Europa League - Caicedo ed Immobile stendono lo Zulte Waregem: Lazio a punteggio pieno

La squadra Inzaghi batte i Belgi grazie al gol di Caicedo nel primo tempo e quello di Immobile nel finale.

LAZIO
2 0
ZULTE WAREGEM
LAZIO: STRAKOSHA; PATRIC, LUIZ FELIPE, RADU, MARUSIC, PAROLO, DI GENNARO (54' IMMOBILE), MURGIA, LUKAKU (79' LULIC), LUIS ALBERTO (54' MILINKOVIC-SAVIC), CAICEDO. ALL. INZAGHI
ZULTE WAREGEM: LEALI; DE FAUW, BAUDRY (85' SAPONJIC), HEYLEN, HEMALAINEN, DERIJCK, DE PAUW (46' OLAYINKA), DOUMBIA, COOPMAN, ISEKA, KASTANOS (46' KAYA). ALL. DURY
SCORE: 2-0. 1-0 18' CAICEDO, 2-0 90' IMMOBILE
ARBITRO: LECHER AMMONITI: ISEKA (Z)
NOTE: STADIO OLIMPICO INCONTRO VALIDO PER IL GIRONE K DI EUROPA LEAGUE

Vince la Lazio che, in un Olimpico deserto, batte lo Zulte Waregen e vola a punteggio nel Girone K insieme al Nizza di Balotelli. Termina 2-0 con Caicedo che apre le marcature al diciottesimo del primo tempo. Nella prima frazione la squadra di Inzaghi dilapida anche altre palle gol ma nella ripresa gli ospiti cambiano qualcosa e si rendono pericolosi più volte ma, nel finale, arriva la solita rete di Immobile che fa 13 in stagione e chiude i conti. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-1-1 per la Lazio con Luis Alberto a supporto di Caicedo mentre lo Zulte Waregem risponde col 4-3-3 con Kastanos e Coopman e supporto di Iseka. 

Il canovaccio della partita è abbastanza chiaro con la Lazio che fa la partita mentre gli ospiti aspettano nella propria metà campo. All'11' il primo squillo della gara con Di Gennaro che ci prova col mancino da fuori, palla a alto ma non di molto. Poco dopo però arriva il vantaggio dei padroni di casa con un cross in mezzo di Lukaku dalla sinistra, sponda di Marusic per l'accorrente Caicedo che di testa in tuffo insacca, 1-0. La partita è a senso unico e al 27' la Lazio va vicina al raddoppio con Luis Alberto che trova Murgia in area, il quale si gira e calcia col Mancino ma Leali c'è.

Poco dopo ancora Lazio ad un passo dal raddoppio con Caicedo che fa da sponda per Luis Alberto il quale, dal limite, si coordina benissimo col destro ma la conclusione esce di pochissimo. Al 41' ancora Luis Alberto pericoloso con lo spagnolo che salta un avversario e calci in diagonale dal limite, Leali ci arriva. Passa un solo minuto e la Lazio va ancora vicino al gol con Marusic che, dalla destra, mette in mezzo per Parolo che calcia col destro dall'interno dell'area ma Leali dice di no. Su capovolgimento di fronte ospiti vicini al gol con Iseka che entra in area, salta Patric e calcia col mancino, palla sull'esterno della rete.

Nell'intervallo doppio cambio per lo Zulte Waregem con Olayinka e e Kaya per De Pauw e Kastanos mentre nella Lazio, ad inizio ripresa, entrano Immobile e Milinkovic-Savic per Di Gennaro e Luis Alberto. I ritmi non sono trascendentali in avvio di secondo tempo con gli ospiti che provano ad alzare i baricentro, facendo possesso, mentre la Lazio resta in attesa senza premere e al 67' va ad un passo dal raddoppio con Milinkovic che mette in mezzo per Caicedo che colpisce di testa da pochi passi ma mette fuori clamorosamente. Poco dopo  Lazio ancora ad un passo ancora dal raddoppio sempre con Caicedo che, sugli sviluppi di un corner, si ritrova il pallone sui piedi e calcia ma Leali respinge da pochi metri.

Su capovolgimento di fronte ospiti vicinissimi gol con con Iseka che calcia in area ma Strakosha dice di no e salva i suoi. All'80' il duello si rinnova ma stavolta è Olayinka a impensierire l'estremo ospite con un colpo di testa ma l'ex Salernitana respinge. Poco dopo ancora ospiti pericolosissimi con una punizione di Hemalainen che esce di un soffio. Lo Zulte prova a dare il tutto per tutto e al 90' la Lazio la chiude in contropiede la Lazio con Murgia che serve sulla sinistra Immobile, il quale con un destro a giro batte Leali per il 2-0 che chiude definitivamente i conti. La Lazio vince e vola a punteggio pieno nel Girone K.