Serie B: la Ternana risorge, e spera. Avellino k.o. Le voci dei protagonisti
Serie B: La Ternana risorge, e spera. Avellino k.o. Le voci dei protagonisti

Vittoria doveva essere, e vittoria è stata. La Ternana di Fabio Liverani aveva un unico risultato a disposizione per poter ancora cullare speranze di salvezza. Un match da ultima spiaggia quello giocato contro l'Avellino, e le "Fere" con il giusto atteggiamento, con fame, trionfano con un netto e sonoro 4-1. Di Avenatti su calcio di rigore, Palombi, Falletti e Meccariello le reti dei neroverdi. L'unico gol dell'Avellino porta la firma del bomber Ardemagni, quello del provvisorio 1-3, ed anch'esso realizzato dagli undici metri.

Nell'immediato dopo gara, non può non essere soddisfatto Fabio Liverani, che si gode la sua squadra e la scorpacciata di gol: "I ragazzi hanno giocato una grandissima partita. Per noi era importante metterci alle spalle la sconfitta di Cesena e riprendere a fare punti. Ci siamo riusciti, giocando anche un buon calcio, veloce, corale. Abbiamo dato dimostrazione di grande professionalità. Avevamo più voglia dei nostri avversari, abbiamo corso e lottato per tutta la durata della gara, ed inoltre siamo stati in grado di attaccare gli spazi egregiamente, proprio come voglio. Dovremo dare il massimo in ogni partita per tentare di conquistare la salvezza: interrompiamo il ritiro, ora ci aspettano due gare fondamentali contro avversari pericolosi. Le trasferte di Novara e Benevento sono difficili, non c'è dubbio, ma con questa grinta, con questo carattere, possiamo andar lì e fare risultato".

A dir poco amareggiato l'allenatore irpino Walter Novellino:"Abbiamo approcciato la partita in un modo pessimo, questo atteggiamento mediocre della mia squadra sinceramente non l'ho capito. Loro correvano molto più di noi, sul campo sembravano essere il doppio. Il rigore in favore della Ternana, quello che ha sbloccato lo 0-0, non so se c'era, ero posizionato male, di certo l'arbitro si trovava in posizione migliore. Dobbiamo assumerci le responsabilità di questa debacle, siamo tutti colpevoli. Sono deluso, soprattutto perchè in settimana ho visto i ragazzi motivati. Verde e compagni in allenamento mi hanno fatto vedere buone cose; sinceramente non so cosa sia passato oggi nella loro testa. Due punti conquistati nelle ultime cinque gare? È un momento difficile, duro, solo con il lavoro quotidiano lo supereremo".

VAVEL Logo