Europa League - La Lazio vola ai sedicesimi: battuto il Nizza 1-0

La squadra di Inzaghi batte il Nizza nel finale, grazie all'autorete di Le Marchand, e vola ai sedicesimi di finale con due giornate d'anticipo.

LAZIO
1 0
NIZZA
LAZIO: STRAKOSHA; PATRIC, DE VRIJ, LUIZ FELIPE, MARUSIC, MURGIA (59' LULIC), LUIS ALBERTO, LUCAS LEIVA, LUKAKU (74' PAROLO), NANI (59' MILINKOVIC-SAVIC), CAICEDO. ALL. INZAGHI
NIZZA: BENITEZ; SOUQUET, DANTE, LE MARCHARD, JALLET, WALTER, KOZIELLO (86' TAMEZE), MENDY, LEES-MELOU (81' BALOTELLI), SNEJIDER (66' LUSAMBA), PLEA. ALL. FAVRE
SCORE: 1-0 92' AUT. LE MARCHARD
ARBITRO: GIL MANZANO AMMONITI: LUCAS LEIVA (L)
NOTE: STADIO OLIMPICO INCONTRO VALIDO PER LA QUARTA GIORNATA DEL GRUPPO K DI EUROPA LEAGUE

Prosegue il momento d'oro della Lazio che all'Olimpico batte 1-0 il Nizza e stacca il pass per i sedicesimi di Europa League con due turni d'anticipo. Successo che arriva negli ultimi secondi grazie a un autogol di Le Marchand procurato da Parolo, al termine di un match non bello e avaro di emozioni fino al minuto novantatré. Con questa vittoria, dunque, la compagine di Inzaghi si qualifica ai sedicesimi di finale come prima mentre i francesi restano al secondo posto con sei punti, due in più dello Zulte Waregem. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-1-1 per la Lazio con Luis Alberto a centrocampo mentre in attacco Nani a supporto di Caicedo. Modulo speculare per il Nizza con Balotelli in panchina e Snejider a supporto dell'unica punta Plea.

Partita molto tattica sin dalle prime battute con la Lazio che prova a fare la partita ma il Nizza non è da meno e al 12' si fa vedere con Lees-Melou che prova col destro a giro dal limite, palla altissima. Poco dopo ancora i francesi vivaci con Dante che verticalizza per Lees-Melou che calcia al volo col destro, pallone fuori misura. La tattica e l'equilibrio dominano la gara dell'Olimpico tanto che l'occasione più importante, per cosi dire, del primo tempo arriva solo al 31' ed è per la Lazio con Marusic che raccoglie un pallone vagante al limite e calcia col destro, palla fuori di pochissimo dopo una deviazione. Nel finale di tempo Nani, poi, impegna Benitez con un tiro cross. E' l'ultima emozione di una prima frazione che si chiude senza reti.

Nella ripresa il copione tattico del match non cambia ma Inzaghi si e al 59' opta per la doppia sostituzione inserendo Lulic e Milinkovic-Savic per Nani e Murgia. Al 62' squillo del Nizza con Snejider che ci prova da quaranta metri, Strakosha calcola male il tiro e devia in angolo col pallone che sarebbe uscito. Nonostante i cambia la partita si mantiene su ritmi molto bassi con la squadra di casa che prova a fare qualcosa di più soprattutto per vie esterne ma la difesa del Nizza si chiude. Inzaghi si gioca anche la carta Parolo per Lukaku mentre Favre getta nella mischia Mario Balotelli e all'ultimo minuto la Lazio vince la partita: sugli sviluppi di un corner Parolo sfiora di testa trovando la deviazione di Le Marchand che infila nella propria porta, 1-0 e fischio finale. La Lazio vince e vola ai sedicesimi di finale con due turni d'anticipo.