Sei personaggi in cerca d'autore

Quando mancano undici giornate alla fine la lotta salvezza è più accesa che mai.

Sei personaggi in cerca d'autore
Fonte foto: Twitter Spal

La ventottesima giornata di campionato ha lasciato strascichi importanti nella lotta Scudetto ma anche, e forse soprattutto, nei bassifondi della classifica dove si lotta per non cadere nel girone infernale detto Serie B. Sei squadre racchiuse in quattro punti, sei personaggi in cerca d'autore (come direbbe Pirandello) o semplicemente una guerra per non soccombere. Undici giornate alla conclusione e la lotta salvezza è più accesa che mai, complici i risultati di questo week-end che hanno accorciato ancor di più le distanze tra le squadre del limbo: il successo del Verona sul Chievo e la schiacciante vittoria del Crotone sulla Sampdoria oltre al pareggio del Cagliari e il segno X nello scontro diretto/derby tra Sassuolo e Spal.

Partiamo proprio dal Verona che sembra essere la squadra più in forma del sestetto, con due vittorie consecutive contro Torino e Chievo. La compagine scaligera sta bene sia fisicamente che mentalmente ma nelle prossime giornate se la vedrà contro Atalanta e Inter; nel mezzo calendario abbastanza morbido, poi trittico finale con Milan e Juventus con l'Udinese nel panino. Sorride pochissimo l'altra metà di Verona che nelle ultime tredici partite ha vinto soltanto una volta. E' vero, se il campionato finisse ora il Chievo sarebbe salvo ma nelle prossime sette giornate i clivensi affronteranno formazioni in lotta per l'Europa, tranne lo scontro diretto con la SPAL e il match di recupero contro il Sassuolo. Finale abbastanza favorevole alla compagine di Maran che se la vedrà contro Bologna e Benevento ma prima ci sarà lo scontro diretto col Crotone.

Fonte foto: Twitter Cagliari
Fonte foto: Twitter Cagliari

Grande entusiasmo in casa Spal che, al pari del Verona, è la squadra più in forma di questo ultimo periodo. La compagine di Semplici viene dal pareggio contro il Sassuolo ma, nell'ultima partita casalinga, è arrivato il successo ai danni del Bologna. Il calendario non sorride particolarmente alla squadra di Semplici che, nel prossimo turno, incontrerà la Juventus ma il finale di campionato potrebbe regalare qualche sorpresa visti gli scontri con Verona e Benevento. A pari punti con la Spal c'è il Sassuolo che non ha mai vinto in questo 2018: gli emiliani giocheranno contro Udinese, Milan e Napoli nelle prossime tre giornate mentre, negli ultimi 180', altri impegni proibitivi contro Inter e Roma.

A quota 24 punti, insieme alla coppia emiliana, c'è il Crotone che ieri ha ritrovato il sorriso battendo 4-1 la Sampdoria. I pitagorici dovranno giocare contro Roma, Napoli, Lazio e Juventus, con pochi scontri diretti per tentare l'assalto alla salvezza. L'ultima delle "magnifiche sei" è il Cagliari che ha 26 punti in classifica anche se la squadra Sarda nei prossimi tre incontri se la vedrà con Benevento, Torino e Verona. Da non scartare, invece, il Genoa che ha 30 punti ed il Benevento che nonostante i 10 punti si arrenderà solo all'aritmetica.