Juventus - Asamoah può partire: tre club su di lui

Inter e Napoli vogliono fortemente Asamoah, occhio al Chelsea: tre rose sul calciatore, con la Juventus che ne valuterà il futuro a fine stagione.

Juventus - Asamoah può partire: tre club su di lui
Source photo: profilo Twitter Asamoah

E' stato uno degli uomini-simbolo della Juventus di Antonio Conte, ora è sul piede di partenza. Parliamo di Kwadwo Asamoah, esterno ex Udinese sempre più vicino ad una partenza a fine stagione. Nonostante qualche buona prova fino ad ora, come quella contro l'Atalanta di qualche ora fa, il laterale ghanese ha voglia di cambiare aria, tornando ad essere protagonista in un club pronto a scommettere su di lui. Messo in ombra da Alex Sandro e con uno Spinazzola vicino a vestirsi di bianconero, dunque, Asamoah ha ormai scelto di lasciare Torino, valutando la varie destinazione che si profileranno da qui a giugno.

Secondo le ultimi voci provenienti dal The Sun, sarebbe forte la pressione del Chelsea, con Antonio Conte deciso a riabbracciare il laterale ghanese. Praticamente già rodato per il modulo del tecnico ex Juventus, Asamoah finirebbe in club glorioso e nel miglior campionato al mondo, dovendo però fare i conti con la spinosa concorrenza del titolarissimo Marcos Alonso. Se alla Juventus il minutaggio del ghanese non è invidiabile, ancor meno decoroso potrebbe essere a Londra, anche se l'importanza della Premier League e la figura benevola di Conte potrebbero spingere Asamoah ad abbracciare il progetto blues. Sempre se Conte restasse, sia chiaro.

Restando invece in Italia, sembrerebbero forti sul calciatore Inter e Napoli, con quest'ultimi recentemente inseriti nella trattativa. Da tempo sull'esterno, l'Inter sarebbe leggermente avanti, occhio però al tentativo partenopeo. Le non perfette condizioni di Ghoulam potrebbero infatti spingere la società a cederlo in caso di lauta offerta. In questo caso l'unico terzino a disposizione di Sarri sarebbe Mario Rui ed Asamoah risulterebbe un investimento sicuro e non eccessivamente oneroso. Nulla è ancora definito, sia chiaro, considerando anche