Verona, Fabio Pecchia avvisa i suoi: "E' una gara cruciale"

Uno scontro diretto, vincerlo potrebbe significare dare una svolta al campionato.

Verona, Fabio Pecchia avvisa i suoi: "E' una gara cruciale"
Fonte: Hellas Verona Twitter

Quello che andrà in scena domani sera sarà uno dei derby veronesi più importanti degli ultimi anni, in quanto si scontreranno due squadre desiderose di raggranellare punti per evitare brutte sorprese a fine torneo. Lo sa bene Fabio Pecchia, allenatore del Verona, che in conferenza stampa ha messo in guardia i suoi giocatori e tutto l'ambiente gialloblù: "Sarà una partita di un certo peso, sia perché è un derby e sia perché la classifica si è accorciata in queste ultime settimane e ci sono sempre meno punti a disposizione. La posta in palio è altissima, questo tipo di partite non vanno fallite".

L'avversario di turno è di quelli tosti, quel Chievo  tignoso, molto ben organizzato, che toglie il fiato per gli interi 90'. Pecchia teme gli uomini di Maran: "ll Chievo è una squadra consapevole, che sa quello che vuole e come ottenerlo. Hanno un’identità chiara, giocano insieme da tanto tempo. In attacco hanno buone qualità, Inglese e Birsa possono crearti la giocata decisiva in qualsiasi momento, ma è anche in difesa che sono molto preparati, non sbagliano quasi mai niente. Hanno fatto un buon girone d'andata, sono calati ad inizio anno ed ora sono in leggera ripresa, non c'è da fidarsi di una squadra esperta come la loro". 

Il tecnico indica la strada da seguire per la salvezza: "Sarà una sfida ricca di emozioni, voglio vedere il Verona scendere in campo con la giusta mentalità, quella messa in campo nella gara contro il Torino dove abbiamo meritato di portare a casa i tre punti. In quell'occasione siamo riusciti a soffrire e vincere. Questo ha dato maturità e consapevolezza al gruppo. Il campionato è ancora aperto, può succedere di tutto e ci sono tante situazioni da definire. Dobbiamo recuperare e per farlo dobbiamo vivere ogni giornata con la voglia di migliorare e dare il massimo”.

In casa scaligera, però, c'è più di un'assenza. Cerci non sara della partita, così come Romulo squalificato: "Alessio è tornato tra noi. È guarito e ha tanta voglia di giocare, spero di averlo dalla prossima gara. Anche Valoti è out, assenza pesante. Romulo ha avuto una continuità straordinaria. Questa sosta per lui è arrivata al momento giusto. Kean? Non ha avuto continuità durante la settimana in seguito a piccole cose. Vedremo domani nella rifinitura".