Milan, contro l'Arsenal per molti titolari sarà la prima grande notte europea

Quella di giovedì sarà la prima notte da “Champions” per tanti giocatori..

Milan, contro l'Arsenal per molti titolari sarà la prima grande notte europea
https://twitter.com/acmilan

Mancano solamente due giorni alla grande partita contro l'Arsenal di Wenger. Come hanno sottolineato i colleghi della Gazzetta dello Sport in edicola quest'oggi, dopo tanti anni i rossoneri torneranno a vivere una grande notte europea, quelle notti che hanno segnato la lunga e gloriosa storia del club di via Aldo Rossi.

Profumo di Europa, ma per molti sarà la prima volta

Molti calciatori della formazione titolare di Gattuso giocheranno per la prima volta una partita di questo calibro. Infatti Donnarumma, Calabria, Romagnoli, Kessié, Bonaventura, Suso e Cutrone non hanno mai disputato grandi gare europee nella loro carriera. Alcuni di questi hanno vissuto come sfida più importante la finale di Supercoppa italiana del 2016 a Doha contro la Juventus, poca l'esperienza internazionale. Per altri, come ad esempio per il giovane attaccante Primavera, sarà la prima volta in assoluto. Soltanto Bonucci, Ricardo Rodriguez, Hakan Calhanoglu e Lucas Biglia sanno cosa vuole dire giocare gare come quello di giovedì contro i Gunners . 

L'Europa League rappresenta una strada verso la qualificazione alla prossima Champions League. Il Milan ha ribaltato la stagione ritrovando l'entusiasmo perso negli ultimi mesi, il diavolo è ancora in corsa per tutte le competizioni. Dall'altra parte, l'Arsenal sta vivendo un momento decisamente opposto, con i tifosi che stanno a gran voce "chiamando" l’esonero di Arsène Wenger date le 6 sconfitte nelle ultime 8 gare. Sotto gli occhi di un San Siro sold out per il grande match, Gattuso vuole puntare sulla formazione solita che è cresciuta di partita in partita, la stessa scelta nel derby contro l’Inter, rinviato poi a causa della morte di Davide Astori.

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, R.Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu