Inter, Candreva alla caccia del primo centro stagionale

Contro il Napoli, l'ala nerazzurra tenta di sbloccarsi in un match difficilissimo ma che gli evoca buoni ricordi.

Inter, Candreva alla caccia del primo centro stagionale
Inter, Candreva alla caccia del primo centro stagionale | www.twitter.com (@Inter)

26 presenze in stagione fra Serie A e Coppa Italia, 0 reti all’attivo. Ed all’orizzonte si prospetta un match contro la capolista. Per Antonio Candreva non è un momento facile: i tifosi dell’Inter non gli risparmiano mai feroci critiche, nonostante i numeri in stagione non siano così negativi. È vero, manca il goal – a dispetto dei 48 tiri verso la porta avversaria -, ma il nazionale azzurro è secondo sia nella classifica del miglior assist man con 7 passaggi vincenti – dietro a Ramirez della Sampdoria – che in quella delle maggiori occasioni create – dietro a Insigne – ed il fatto che Luciano Spalletti rinunci raramente a lui la dice lunga sulla sua importanza nella squadra – 25 presenze su 26 giornate, di cui 24 da titolare.

Ora però a San Siro arriva il Napoli che guida la classifica e ferito dopo la batosta subita in casa al San Paolo contro la Roma e di certo non è l’avversario più morbido per poter mettere fine al digiuno da reti che dura dal 15 aprile scorso, nel 2-2 nel derby contro il Milan. Contro i partenopei, Candreva ha giocato 19 volte, collezionando 13 sconfitte – solo contro la Juventus ne conta di più, 14 – e 3 vittorie; i goal segnati sono 2 – contribuendo a due successi ai tempi della Lazio –, tra cui uno in una sfida in particolare che evoca ottimi ricordi al calciatore.

Il 31 maggio 2015 al San Paolo, Napoli-Lazio vale come uno spareggio per decidere chi disputerà la successiva edizione di Champions League: Candreva prima serve l’assist a Parolo e poi si mette in proprio e realizza il parziale di 0-2 a fine primo tempo; gli azzurri trovano il pareggio con la doppietta di Higuaìn, ma il Pipita sbaglia poi un calcio di rigore e nel finale i biancocelesti ne approfittano siglando altre due reti con Onazi e Klose e si aggiudicano il terzo posto che vale i preliminari.