Il Bologna cade, Donadoni: "I fischi dispiacciono". Verdi rilancia: "Cerchiamo punti con la Lazio"

Il tecnico fa il punto della situazione dopo lo 0-1 subito dall'Atalanta, mentre il capitano prende per mano la squadra

Il Bologna cade, Donadoni: "I fischi dispiacciono". Verdi rilancia: "Cerchiamo punti con la Lazio"
Simone Verdi in azione oggi. | bologna twitter

Seconda sconfitta consecutiva per il Bologna nella 28esima giornata di questa Serie A, ma stavolta è stato l'atteggiamento a deludere. E visto che i rossoblù battuti per 0-1 oggi dall'Atalanta si avviano ad un'altra stagione piuttosto anonima a metà classifica, ora le critiche abbondano. Anche il pubblico al termine del match non ha risparmiato una dose piuttosto abbondante di fischi a tutta la squadra, mostrando la propria disapprovazione per le prestazioni più recenti. Così ha commentato questa brutta situazione, ai microfoni di TuttoMercatoWeb, il capitano della squadra Simone Verdi: "Nel primo tempo abbiamo fatto bene, pressando altro e facilitando recupero palla e ripartenze, poi siamo calati. In questo momento preferiamo metterci a specchio per coprire meglio il campo e per necessità io devo giocare trequartista, posizione che mi piace. Oggi comunque ci sono stati tanti aspetti positivi, al di là del risultato. Adesso andremo a cercare punti con la Lazio. Avenatti? Forse il mister l'ha scelto per l'impatto che poteva avere a livello fisico e sulle palle alte".

Il sito ufficiale degli emiliani ha invece riportato un breve stralcio delle dichiarazioni di Roberto Donadoni, giusto il tempo di commentare in primo luogo la prestazione, sottolineando alcuni aspetti non così negativi che i suoi hanno mostrato oggi: "Nel primo tempo abbiamo giocato una buona gara, tenendo testa all’avversario e arrivando in alcune occasioni alla conclusione. Nella ripresa invece abbiamo lasciato troppo campo agli avversari, ci siamo abbassati troppo e non siamo riusciti a concretizzare bene le ripartenze che abbiamo fatto. Al di là del risultato non posso rimproverare i ragazzi sul piano dell’impegno e della volontà".

Infine, l'allenatore commenta i fischi di cui vi abbiamo già detto sopra: "Dispiacciono ma il pubblico è libero di esprimere il suo giudizio. L'impegno e la volontà dei ragazzi non sono mancati, ma non sono bastati a fare risultato".