Milan-Rijeka in diretta, Europa League 2017/18 LIVE (3-2): INCREDIBILE CUTRONE! INCREDIBILE FINALE!

Milan-Rijeka in diretta, Europa League 2017/18 LIVE (3-2): INCREDIBILE CUTRONE! INCREDIBILE FINALE!
Milan-Rijeka in diretta, Europa League 2017/18 LIVE (21.05) | Vavel Italia, Andrea Mauri
Milan
3 2
Rijeka
Milan: (3-4-1-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Abate, Locatelli, Kessié, Borini; Calhanoglu (46' Bonaventura); André Silva, Cutrone. All. Montella.
Rijeka: (4-2-3-1): Sluga; Vesovic, Zuparic, Elez, Zuta; Bradaric, Heber; Kvrzic, Misic, Pavicic, Puljic. All. Zek
SCORE: 1-0, 13', André Silva. 2-0, 52', Mateo Musacchio. 2-1, 83', Acosty. 2-2, 89', Elez (R). 3-2, 90+3', Patrick Cutrone.

23.05 - Per noi, in questa serata che sembrava soporifera ed invece è diventata una vera e propria montagna russa di emozioni, è davvero tutto. Io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per avermi seguito, rimanete sintonizzati su VAVEL Italia per tutto il meglio del calcio e dello sport italiano ed internazionale. Alla prossima, un abbraccio, ciao!

23.03 - Nell'altra partita del girone AEK e Austria Vienna pareggiano 2-2, mentre l'altra italiana in campo, l'Atalanta, trova un brillante pari sul campo del Lione (1-1) e mantiene la testa del girone.

23.00 - Finale assurdo quasi, inverosimile a San Siro, ma quel che conta è che il Milan mantiene l'imbattibilità in fiducia e prepara con entusiasmo la sfida alla Roma: si tratterà del primo di tre incontri cruciali per la stagione rossonera. Dopo i giallorossi, sarà il derby a testare di che pasta sono fatti i rossoneri.

22.58 - Partita difficile anche da raccontare. Ottanta minuti sottoritmo, con il Milan a fare il minimo indispensabile senza rischiare nulla, avanti 2-0 grazie ad André Silva prima e Musacchio poi. Poi, al primo sbilanciamento offensivo Acosty che colpisce, fortunosamente, in contropiede, aprendo un baratro: i rossoneri si impauriscono, arretrano, ed un'ingenuità di Romagnoli permette a Josip Elez di colpire, con un rigore calciato male, per fare 2-2. Tutto sembra andare verso una serata tremenda per il Milan, ma se c'è uno che non molla mai, dal primo all'ultimo minuto, quello è Patrick Cutrone: un gol che vale oro e che soprattutto evita tre giorni di fuoco ai rossoneri, che ora comandano il girone a punteggio pieno: +2 sull'AEK Atene, prossimo avversario europeo.

90+5' FINISCE QUI! IL MILAN BATTE IL RIJEKA 3-2! CHE ROBA, CHE FINALE!

90+4' - Ci ha provato per tutta la sera, alla fine ha trovato la rete quando tutto sembrava perso: palla verticale di Borini da quaranta metri, Cutrone scatta sul filo del fuorigioco ed è bravissimo, alla Inzaghi, a spizzare col piede in anticipo sul portiere per depositare in rete. Incredibile, un finale sensazionale a San Siro, un finale che somiglia ad un suicidio sportivo ma che vede Patrick Cutrone nel ruolo di salvatore della patria.

90+3' CUTRONEEEEE! CUTRONEEEEE! CUTRONEEEEEEE! DOVEVA SEGNARE LUI, DOVEVA SEGNARE LUI, L'UOMO DEL DESTINO! SUCCEDE DI TUTTO A SAN SIRO! SUCCEDE DI TUTTO! HA SEGNATO CUTRONE, IL MILAN E' DI NUOVO AVANTI!

90+2' - Palla lunga per Cutrone, Zuparic la protegge sul fondo. Incredibile, c'è una coperta di gelo ora a Milano, si sentono solo i tifosi ospiti cantare.

90+1' - Ora il Milan è tutto avanti, ma i rossoneri stanno vivendo un incubo ora a San Siro.

89' - SEGNA ELEZ! CLAMOROSO! CLAMOROSO! Brutto rigore, sfiora Donnarumma ma la palla finisce comunque in rete. CLA-MO-RO-SO, HA PAREGGIATO IL RIJEKA A SAN SIRO!

88' - INCREDIBILE! INCREDIBILE! INCREDIBILE! RIGORE PER IL RIJEKA! INCREDIBILE! FOLLIA DI ROMAGNOLI, FOLLIA DEL MILAN! Il difensore azzurro lascia scorrere una palla sul fondo, se la fa scippare da un avversario ed allunga una mano. Crnic non se lo fa dire due volte e si lascia andare, è rigore!

86' - ATTENZIONE! Acosty dentro per Crnic, che se controlla bene è a due passi da Donnarumma! Salva Musacchio, ma il Milan ha riaperto una partita morta e sepolta.

83' ACOSTY! ACOSTY! ACCORCIA, CLAMOROSAMENTE IL RIJEKA! Il Milan si spinge davanti con tutti gli effettivi, Bonucci rimane ultimo uomo e scivola lanciando Acosty da solo contro il portiere: Donnarumma è totalmente fuori posizione e prova a contrastarlo, ma il rimpallo sfortunato lo beffa. La palla rotola in rete, dunque è 2-1 e si rischia un finale thrilling a San Siro! ACCORCIA IL RIJEKA!

82' - Pronti, via, sinsitro dai 25 metri dello spagnolo: palla tesa ma un filo troppo alta.

81' - André Silva lascia il posto in campo a Suso.

79' - Esce un Pulijc in grande difficoltà, spazio per Crnic.

77' - Qualche fischio dagli spalti per il possesso palla eccessivamente prudente del Milan, che probabilmente con la testa è già alla sfida di domenica contro la Roma.

72' - Possesso palla soporifero ora del Milan: se il Rijeka non prova un pressing più alto la partita è praticamente finita.

70' - Fuori Kessié, che ha giocato praticamente sempre in questa stagione, al suo posto una ventina di minuti utili per José Mauri.

69' - Misic col colpo a sopresa, Donnarumma mette una mano e toglie la palla da sotto la traversa.

68' - Fase piena zeppa di errori ora, la sensazione è che il Milan oltre ad aver abbassato sensibilmente il ritmo abbia anche staccato un po' la concentrazione. Non necessariamente una mossa brillante.

65' - Ottimo contrasto di Abate a centrocampo: il rimpallo finisce a Cutrone che però era in offside.

63' - Zona messa in sicurezza, riprende il gioco ora.

61' - Gioco fermo da un paio di minuti, a causa del fitto lancio di fumogeni dal terzo anello, popolato dagli oltre 5000 tifosi ospiti arrivati a Milano.

60' - Nel frattempo nel Rijeka è entrata una vecchia conoscenza del calcio italiano: Acosty prende il posto di Krvzic.

57' - Tanto tanto spazio per il Milan, ancora una volta André Silva spreca tutto andando ad infrangersi contro la difesa piuttosto che servire uno tra Cutrone e Kessié, liberissimi.

54' - CUTRONE! Adesso con energia il Milan, con Cutrone che stoppa di petto il cross di Abate e prova la girata di prima intenzione, ma il destro non centra lo specchio della porta.

52' MUSACCHIOOOOO! RADDOPPIA IL MILAN, QUASI CASUALMENTE, DA CORNER! Dormita colossale della difesa ospite sul traversone: Cutrone stacca centralmente e girando di testa trova abbastanza casualmente il tacco di Bonucci: la palla si alza, coglie di sorpresa Sluga e permette a Musacchio di spingerla dentro da pochi passi. 2-0 e primo gol rossonero per lui!

51' - MISIC! Cross allontanato, il centrocampista del Rijeka non ci pensa due volte e calcia di collo pieno, bomba centrale controllata da Donnarumma.

48' - Ottimo 1-2 tra Cutrone e Bonaventura, ma il 63 rossonero non riesce a dare forza al cross mancino verso Kessié: legge bene Sluga in presa alta.

47' - Confermato dalla panchina il problema fisico d Calhanoglu: niente di grave, ma una dura contusione al gluteo in seguito ad una ginocchiata.

46' - SUBITO RIJEKA! Lancio lungo, inserimento di Vesovic a destra e traversone basso verso Heber: deve allontanare Bonucci, fortunato nel rimpallo. 

46' SI RIPARTE!

22.03 - Squadre che tornano in campo, c'è una novità per il Milan: si è tolto la tuta Jack Bonaventura, che prenderà il posto di Calhanoglu. Il turco aveva accusato qualche problemino fisico nel primo tempo, ma forse la scelta di Montella è prettamente tecnica. Vedremo.

22.00 - Buona prima frazione, tutto sommato, del Milan, che non domina ma gestisce bene e chiude in vantaggio. Ottima prestazione di uno scatenato André Silva, bene anche Calhanoglu, ma soprattutto bene il Rijeka, propositivo e per nulla timoroso in uno degli stadi più famosi del mondo. I croati hanno pressato a tutto campo, marcato a uomo, trovato anche qualche occasione da gol e tutt'altro che sfigurato nei primi quarantacinque minuti.

21.50 FINSICE QUI IL PRIMO TEMPO! MILAN AVANTI CON LA RETE DI ANDRE' SILVA NEL PRIMO QUARTO D'ORA!

43' - ANDRE' SILVA! Gioco di prestigio con l'aggancio del campanile a centrcampo ed il dribbling di tacco. Bradaric lo tira giù e si becca il giallo.

42' - Perla di Calhanoglu, in mezzo a cinque, a lanciare il contropiede di André Silva: ancora una volta il portoghese perde un tempo di gioco, sbaglia il controllo e non riesce a mandare in porta Cutrone.

39' - Schema su corner, si libera Borini per il tiro a giro dal limite: destro che gira ma non abbastanza, si riparte dalla rimessa dal fondo.

38' - Azione molto confusa con Borini che lancia Calhanoglu: ottimo scatto del turco che scivola, mantiene il possesso, vince il contrasto e serve Silva da terra. Il portoghese a sua volta è protagonista di un rimpallo: corner.

37' - André Silva da posizione difficilissima: tentativo di esterno letto facilmente da Sluga.

36' - Bradaric con il mancino velleitario, nessun pensiero per Donnarumma.

35' - Cutrone ha spazio in contropiede, ma sbaglia il primo controllo e deve raccogliere la palla in fallo laterale.

33' - Fase molto molto spezzettata di gioco, adesso giù anche Calhanoglu.

31' - Si può ripartire, ancora il Milan a cercare il possesso, ma una sciocchezza di Calhanoglu permette ai croati di riprendere il controllo del pallone.

30' - Si rinnova la sfida Zuparic-André Silva, colpo malizioso dell'ex-Pescara in mezzo al campo. RImane a terra il portoghese.

25' - Balla ancora il Milan per il taglio centrale di Puljic: scavetto in verticale potenzialmente pericolosissimo, salva tutto Donnarumma.

24' - Stavolta egoista André Silva, che spreca un bellissimo lancio di Bonucci provando a saltare Zuparic invece che servire uno dei tre compagni vicini: il risultato è un fallo in attacco.

23' - Ottima palla tagliata in verticale, svetta sul secondo palo Cutrone ma non riesce a spizzare con decisione verso la porta.

22' - Altra punizione sulla trequarti per Calhanoglu.

21' - Punizione allargata a destra, ma sul traversone esce e fa sua la sfera Donnarumma.

19' - Ottimo anticipo di Pulijc, che beffa Musacchio e si fa stendere.

18' - CUTRONE! Tutt'altro spirito del Milan dopo il vantaggio: qui il wonderboy rossonero per poco non riesce a controllare in area, in mezzo a due, un lancio lungo di Bonucci.

13' COME NON DETTO! COME NON DETTO! ANDRE' SILVA LA SBLOCCAAA! ANDRE' SILVA! Straordinario passaggio di Borini, col mancino, che permette a Silva di far vedere tutto il repertorio: scatto in verticale, controllo, uno contro uno che fulmina Zuparic, rientro sul destro in area e pennellata a giro sul palo lontano: gol d'autore del portoghese, IL MILAN È AVANTI!

11' - Parlando sinceramente, non un buon inizio per i rossoneri, abbastanza timidi. La partita è equilibrata quasi in ogni zona di campo.

9' - Pressing alto e una sorta di doppia marcatura a uomo del Rijeka, che con Pavicic su Bonucci e Puljic su Locatelli sta rendendo la vita difficile al Milan in costruzione.

7' - Ottimo doppio recupero di Locatelli in mezzo al campo, di pura grinta. Ora il Milan cerca di manovrare con calma, affidandosi a Bonucci in regia.

5' - Altro rischio per il Milan! Sovrapposizione splendida di Vesovic che cerca il solito Heber, anticipa in extremis Locatelli.

4' - Sulla barriera Calhanoglu, si riparte da dietro.

4' - Ottimo dribbling di André Silva, lo stende Zuparic. Punizione da posizione pericolosa.

3' - HEBER! CHE OCCASIONE! Non c'è fuorigioco sul lancio verso Pavcic, che si infila in mezzo ai difensori, controlla e serve il compagno a sinistra: Heber incrocia col mancino e sfiora il palo, la prima occasione è di un buon Rijeka.

2' - Subito cambio di gioco verso Abate, si inserisce Kessié nella mezza fascia, ma la palla scivola sul fondo.

21.05 VIAAAAA! VIA! SI PARTE! 

21.03 - Saluti di rito, scambio di gagliardetti e foto. Ora non manca davvero nulla.

21.00 - CI SIAMO! SQUADRE IN CAMPO!

20.55 - Squadre negli spogliatoi, dieci minuti al via!

20.50 - Tra gli altri risultati, da notare la sconfitta interna del Bilbao contro lo Zorya (0-1), mentre vincono Salisburgo, Viktoria Plzen ed Arsenal, a valanga (2-4) sul BATE Borisov.

20.48 - Nel frattempo è finita la partita della Lazio, vittoriosa per 2-0 in casa sullo Zulte, con i sigilli di Caicedo nel primo tempo e Immobile al novantesimo.

20.47 - Questo lo stadio a venti minuti dal via: poca presenza di pubblico, ma molto popolato il settore ospiti.

20.45 - Riscaldamento in corso a San Siro, questo il briefing in campo dei rossoneri.

Rijeka (4-2-3-1): Sluga; Vesovic, Zuparic, Elez, Zuta; Bradaric, Heber; Kvrzic, Misic, Pavicic, Puljic. All. Zek

 

Milan (3-4-1-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Abate, Locatelli, Kessié, Borini; Calhanoglu; André Silva, Cutrone. All. Montella.

20.38 - Tutto confermato per Montella: Musacchio in difesa, in mezzo una sorta di 3-4-1-2 con Calhanoglu da raccordo dietro ad André Silva e Cutrone.

20.35 - Via con le formazioni ufficiali!

20.32 - Eccoci collegati! Poco più di mezz'ora al via in quel di San Siro.

Benvenuti a tutti! Ben ritrovati ad un nuovo appuntamento di VAVEL Italia con le dirette scritte in tempo reale. Oggi ci occuperemo di Europa League, con il Milan di scena a San Siro: arrivano i croati del Rijeka. Una vittoria servirebbe a Montella per allontanare i primi fantasmi che iniziano ad aleggiare sulla sua testa dopo qualche sconfitta di troppo, oltre che a mettere una prima ipoteca sulla testa del girone.

Una vista della curva dei rossoneri. | Fonte: twitter.com/acmilan
Una vista della curva dei rossoneri. | Fonte: twitter.com/acmilan

Il momento delle due squadre

Milan che, come già accennato, non arriva da un periodo troppo positivo: dopo la batosta con la Lazio (4-1) gli esperimenti di difesa a 3 sono continuati, portando alle buone vittorie su Austria Vienna (1-5), Udinese (2-1) e SPAL (2-0). Negli ultimi due casi, però, le prestazioni dei rossoneri non sono sembrate brillanti come ci si sarebbe aspettati, e la sconfitta esterna contro la Sampdoria, ad opera di Duvan Zapata e Ricky Alvarez, nella scorsa giornata non ha fatto altro che alimentare i dubbi. 

Sotto la lente d'ingrandimento sono finiti più o meno tutti, in primis i volti più esposti come lo stesso Montella, o il neo-arrivato Bonucci, su cui pesano anche i gradi da capitano. Il tempo saprà dire se le difficoltà del Milan sono dovute solo al naturale assestamento di una squadra con undici nuovi potenziali titolari rispetto allo scorso anno, o se c'è un problema strutturale ben più grave.

Bonucci e Montella durante l'allenamento. | fonte: twitter.com/acmilan
Bonucci e Montella durante l'allenamento. | fonte: twitter.com/acmilan

Dall'altra parte il Rijeka, squadra rappresentativa della città di Fiume, ha centrato la sua quinta Europa League consecutiva, che la attesta definitivamente tra le grandi del calcio croato: dopo tre secondi posti, lo scorso anno è arrivato il primo titolo nella storia dell'HNK.

Dopo il preliminare di Champions fallito contro l'Olympiakos, comunque, la stagione dei croati sta prendendo una piega niente male: dieci partite di campionato giocate, i ragazzi di Zek sono al secondo posto a -4 dalla Dinamo Zagabria capolista. Da vendicare, però, c'è l'1-2 incassato dall'AEK Atene alla prima giornata.

I giocatori del Rijeka dopo la vittoria esterna per 2-0 sull'Hajduk Spalato. | Fonte: twitter.com/KroFussball
I giocatori del Rijeka dopo la vittoria esterna per 2-0 sull'Hajduk Spalato. | Fonte: twitter.com/KroFussball

Le ultime dal campo

Vincenzo Montella dovrebbe continuare sulla linea della difesa a 3, in particolare del 3-5-2, con qualche esperimento e qualche accenno di turnover. Riposa infatti Kalinic, per lasciare spazio al doppio centravanti con André Silva vicino a Cutrone. Nella linea a cinque invece turno di pausa per Ricardo Rodriguez e Biglia, che vedranno i loro posti presi rispettivamente da Borini, nell'insolito ruolo di tornante mancino, e da Locatelli. 

Ancora out per diversi mesi Conti, c'è Abate sulla fascia destra, mentre Kessié e Calhanoglu dovrebbero essere le mezzali. Dietro torna Musacchio tra i titolari, sostituendo l'opaco Zapata: con lui ci saranno verosimilmente Bonucci e Romagnoli davanti a Donnarumma.

Fassone e Mirabelli a Casa Milan per l'annuncio del rinnovo fino al 2022 di Suso. | Fonte: twitter.com/acmilan
Fassone e Mirabelli a Casa Milan per l'annuncio del rinnovo fino al 2022 di Suso. | Fonte: twitter.com/acmilan

Tutti a disposizione invece per mister Matijaz Zek, che per fare bella figura alla Scala del Calcio opterà per il solito 4-2-3-1: al centro della difesa con Zuparic, in prestito dal Pescara, ci sono Elez, Zuta e Vesovic a proteggere Prskalo. Coppia di mediani formata da Bradaric e Males, con Josip Misic pronto ad agire da trequartista. Kvrzic ed Heber sono gli esterni, mentre lo svizzero Mario Gavranovic sarà l'unico terminale offensivo.

Le probabili formazioni

Milan (3-5-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessié, Locatelli, Calhanoglu, Borini; André Silva, Cutrone. All. Montella

Rijeka (4-2-3-1): Prskalo; Vesovic, Zuparic, Elez, Zuta; Bradaric, Males; Kvrzic, Misic, Heber; Gavranovic. All. Zek