Serie A - Verona e Lazio, l'ora del riscatto

Il sesto turno di questa Serie A è già iniziato. Nella giornata di ieri tre anticipi, oggi è il turno di tutte le altre: fra queste sfide, in programma c'è anche quella fra Hellas Verona e Lazio, sicuramente interessante per diversi motivi. Alle ore 15 riparte dal Bentegodi il campionato delle due squadre, dopo le batoste dei turni precedenti: per i padroni di casa, a dire il vero, è arrivato anche un pari che potrebbe essere preso come positivo contro la Sampdoria; tuttavia, l'aria nel capoluogo veneto è tutt'altro che positiva per la squadra di Fabio Pecchia, che è ancora a rischio esonero. Simone Inzaghi invece non sente alcuna sirena, ma a causa di svariate assenze, e soprattutto perchè reduce da un pesante 1-4 contro il Napoli, potrebbe avere diversi problemi sul breve periodo.

Partiamo proprio dagli infortuni delle Aquile, praticamente il tema della giornata: oltre a Wallace e Bastos, la gara del turno infrasettimanale ha reso indisponibile anche De Vrij, praticamente rendendo obbligatorio il reintegro di Mauricio, che era stato messo fuori lista. Eppure i problemi non si limitano solo alla difesa, perchè mancherà anche Basta sulla destra e, soprattutto, un trittico di grande qualità in attacco: oltre a Nani e Felipe Anderson, c'è la news dell'affaticamento di Sergej Milinkovic-Savic, le cui quotazioni per una maglia da titolare scendono ogni minuto che passa.

Anche la lista infortunati degli scaligeri, comunque, non scherza. Bessa è il più recente in un elenco in cui già avevamo Franco Zuculini, Ferrari, Felicioli, Brosco e Bianchetti. Inoltre c'è anche il dubbio riguardante Simone Verde, scuola Roma ovviamente in aria da derby, che per un risentimento muscolare potrebbe non essere rischiato e mandato in panchina. In tal caso, al suo posto rientrerebbe fra i titolari Moise Kean, il classe 2000 ancora a secco in questa stagione, contro una squadra che ha subito una doppietta dal suo quasi coetaneo Pietro Pellegri giusto una settimana fa.

Le probabili formazioni

Fabio Pecchia è orientato verso un 4-3-3. In porta verrà confermato Nicolas, a destra Fossati insidia Caçeres in una difesa che vedrà anche Caracciolo, Heurtaux e il rientrante Souprayen. Bruno Zuculini e Valoti (favorito nel ballottaggio sempre con il duttile Fossati) si muovono da mezzali con Buchel a fare il metodista. In avanti, Romulo, Pazzini ed appunto uno fra Verde e Kean.

Simone Inzaghi dovrebbe rispondere con un 3-5-1-1. Davanti a Strakosha una difesa d'occasione, con Patric e Murgia che si giocano un posto: dovesse essere preferito il secondo, al centro del pacchetto arretrato si sposterebbe Lucas Leiva con Luiz Felipe e Radu ai lati; l'ex Liverpool comunque dovrebbe, al momento, occupare il suo spazio in regia con Parolo e Lulic ai lati. Marusic e Jordan Lukaku fanno gli esterni, Luis Alberto supporta Immobile in avanti.

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Caçeres, Caracciolo, Heurtaux, Souprayen; Bruno Zuculini, Buchel, Valoti; Romulo, Pazzini, Verde. All. Pecchia

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Lulic, Jordan Lukaku; Luis Alberto; Immobile. All. Inzaghi

VAVEL Logo