Steaua Bucarest, parla Dica: "Lazio favorita, i ragazzi dovranno essere aggressivi e restare corti"

Il tecnico dei rumeni fa il punto della situazione in conferenza stampa alla vigilia dell'andata dei sedicesimi di finale contro i biancocelesti.

Steaua Bucarest, parla Dica: "Lazio favorita, i ragazzi dovranno essere aggressivi e restare corti"
Marko Momcilovic esulta per un suo gol. | FC Steaua Bucuresti, Twitter.

Europa League, finalmente, ci siamo. I sedicesimi di finale sono già iniziati, con l'andata della sfida fra Stella Rossa e CSKA Mosca terminata sullo 0-0, e domani sarà il turno delle quattro italiane in competizione. Lo scontro sulla carta più favorevole per le compagini nostrane è certamente quello che vedrà la Lazio vedersela contro lo Steaua Bucarest, squadra di recente anche impegnata nei preliminari di Champions League e presenza quasi fissa di questa competizione, da non sottovalutare nonostante il livello tecnico palesemente inferiore.

Il tecnico dei campioni di Romania, Nicolae Dica, è stato regolarmente in conferenza stampa nel corso della vigilia di oggi, come riportato da TuttoMercatoWeb. Le sue prime parole sono state riguardo il momento negativo di recente per i biancocelesti in Serie A, che non avrà secondo l'allenatore alcuna ripercussione sulla prestazione degli avversari: "Quella di domani sera sarà una partita importante per noi e per il calcio rumeno. Incontriamo un'ottima squadra, che in Italia sta lottando per arrivare in Champions League. Hanno una rosa di alto livello, quindi giovedì sera arriveranno qui per vincere. La Lazio è favorita, ma noi sfrutteremo la nostra occasione e cercheremo di ottenere la qualificazione. Dopo le due partite sarà importante uscire a testa alta dal campo. Prenderanno la partita sul serio, non verranno qui pensando agli ultimi tre match che hanno perso".

Il meteo non ha concesso alla squadra, a causa delle non sviluppatissime strutture del club, di compiere la rifinitura per ultimare i dettagli della strategia difensiva: "Avremmo dovuto lavorare tatticamente in fase difensiva, ma non ci siamo riusciti a causa del maltempo. L’allenamento è stato un po’ più statico di quello che avevo previsto, ma spero che domani mattina riusciremo a svolgere il lavoro che avevo programmato".

Infine, l'obiettivo di serata degli orientali sarà sicuramente prima di tutto fare una buona prestazione sotto l'aspetto dell'intensità, per evitare di essere sopraffatti dai propri avversari e, magari, ottenere la prima storica vittoria contro una compagine del nostro Paese: "Mi piacerebbe ottenere la prima vittoria con una squadra del campionato italiano. Spero che i ragazzi avranno un buon atteggiamento, dovranno essere aggressivi, mantenere corta e compatta la squadra e sorprendere gli avversari. Dovremo fare un gioco difensivo perfetto per riuscire a bloccarli. Dopo la partita di domani sera sarà importante mantenere vive le possibilità per la partita di ritorno".