Genoa: la rinascita rossoblu passa per i piedi di Hiljemark

Lo svedese sta davvero impressionando nella sua seconda esperienza in rossoblu. Tutto merito del tecnico Ballardini, che ha trovato la perfetta collocazione dell'ex Palermo.

Genoa: la rinascita rossoblu passa per i piedi di Hiljemark
Twitter

Dopo il positivo successo casalingo contro l'Inter, il Genoa è pronto a sfidare il Bologna, squadra ripresasi recentemente grazie al positivo 2-1 contro il Sassuolo. Decisi a cancellare la negativa parentesi stagionale, i ragazzi di Donadoni vorranno battere anche il Grifone, che di certo vorrà continuare a marciare con ritmi altissimi verso la salvezza. Grazie alla cura-Ballardini, infatti, i genoani si sono confermati la rosa più attrezzata di tutte quelle impelagate nelle zone di bassa classifica, giocandosela a viso aperto con tutte le formazioni affrontate. 

Tra i calciatori più in forma, un vero e proprio rinforzo stagionale, si annovera sicuramente Oscar Hiljemark, calciatore rinato e totalmente diverso rispetto all'atleta opaco ammirato nella scorsa stagione. Già rodato per la nostra Serie A, lo svedese ha portato equilibrio in mezzo al campo, assolvendo appieno il ruolo di vice-Veloso e, all'occorrenza, di pungente mezz'ala. Contro l'Inter Hiljemark ha impressionato per l'abilità in fase di controllo e di palleggio, vincendo a pieni voti il duello con la mediana nerazzurra. Assieme a lui e con la speranza di ritrovare il miglior Bessa, il Genoa potrebbe davvero fare benissimo, andando a risalire ulteriormente in classifica.

Sul fronte societario, sembra già finito il rapporto tra il Genoa e Brlek. Secondo quanto riportato in esclusiva da Il Secolo XIX, infatti, il centrocampista polacco classe '94 sarebbe prossimo al ritorno in patria, destinazione Wisla Cracowia. Per un calciatore che parte, un altro sarebbe pronto ad approdare in rossoblu. Si parlerebbe di Domenico Criscito, esterno mancino che con il Genoa ha vissuto momenti davvero importanti. In scadenza con lo Zenit San Pietroburgo, l'ex Juventus sarebbe ben felice di tornare in Liguria, anche se la trattativa sarebbe lunga e complessa.