Serie B - Il Palermo torna in testa: battuta 1-2 la Cremonese

I siciliani espugnano lo Zini grazie ai gol di Rispoli e Chochev che ribaltano l'iniziale vantaggio di Claiton per i padroni di casa.

Serie B - Il Palermo torna in testa: battuta 1-2 la Cremonese
Serie B - Il Palermo torna in testa: battuta la Cremonese 1-2
CREMONESE
1 2
PALERMO
CREMONESE: UJKANI; ALMICI, CLAITON, CANINI, RENZETTI, ARINI (64' CAVION), PESCE, CROCE (83' SCAPPINI), PICCOLO (75' PERRULLI), BRIGHENTI, MOKULU. ALL. TESSER
PALERMO: POMINI; STRUNA, BELLUSCI, SZYMINSKI, RISPOLI, MURAWSKI, JAJALO, CHOCHEV, EMBALO (80' MONACHELLO), CORONADO (71' FIORDILINO), NESTOROVSKI (92' GNAHORE'). ALL. TEDINO
SCORE: 1-0 21' CLAITON, 1-1 23' RISPOLI, 1-2 52' CHOCHEV
ARBITRO: ABBATTISTA AMMONITI: ALMICI, ARINI, RENZETTI (C)
NOTE: STADIO GIOVANNI ZINI INCONTRO VALIDO PER LA QUATTORDICESIMA GIORNATA DI SERIE B

Successo in rimonta per il Palermo che batte 1-2 la Cremonese e scavalca tutti tornando in testa alla classifica dopo una sola giornata. Partita molto intensa e con poche occasioni da rete: la sbloccano proprio i padroni di casa con Claiton ma dopo due minuti arriva l'immediato pari di Rispoli. A inizio ripresa il Palermo completa la rimonta grazie a Chochev e nel finale si salva con i padroni di casa che sbattono due volte sul palo. Con questo successo, come detto, la squadra di Tedino va in testa mentre quella di Tesser resta nelle zone alte con 21 punti. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni, 4-3-1-2 per la Cremonese con Piccolo a supporto della coppia d'attacco composta da Brighenti e Mokulu mentre il Palermo risponde col 3-5-1-1 con Coronado a supporto di Nestorovski. 

Partita molto tattica sin dai primi minuti con il Palermo che crea la prima occasione della gara al 10' quando Coronado prende palla al limite e calcia, sfera fuori di pochissimo. Al 21', però, è la Cremonese a passare in vantaggio con Piccolo che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, trova Brighenti il quale rimette al centro per Claiton che da due passi non può sbagliare, 1-0. La gioia dei padroni di casa dura pochissimo perché al 23' i siciliani pareggiano con Rispoli che riceve da Coronado e calcia da posizione defilata battendo Ujkani per l'1-1. Dopo il gol del pareggio degli ospiti i ritmi si abbassano drasticamente e la prima frazione non regala più grandi emozioni. 

Nella ripresa parte forte il Palermo che al 52' la ribalta  con Embalo che va via sulla sinistra e mette al centro per l'accorrente Chochev che di prima intenzione batte Ujkani, 1-2. Poco dopo reazione della squadra di casa con Pesce che ci prova da fuori, conclusione che esce di poco. Tesser vede che la sua squadra non riesce a creare ed inserisce forze fresche dalla panchina, con Cavion e Perrulli che prendono il posto di Arini e Piccolo mentre Tedino si copre inserendo Fiordilino per Coronado. All'80' Cremonese ad un passo dal gol. Cavion impatta alla grande di testa, sfera che sfiora il palo. Poco dopo padroni di casa ancora vicinissimi al gol con Almici che calcia da ottima posizione ma centra in pieno il palo.

Nel finale, altro legno. Pesce batte ma trova il miracolo di Pomini, aiutato come detto dalla buona sorte. E' l'ultima emozione del match: il Palermo vince 2-1 in casa della Cremonese e torna in testa alla classifica.