Europa League, le gare del pomeriggio - Tempo di verdetti e scontri diretti

Situazioni intricate nei gruppi F, I, J, dove tre se non quattro squadre si giocano ancora le speranze qualificazione. La Real Sociedad cerca un punto in casa del Rosenborg, mentre il Villarreal ha bisogno di una vittoria in casa dell'Astana per archiviare il discorso sedicesimi di finale. Il programma e la situazione dei gironi.

Europa League, le gare del pomeriggio - Tempo di verdetti e scontri diretti
Europa League, le gare del pomeriggio - Tempo di verdetti e scontri diretti - Foto Europa League Twitter

Dopo la due giorni di Champions League è tempo di passare alla quinta giornata anche della sorella minore della massima competizione europea per club, l'Europa League, con alcuni verdetti che sono in procinto di essere emessi. Si gioca a partire dalle ore 17, dove sul campo dell'Astana in Villarreal andrà a caccia di punti fondamentali per la qualificazione ai sedicesimi di finale. Metà del programma completo della quinta giornata si disputerà nel primo pomeriggio, andiamo ad analizzare le singole gare e la situazione di classifica di ognuno. 

Gruppo A 

Come detto ad aprire la giornata di Europa League ci penserà alle 17 il Villarreal primo del girone a quota otto punti ed ancora imbattuto. La squadra iberica vola in Kazakistan per sfidare l'Astana, secondo del girone a quota sette. Sfida molto interessante ed assolutamente decisiva per le sorti anche dello Slavia Praga, impegnato alle 21 in quel di Tel Aviv. 

Ore 17
Astana - Villarreal

Gruppo F 

L'equilibrio regna sovrano fra tre delle quattro squadre impegnate in questo raggruppamento. Decisiva in tal senso per la qualificazione sarà la sfida di Mosca, dove la Lokomotiv ospita la prima della classe, il Copenaghen, dovendo recuperare un punto di svantaggio dai danesi, i quali potrebbero giocare anche per due risultati su tre. Il tutto in attesa della sfida tra Tiraspol e Zilina che si disputerà nel programma serale. 

Ore 19
Lokomotiv Mosca - Copenaghen

Gruppo G 

Tutto o quasi deciso nel gruppo G, dove i rumeni del FCSB hanno già conquistato la qualificazione frutto di tre vittorie ed un pareggio. Chi invece va ancora a caccia degli ultimi punti necessari a staccare il pass per i sedicesimi è il Viktoria Plzen che ospiterà proprio la capolista: la vittoria potrebbe non bastare ai cechi, che dovranno attendere buone notizie da Lugano, dove l'Hapoel Beer Sheva deve vincere per tenere aperto il discorso qualificazione contro un Lugano quasi spacciato al quale restano poche speranze di qualificazione. 

Ore 19
Viktoria Plzen - FCSB
Lugano - Hapoel Beer Sheva

Gruppo H

Situazione di classifica simile anche nel girone H, ovverosia quello dominato dall'Arsenal di Wenger. Con i Gunners a quota 10 già ampiamente qualificati, la bagarre per il secondo posto vedrà impegnate BATE, Stella Rossa e Colonia, con i tedeschi tornati prepotentemente in corsa dopo il successo sui bielorussi nell'ultima giornata. Colonia che ospiterà i londinesi, occasione per strappare tre punti di fondamentale importanza nell'intento di scavalcare le dirette concorrenti impegnate nello scontro diretto che si giocherà in casa del BATE. Tutto ancora molto aperto. 

Ore 19
BATE - Stella Rossa
Colonia - Arsenal 

Gruppo I

Tutto ancora da giocare nel gruppo I, con il Salisburgo prima della classe ed ancora imbattuto che cerca il pass qualificazione dalla sfida interna contro il Vitoria Guimaraes. Portoghesi che saranno chiamati di contro a portare a casa il massimo risultato per non vedere infrangere la speranza di una clamorosa qualificazione. Il pareggio servirebbe solo ai padroni di casa. Diversa invece la situazione del Konyaspor. La squadra turca ospita il Marsiglia di Garcia con l'opportunità di ribaltare la situazione e portarsi al secondo posto in classifica prima dell'ultima giornata. La sconfitta di Guimaraes dei francesi ha aperto uno spiraglio verso i sedicesimi, questa è l'ultima occasione per non chiuderla definitivamente. 

Ore 19
Konyaspor - Marsiglia
Salisburgo - Guimaraes

Gruppo J

Il raggruppamento più equilibrato ed incerto del lotto vivrà quest'oggi le due sfide più importanti di tutto il girone: le matricole Ostersund e Zorya si sfidano in Svezia con il match point in favore dei padroni di casa. Un pareggio rimescolerebbe ulteriormente le carte, dando all'Athletic Bilbao - o all'Hertha - la possibilità di rimettersi in corsa per la qualificazione. I baschi ospitano i redivivi tedeschi, i quali dopo il 2-0 allo Zorya nutrono ancora speranze di passaggio del turno e si presenteranno a San Mames con le gambe e la testa sgombre da pressioni. Chi invece è spalle al muro è la squadra di Aduriz e soci, alla quale serve necessariamente una vittoria per non rischiare la beffa nell'ultima giornata. 

Ore 19
Athletic Bilbao - Hertha Berlino
Ostersund - Zorya

Gruppo K

Se della sfida della Lazio abbiamo già parlato in separata sede (per il pre clicca qui), a chiudere il discorso legato al gruppo K ci penseranno Nizza e Zulte Waregem. Le due vittorie dei biancocelesti sui francesi hanno dato speranza ai belgi, i quali saranno di scena questa sera all'Allianz Riviera per provare a tenere viva la speranza del passaggio del turno. Di contro, chiaramente, Balotelli e soci intendono archiviare quanto prima la pratica. 

Ore 19
Nizza - Zulte Waregem

Gruppo L 

Con lo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini già qualificato, ed impegnato nella sfida interna contro il Vardar eliminato, tutti gli occhi del raggruppamento saranno rivolti alla gara che in Norvegia vedrà il Rosenborg andare a caccia della vittoria contro la Real Sociedad per riaprire il discorso qualificazione. Serve un'impresa ai norvegesi, infatti, per ribaltare i cinque punti di distacco che in questo momento premiano la squadra di San Sebastian, alla quale basterà un punto per volare alla fase successiva. 

Ore 19
Rosenborg - Real Sociedad
Zenit San Pietroburgo - Vardar