gol incide sul morale dei padroni di casa, che quattro minuti dopo subiscono anche il raddoppio: Lees-Melou fugge via alla difesa avversaria e da ottima posizione serve Plea, il quale di prima intenzione calcia in porta battendo nuovamente Leali. Il 2-0 non abbatte lo Zulte Waregem, che sfiora il gol sessanta secondi dopo: Mendy sbaglia il disimpegno e serve De Pauw, il quale dall'interno dell'area di rigore lascia partire una conclusione, che si spegne di pochissimo a lato.

Il Nizza risponde subito realizzando il gol del 3-0: calcio d'angolo battuto da Seri verso Balotelli, che colpisce di testa, la palla sbatte su un difensore avversario diventando preda per Dante, che da pochi passi non sbaglia. I transalpini, nonostante l'ampio vantaggio, continuano ad attaccare con Saint-Maximin, che va via bene sulla fascia destra, ed una volta giunto nell'area di rigore avversaria lascia partire una conclusione, che però termina ancora una volta a lato. Su quest'occasione per l'esterno francese si chiude la prima frazione di gioco, con il Nizza che va al riposo in vantaggio per 3-0.

La ripresa si apre con il gol dello Zulte Waregem: Olayinka fugge alla marcatura di Le Marchand e si presenta tutto solo davanti a Cardinale, che lo chiude, ma nel rimpallo la palla va verso la porta, con Iseka che si assicura di depositarla in rete. Il Nizza non si fa intimorire e reagisce immediatamente con Plea, che servito benissimo da Dante, calcia in porta ma la sua conclusione termina di poco a lato. Su capovolgimento di fronte si rende nuovamente pericoloso Olayinka, che va alla conclusione da buona posizione, ma il suo tiro viene parato con grande reattività dall'estremo difensore avversario.

Il Nizza riparte subito con Balotelli che ha l'opportunità di finalizzare un'ottima azione corale dei suoi, ma da due passi calcia clamorosamente addosso a Leali, il quale evita ai belgi la nuova capitolazione. Al 56' lo Zulte va vicinissimo al secondo gol con Kaya, che s'incarica della battuta di un calcio di punizione da ottima posizione, ma la sua conclusione dopo aver sorvolato la barriera si spegne di poco a lato della porta avversaria. Il Nizza si rituffa in avanti con Seri, che va alla conclusione dalla distanza, ma il suo tiro pecca di precisione, infatti la sfera termina oltre il palo sinistro della porta avversaria. Pochi minuti dopo i transalpini richiudono la contesa: Balotelli lancia in contropiede Saint-Maximin, che controlla col destro e con lo stesso piede spara in porta non lasciando scampo a Leali. Il n.7 francese va nuovamente vicino al gol al 72', ma stavolta pecca di precisione in quanto il suo tiro sfiora solamente il palo destro della porta avversaria.

Due minuti dopo il Nizza completa la manita: Souquet slalomeggia nella difesa avversaria ed una volta giunto in area di rigore serve Balotelli, che col destro a giro batte Leali. I francesi, non sazi, continuano ad imperversare nella metà campo avversaria con Ganago, che va alla conclusione da buona posizione, ma stavolta l'estremo difensore avversario riesce a respingere. Prima del recupero ci prova anche Balotelli a rimpinguare il bottino nizzardo, ma la sua conclusione viene respinta con ottima reattività da Leali. Nel finale lo Zulte sfiora il secondo gol con Olayinka, che va al tiro da buona posizione, ma il suo mancino s'infrange contro il palo sinistro della porta avversaria. Su quest'occasione per l'esterno nigeriano si chiude la partita, con la vittoria del Nizza per 5-1.