Europa League - Il Lione piega l'Everton: 1-2 al Goodison Park

Gli uomini di Genesio vincono grazie ai gol di Fekir e Traorè che rendono vano il momentaneo pari di Williams.

EVERTON
1 2
LIONE
EVERTON: PICKFORD; MARTINA, WILLIAMS, KEANE, HOLGATE, DAVIES, SCHNEIDERLIN (57' SIGURDSSON), CALVERT-LEWIN, KLAASSEN (46' LOOKMAN), VLASIC, MIRALLAS (68' RAMIREZ). ALL. KOEMAN
LIONE: LOPES; TETE, MARCELO, DIAKHABY, MARCAL. TOUSART. AOUAR, TRAORE, FEKIR (61' FERRI), DEPAY (89' NDOMBELE), MAOLIDA (70' CORNET). ALL. GENESIO
SCORE: 1-2. 0-1 6' RIG. FEKIR, 1-1 69' WILLIAMS, 1-2 76' TRAORE'
ARBITRO: NIJHUIS AMMONITI: LOOKMAN, WILLIAMS (E), TRAORE (L)
NOTE: GOODISON PARK INCONTRO VALIDO PER LA FASE A GIRONI DI EUROPA LEAGUE

Colpo del Lione che, al Goodison Park, batte l'Everton fuori casa 2-1 e sale al secondo posto del Girone E di Europa League alle spalle dell'Atalanta. Match stupendo ed elettrizzante che si sblocca dopo soli sei minuti con Fekir, il quale trasforma su calcio di rigore. Le occasioni fioccano da una parte e dall'altra ma è nella ripresa che succede di tutto con Williams che, prima provoca un maxi rissa, e poi segna di testa. Tutto aggiustato? Macché perché poco dopo il Lione torna avanti con Traorè che di tacco batte Pickford e regala il successo ai suoi. Con questo successo i francesi salgono a quota cinque nel girone mentre i Toffees, in crisi nera,  restano ultimi nel girone con un solo punto.

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-2-3-1 per l'Everton con Calvert-Lewin, Klaassen e Vlasic a supporto di Mirallas. Modulo speculare per il Lione con Traorè, Fekir e Depay a supporto di Maolida.

Pronti via e dopo sei minuti il Lione è già in vantaggio con Maolida che viene steso in area di rigore. L'arbitro non ha dubbi e assegna la massima punizione: Fekir non sbaglia, 0-1. Dopo l'iniziale gol del vantaggio la squadra di Genesio abbassa i ritmi mentre l'Everton non riesce a creare un'azione degna di questo nome fino al 18' quando Vlasic salta due uomini e calcia, sfera di poco alta. Poco più tardi è il turno di Schneiderlin che raccoglie un pallone vagante ai 25 metri e calcia col destro ma la sua conclusione si perde larga. Il Lione, però, non sta a guardare e al 31' torna in avanti con Traorè che sterza sul mancino e calcia dal limite, palla alta di poco. 

Dall'altra parte padroni di casa vicinissimi al pareggio con Klaassen che trova il corridoio giusto per Mirallas: lo spagnolo si presenta davanti a Lopes ma l'estremo ospite si oppone e salva i suoi. Gli ospiti ribattono colpo su colpo e al 36' vanno ad un passo dal raddoppio con Depay che va direttamente da calcio di punizione ma la sfera colpisce l'incrocio dei pali dopo una deviazione. La sfida non regala neanche un attimo di respiro e al 40' i Toffees sfiorano il gol con la retroguardia del Lione che sbaglia un disimpegno, Klaassen capisce tutto e s'invola verso la porta ma il suo destro viene disinnescato da Lopes. Su capovolgimento di fronte Depay si presenta davanti a Pickford ma gli calcia addosso. Passa un minuto e i francesi sfiorano ancora il raddoppio con Traorè che parte da destra e calcia a giro col mancino, sfera a lato di pochissimo. 

Nell'intervallo Koeman ricorre subito a un cambio inserendo Lookman per Klaassen e dopo trenta secondi l'Everton va subito ad un passo dal pareggio proprio con il neo-entrato che va in spaccata dall'interno dell'area ma Lopes respinge d'istinto. Dall'altra parte gli ospiti sfiorano il raddoppio con Aouar che recupera un pallone a centrocampo e serve Maolida: incursione in area e destro violento ma Schneiderlin salva tutto quasi sulla linea. Il centrocampista si fa male nella stessa azione e poco più tardi sarà costretto ad uscire, al suo posto Sigurdsson. Col passare dei minuti gli animi si scaldano e al 65' esplode una mega rissa che coinvolge giocatori e anche qualche tifosi, ne fanno le spese Williams e Traorè che vengono "solo" ammoniti.

Il calcio è davvero strano e al 69' l'Everton pareggia proprio con Williams che, sugli sviluppi di un calcio di punizione da destra, stacca di testa e batte Lopes, 1-1. Passano due minuti e i padroni di casa sfiorano il vantaggio con Sigurdsson che colpisce il palo direttamente da calcio di punizione. Dal possibile 2-1 all'1-2 perché al 76' Cornet va via sulla destra, con una gran giocata solitaria, e mette in mezzo per Traorè che con un bellissimo colpo di tacco batte Pickford, 1-2. Pochi istanti dopo Traorè sfiora anche la doppietta ma il suo destro a giro si perde alto di poco. Dall'altra parte cross in mezzo di Sandro Ramirez per Calvert-Lewin che gira di testa ma trova la grande risposta di Lopes che salva con un guizzo. 

La squadra di Koeman, a caccia del gol del pareggio, si sbilancia e all'86' il Lione sfiora il tris con Tousart che si fa trenta metri di campo e conclude col mancino ma Pickford si oppone. Nel finale i Toffees provano a cercare in ogni modo la via del pari ma è il Lione a sfiorare il tris con Cornet ma sempre Pickford dice di no. E' l'ultima emozione del match: il Lione vince una partita bellissima e sale al secondo posto mentre l'Everton resta ultimo e appeso a un filo.