Milan-Cutrone, intesa per il rinnovo fino al 2023

Società e attaccante hanno trovato l’accordo per allungare il contratto del giocatore

Milan-Cutrone, intesa per il rinnovo fino al 2023
acmilan.com

Una pausa per recuperare forze ed energie, come ha ammesso Gattuso dopo la vittoria contro il Chievo, ma allo stesso tempo giorni con meno impegni sul campo utili per portare avanti importanti strategie sul fronte del mercato e di alcuni importanti rinnovi di contratto. Uno sembra essere molto vicino a essere formalizzato e non potrà che rendere felici tutti i tifosi: Patrick Cutrone infatti è pronto a dire ancora si al Milan.

L’attaccante prodotto del vivaio milanista è stato il protagonista più inatteso di questa stagione a due facce in casa rossonera. Richiesto fino all’ultimo giorno dello scorso mercato estivo, Montella e Mirabelli non lo hanno lasciato andare e l’ex allenatore del Milan ha avuto il merito di puntare su di lui, concedendogli minuti importanti in campionato e in Europa. Gattuso ha continuato a seguire questa strada e i 15 gol stagionali danno l’idea dell’impatto di Cutrone su questo Milan. A breve dovrebbe essere ufficializzato il nuovo accordo che legherà l’attaccante ai rossoneri fino al 2023. Nessuna clausola rescissoria verrà inserita all’interno dell’accordo, almeno secondo quanto filtra fino a questo momento. Un attestato di fiducia reciproca importante.

Il Milan, oltre che sui rinnovi, è concentrato anche sulle strategie di mercato da portare avanti tra pochi mesi. Mirabelli e la sua rete di osservatori sono già al lavoro da diverse settimane, con viaggi in tutta Europa per osservare e monitorare dal vivo possibili obiettivi. In questa fase il d.s. del Milan sembra essere concentrato soprattutto su profili di giocatori in scadenza di contratto con i rispettivi club. Le classiche occasioni di mercato da non lasciarsi sfuggire, anche perché i nomi che circolano sono diversi rispetto a quelli delle ultime stagioni. Si parla di Wilshere ed Emre Can, tanto per dirne due. Su entramabi è vigile anche la Juventus, ma aldilà di dove finiranno i due giocatori, la sensazione è che anche il prossimo mercato, per quanto mirato, possa portare a Milanello giocatori di un certo spessore.