Torino: dubbio Niang in vista della Roma

L'attaccante francese ha rimediato una frattura alle ossa nasali e in giornata sarà operato

Torino: dubbio Niang in vista della Roma
niang punta a recuperare per il match con la roma (twitter torino)

Ripresa degli allenamenti per il Torino che prepara la trasferta dell'Olimpico contro la Roma dopo il rinvio del match con il Crotone a causa della tragica morte del capitano della Fiorentina Davide Astori.

Una notizia che ha ovviamente sconfortato anche la squadra granata che però cerca di guardare avanti visto anche l'imminente match con i giallorossi che si giocherà venerdì 9 alle ore 20:45.

Alla seduta d'allenamento non ha partecipato M'Baye Niang. L'attaccante francese ha rimediato una contusione nasale e si è sottoposto agli accertamenti che hanno evidenziato una frattura alle ossa nasali. In giornata Niang sarà operato per la riduzione della frattura dal Professor Tubino e l'obiettivo è riprendere ad allenarsi già da domani utilizzando una mascherina protettiva. 

Potrebbe farcela per la partita di venerdì contro la Roma anche se solo domani si saprà qualcosa in più percependo la reazione del giocatore dopo l'intervento. In caso di forfait si riscalda Adem Ljajic che, dopo l'esordio con Mazzarri dalla panchina nell'ultima partita con il Verona, vuole avere una chance da titolare e farà di tutto per mettere in difficoltà il tecnico granata.

Ipotizzando un possibile undici che Mazzarri potrebbe schierare venerdì con la Roma, non dovrebbero esserci grandi dubbi. Davanti a Sirigu dovrebbero agire De Silvestri, N'Koulou, Moretti e Ansaldi. A centrocampo dovrebbe essere ormai recuperato a tempi di record Rincon, infortunatosi otto giorni fa alla caviglia. L'interditore venezuelano è pronto a riprendere in mano il centrocampo granata e potrebbe comporre la linea a tre con Obi e uno tra Acquah e Baselli. In attacco confermatissimi Iago Falque e Belotti insieme a Niang che andrà ovviamente testato in questi giorni dopo l'intervento al naso, ma Mazzarri punta sull'ex Milan tornato al gol nell'ultima partita con il Verona.