Verso Lazio-Dinamo Kiev: operazione contrattacco
Profilo Facebook Ufficiale della S.S Lazio

Verso Lazio-Dinamo Kiev: operazione contrattacco

Dopo le delusioni contro Milan e Juventus, la Lazio ha l'obbligo di ripartire dagli ottavi di finale di Europa League.

LeviAckerman19
Marco Palleschi Terzoli

La Società Sportiva Lazio ha l'obbligo di rialzarsi. Dopo le due cocenti sconfitte contro Milan Juventus, avvenute più a causa del fato avverso che per veri e propri demeriti dei capitolini, la squadra di Simone Inzaghi riparte dalla Futbol'nyj Klub Dynamo Kyïv. Quale occasione migliore dell'Europa League per lasciarsi alle spalle le ultime delusioni? La Lazio ha il dovere di continuare la propria marcia europea, per cullare ancora il sogno di divenire la regina d'Europa. 

FRA LE MIGLIORI OTTO D'EUROPA

Dopo aver fallito l'obiettivo Coppa Italia, la compagine guidata da Inzaghi non può permettersi di mancare il secondo obiettivo stagionale. Il passaggio del turno è ampiamente alla portata, sebbene la Dinamo Kiev non sia un avversario da sottovalutare. La Lazio è tuttavia superiore e deve ripetere quanto di buono fatto vedere con la FCSB. Entrare a far parte delle migliori otto d'Europa è l'obiettivo minimo della competizione, dato che, dal prossimo turno, due fra MilanArsenalLeipzig Zenit dovranno per forza di cose tornarsene a casa. La Lazio deve costruirsi il proprio cammino alla volta della finale di Lione: le potenzialità per non essere solo una "cenerentola" della competizione ci sono tutte, ora vanno sfruttate. 

RIECCO IL TURN-OVER

La Lazio è appena uscita dalla prima parte del proprio tour de force: le partite contro (soprattutto) il Milan e la Juventus hanno tolto molta energia ai ragazzi di Inzaghi. Il turn-over è d'obbligo, il mister piacentino doserà le energie dei suoi per affrontare al meglio il rush finale prima della sosta. Ecco quindi che si profila l'ennesimo turn-over moderato. In porta sarà confermato Thomas Strakosha, con la linea di difesa a tre che sarà rivoluzionata. Dovrebbe essere confermato solo Luiz Felipe Ramos Marchi, che sta lentamente scalando le gerarchie difensive; il brasiliano agirà da playmaker, con Quissanga Bastos (a destra) e Fortuna Wallace (a sinistra) ai suoi lati. In mezzo al campo troverà sicuramente una maglia da titolare Alessandro Murgia, resta da vedere chi gli farà posto. Ci sono poi altri due posti per quattro maglie: se li giocano Marco ParoloLucas LeivaLuis Alberto Sergej Milinkovic-Savic. Il vero rebus è sulle fasce, dove sia Dusan Basta che Adam Marusic sono ancora ai box. I due sono in dubbio per la sfida di giovedì, e potrebbero costringere Inzaghi ad adottare uno fra Senad Lulic e lo stesso Murgia nella posizione di fluidificante destro. In caso di pieno recupero, il montenegrino sarebbe comunque sicuro di una maglia dal primo minuto. Sulla corsia opposta si muoverebbe così uno fra Lulic Jordan Lukaku, con il bosniaco favorito. Davanti, sicuro di una maglia da titolare Felipe Anderson. Il brasiliano agirà alle spalle di uno fra Felipe Caicedo Luis Nani, col primo favorito. Turno di riposo per lo stakanovista Ciro Immobile

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Wallace; Marusic, Murgia, Parolo, Luis Alberto, Lulic; Felipe Anderson; Caicedo. 

 

VAVEL Logo

    Società Sportiva Lazio Notizie

    5 giorni fa
    8 giorni fa
    9 giorni fa
    10 giorni fa
    12 giorni fa
    14 giorni fa
    18 giorni fa
    22 giorni fa
    23 giorni fa
    24 giorni fa
    24 giorni fa