Lazio, le ultime da Formello: tutti in gruppo tranne Lukaku

Si andrà avanti con il 3-5-1-1.

Lazio, le ultime da Formello: tutti in gruppo tranne Lukaku
https://twitter.com/OfficialSSLazio

Domani sera la Lazio tornerà in Europa League per l'andata dei quarti di finale contro il Salisburgo, fischio d'inizio alle 21.05. I biancocelesti hanno fatto bene in Europa e vogliono proseguire nella competizione. 

La netta vittoria contro il Benevento ha dato ancora più fiducia ai capitolini. Sulla carta la Lazio è favorita, ma attenzione a non sottovalutare i campioni d’Austria visto che negli ottavi hanno eliminato il Borussia Dortmund, vincendo anche in Germania. La squadra allenata da Rose non perde da 19 partite in Europa (11 vittorie e 8 pareggi). Terzo confronto in Europa League tra le due compagini. 

LE ULTIME DA FORMELLO

Tutti in gruppo tranne Lukaku, alle prese con un’infiammazione al ginocchio. Probabilmente non sarà convocato. Dunque anche Wallace, Radu e Lulic hanno recuperato per la grande sfida di domani sera. Inzaghi incontrerà oggi pomeriggio la stampa per presentare il match. 

Contro il Salisburgo, Inzaghi confermerà il solito 3-5-1-1 con Strakosha a difendere i pali, difesa composta da Luiz Felipe, de Vrij e Radu. Esterni Marusic e Lulic, Basta andrà in panchina. Linea mediana coperta da Parolo e Leiva. Il dubbio maggiore del tecnico biancoceleste riguarda la trequarti, con Luis Alberto e Felipe Anderson in ballottaggio, dato il rientro di Milinkovic. Davanti ci sarà Ciro Immobile.

Le decisioni verranno prese tra questo pomeriggio (rifinitura in programma per le 16.30) e giovedì mattina. 

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, de Vrij, Felipe; Marusic, Murgia, Lucas, Milinkovic Savic, Patric; Alberto; Immobile. All.: Inzaghi.

Diffidati: Immobile, Lukaku, Milinkovic-Savic, Luis Felipe. Squalificati: nessuno.

Salisburgo (4-4-2): Walke; Lainer, Caleta Car, Ramalho, Ulmer; Haldara, Berisha, Samassekou, Schlager; Dabbur, Minamino. All.: Rose.

Diffidati: Dabbur, Schlager, Lainer, Caleta-Car, Samassékou. Squalificato: Hee-Chan.

Arbitro: Haţegan (Romania).