Terminata Barcellona - Roma, LIVE Champions League 2017/18 (4-1): Lupa sfortunata, le semifinali sono un miraggio

Diretta scritta live ed online di Barcellona-Roma, match valido per l'andata dei quarti di finale della Champions League 2017-2018. Segui la diretta scritta live ed online di Barcellona-Roma, match valido per l'andata dei quarti di finale della Champions League 2017-2018, su VAVEL Italia: Di Francesco prova a ribaltare il pronostico nella tana di Messi e co. Si comincia alle ore 20:45.

Terminata Barcellona - Roma, LIVE Champions League 2017/18 (4-1): Lupa sfortunata, le semifinali sono un miraggio
Leo Messi ed Edin Dzeko. | Dani Soluto, VAVEL Spagna.
Barcellona
4 1
Roma
Barcellona: (4-3-1-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Sergio Busquets (min. 67 Paulinho), Iniesta (min. 85 Denis Suarez); Sergi Roberto (min. 84 André Gomes); Suarez, Messi. All. Valverde
Roma: (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini (min. 60 Gonalons), De Rossi (min. 77 Defrel), Strootman; Florenzi (min. 72 El Shaarawy), Dzeko, Perotti. All. Di Francesco
SCORE: 1-0, min. 38, De Rossi (AG). 2-0, min. 55, Manolas (AG). 3-0, min. 59, Piqué. 3-1, min. 80, Dzeko. 4-1, min. 87, Suarez.
ARBITRO: Danny Makkelie (NED). Ammoniti: Kolarov (min. 44), Strootman (min. 86).
NOTE: Andata dei quarti di finale della Champions League 2017-2018: in campo al Camp Nou c'è Barcellona-Roma. Si comincia alle ore 20:45.

22.38 - Direi che è tutto. E allora un grazie a chi ci ha seguito da parte di Gianluigi Sottile ed alla prossima, sempre qui, su VAVEL Italia! Vi ricordo il verdetto: Barcellona batte Roma per 4-1 con gli autogol di De Rossi e Manolas e le reti di Piqué e Suarez!

22.37 - Sfortunata ed ingenua, alla fine per la Roma le speranze di passaggio del turno in questo quarto di finale di Champions League si sono ridotte fino a quasi allo zero. Il Barcellona si è imposto pur non dando un saggio delle proprie qualità, ma assumendo la veste della cinica grande squadra, che ha punito gli errori dei singoli e non di reparto da parte degli avversari. In un percorso di crescita europeo, queste serate sono normali: la differenza con i blaugrana è venuta fuori più nel risultato che nel gioco, ed adesso le semifinali sono quasi impossibili da raggiungere.

22.33 - Termina il match. Risultato di 4-1.

90' + 3' - Ter Stegen sbaglia la misura dell'apertura verso la sinistra, lo imita Manolas con poca convinzione.

90' + 2' - Messi cerca per l'ennesima volta l'assist dal limite: primo dribbling e via, ma arriva una chiusura e ci sarà corner...

90' + 1' - Tre minuti di recupero. Aperti da una grande giocata in mezzo a due di Denis Suarez.

90' - Alto! Non di molto, ma comunque alto: purtroppo sarebbe servito un colpo perfetto che non è arrivato, da parte del serbo.

89' - Defrel guadagna un calcio di punizione sullo strattone di Denis Suarez: punizione sulla destra della lunetta, poco dietro... vediamo che fa Kolarov.

88' - Risultato cattivo, ma troppe ingenuità della Roma. Il Barça, si sa, punisce. Come chiunque, a questo livello.

87' - GOOOOOOOOOOOOL! SUAREZ! 4-1! Denis Suarez cerca un cross e dopo una deviazione di Kolarov, Luis Suarez insacca con una zampata che finisce sotto l'incrocio!

86' - Strootman non ci pensa due volte a far fallo tattico su Messi: trattenuta fin troppo evidente ed il giallo è sacrosanto.

85' - Ultimo cambio: esce pure Iniesta - con annessa ovazione - per far spazio a Denis Suarez. Valverde deve aver percepito le difficoltà dei suoi che hanno portato al gol subito.

84' - Uscita con rilancio per Alisson, Dzeko prova a gestire e sta per riuscirci, prima che Jordi Alba subentri ai suoi danni in diagonale. Ottima chiusura dello spagnolo, poco dopo André Gomes fa fallo su Perotti.

83' - Finisce anzitempo la partita di Sergi Roberto, gli dà qualche minuto di riposo André Gomes.

82' - Jordi Alba cerca Messi all'indietro con un passaggio rasoterra, tira alto però il numero dieci sudamericano.

81' - Piqué trattiene Defrel sulla fascia, calcio di punizione netto e possibilità di cross nel mezzo. Traversone allontanato.

80' - GOOOOOOOL! DZEKO! 3-1! Meritatissimo! Perotti va via ancora in slalom, velo di El Shaarawy sul passaggio e Dzeko controlla di destro e calcia col sinistro, tenendo lontano dalla sfera Jordi Alba e trovando una marcatura potenzialmente pesantissima, dritto per dritto!

79' - ANCORA TER STEGEN! CHE SFORTUNA PER I GIALLOROSSI! Con la mano di richiamo, l'estremo difensore blaugrana evita che il tiro a giro dal limite di Perotti s'insacchi, concedendo solo un corner!

78' - TER STEGEN SFIORA IL DISASTRO MA SALVA TUTTO! Eccesso di confidenza del tedesco, che perde una palla sulla destra: El Shaarawy la mette dentro, Defrel controlla e calcia un siluro col destro ma nel frattempo il portiere ha miracolosamente ritrovato la posizione e riesce a chiudere tutto!

77' - All-in di Di Francesco: dentro Defrel al posto di De Rossi.

76' - Respinta e nuovo corner, disinnescato in seguito con un'ottima uscita da Ter Stegen.

75' - Perotti si apre lo spazio sulla sinistra, Strootman arriva a rimorchio dentro l'area e calcia col sinistro, trovando una deviazione in calcio d'angolo.

74' - El Shaarawy prova a farsi subito notare, ma viene fermato in mezzo a una moltitudine di gambe.

73' - Purtroppo però i capolisti della Liga non hanno per nulla fretta e sta emergendo un po' di stanchezza nella controparte. Difficile, dunque, fare di più che aspettare l'errore nel tiki-taka.

72' - Fazio chiude ancora la linea di passaggio su Messi. Ottima prova dell'argentino, nel frattempo esce Florenzi al posto di El Shaarawy. Anche coi cambi, Di Francesco continua a spingere i suoi.

71' - La stessa azione si sviluppa e Kolarov cerca Dzeko sul primo palo, ma il taglio del bosniaco è leggermente in ritardo e così Ter Stegen blocca.

70' - Bruno Peres elude bene la pressione. Prova molto convincente per il brasiliano, apparso davvero rigenerato.

69' - Messi arriva a rimorchio e non è mai una bella notizia, intanto Semedo ne approfitta: costretto ancora ad andare sul destro, l'argentino tira praticamente addosso ad Alisson.

68' - Gonalons preferisce tornare indietro: probabilmente il suo compito è proprio quello di mettere ordine, visto che il blocco in trasferta sembra molto vicino a crollare definitivamente.

67' - Prima fa il suo ingresso Paulinho, in luogo di un Sergio Busquets ancora non al meglio ma - silenziosamente - come al solito decisivo. Messi è stato cercato al limite dell'area con uno schema, la sua conclusione al volo è comunque finita alta.

66' - Avrà una possibilità di calciare il corner Rakitic, ma prima...

65' - Altra botta per Suarez, un po' malconcio, ma ancora in grado di proseguire. Il possesso rimane fra i piedi di Iniesta e Rakitic, mentre il numero nove si rialza.

64' - Gioco corto che produce solo un altro giro alla bandierina. Peraltro inutile.

63' - Perotti in seguito ottiene il secondo calcio d'angolo della serie.

62' - Cross sul secondo palo, torre di Manolas e palla respinta dopo una mischia: Kolarov cerca allora un altro numero in un'insolita posizione sulla destra, ma viene chiuso.

61' - Brutta ingenuità dei romani a regalare tutto quello spazio per la ripartenza: sono quelle cose che contro Messi non ti puoi permettere. Intanto però provano a rimediare parzialmente con un corner.

60' - In campo Gonalons, adesso, al posto di Pellegrini. È il primo cambio del duello.

59' - GOOOOOOOOOOOL! PIQUÉ! 3-0! Tentativo rabbioso di reazione e Messi pesca Suarez sul secondo palo, finta e tiro rasoterra respinto corto da Alisson, lì dove Piqué aveva seguito l'azione e lì dove sigla il tap-in del tris! Sbilanciamento esagerato...

58' - Continuano a tenere il possesso i capitolini, nonostante Suarez sia rimasto a terra. Il centravanti sudamericano comunque si rialza.

57' - Si torna a giocare. Troppo spazio per Messi sulla sinistra dopo l'errore di De Rossi, Rakitic calcia dai venti-venticinque ma Alisson c'è ancora e riesce anche a trattenere una traiettoria non semplice.

56' - Tempo di esultanze, guardando il replay sì, è definitivo: autogol di Manolas, Umtiti a dire il vero ha solo dato l'illusione ottica ma non ha mai toccato la sfera.

55' - Ora arriva un calcio d'angolo in favore degli iberici. GOOOOOOOOOL! UMTITI! 2-0! Gioco a due fra Messi e Rakitic, traversone del croato perfetto e poi forse è Manolas a spedirla dentro, dopo un rimpallo clamoroso col palo!

54' - Continua a non esserci spazio per Jordi Alba, chiamato in gioco qui orizzontalmente da Messi, si gira attorno all'area ma difficilmente ci si entra dentro.

53' - Messi dribbla secco Fazio attorno alla lunetta, dopo aver ricevuto da Iniesta, e calcia col destro, trovando il bloccaggio di Alisson.

52' - Va ancora lento il movimento della sfera da parte dei giocatori in casa.

51' - Iniesta direttamente in verticale da Messi, ma la Pulga è in fuorigioco e nemmeno prova a raggiungere questo passaggio.

50' - Clamorosa dormita di Umtiti, Florenzi gli strappa la sfera in area e poi con un tiro da posizione defilatissima trova una carambola sul palo e su Ter Stegen, ma la sfera era uscita nel frattempo...

49' - Kolarov cerca un cross che attraversa tutta l'area di rigore ma finisce in rimessa laterale.

48' - Lancio lungo in avanti per Florenzi, che giostra bene le operazioni, trovando in verticale il movimento di Pellegrini.

47' - Brivido clamoroso, ora è tornato a fare possesso la banda di Piqué, qui vincente in un duello aereo. Jordi Alba fa l'ala: tiro di destro a giro comodo per Alisson che non trattiene, Suarez era però in fuorigioco e dunque la sua ribattuta (comunque sbagliata) porta ad una punizione.

46' - CLAMOROSA CHANCE PER PEROTTI! Subito cross col contagiri di Bruno Peres verso il secondo palo, troppo lungo per Dzeko ma perfetto per Perotti che dal vertice dell'area piccola sbaglia ad incrociare la traiettoria di testa!

21.45 - Si riparte! Pallone mosso dalla Roma.

21.44 - Squadre nuovamente in campo. A breve ricominciamo.

21.35 - È grande Roma, ma non abbastanza. Il Barcellona chiude il primo tempo in vantaggio di un gol al Camp Nou, un risultato preventivabile: il blocco difensivo dei giallorossi è stato rotto solo dallo sfortunato autogol di De Rossi, ma in generale la loro strategia ha funzionato bene. Chiaramente quando i blaugrana accelerano è difficile fermarli, in particolare quando Messi trova le combinazioni giuste: servirà dunque cercare di tenere un po' di più ed un po' meglio la palla nel secondo tempo. Le possibilità di fare un risultato eccezionale ci sono, vedremo se la Lupa le sfrutterà: ci vediamo dopo.

21.30 - Termina il primo tempo, senza recupero. Risultato di 1-0.

45' - Siamo a circa trenta metri, poco meno, dal bersaglio. Barriera piena sulla battuta di Messi, ancora Sergi Roberto evita una ripartenza comunque.

44' - Fallo netto ed anche ammonizione per Kolarov, qui nettamente mandato fuori giri da Messi. Punizione sulla destra della trequarti per il dieci...

43' - Altro corpo-a-corpo fra Rakitic e Strootman, l'olandese ha commesso fallo ed è dunque punizione a centrocampo.

42' - Pellegrini l'alternativa. Calcia proprio l'italiano, piuttosto male: cercava il tiro a giro sul palo di Ter Stegen, ma ha pescato la barriera.

41' - Dopo qualche secondo, l'arbitro ha scelto calcio di punizione dal limite per il contrasto di Umtiti su Pellegrini, per centimetri sulla lunetta e non dentro l'area... adesso Kolarov dovrà sfruttare questa chance.

40' - Manolas chiude col fisico Messi dopo averlo mandato sul destro, grande giocata difensiva in uno-contro-uno per il greco.

39' - Si torna a giocare, Suarez ha spazio sulla fascia ma Manolas lo chiude in grande stile.

38' - GOOOOOOOOOOOOOOOL! MESSI! 1-0! Anzi no, è autogol di De Rossi! Sfortunatissimo l'italiano: percussione di Iniesta e doppio scambio con Messi, anticipato dal capitano avversario con una scivolata che beffa Alisson alla sua sinistra!

37' - Florenzi esce dalla linea ma perde il pallone sul pressing altissimo di Sergi Roberto: Messi si gira allora al limite dell'area, per poi venire anticipato pulito da dietro. Altro brivido...

36' - Pellegrini preferisce spazzare dopo un ennesimo rischio in zona centrale. Chiaramente, quando prende palla Messi è tutto più difficile...

35' - Valverde appare invece decisamente più tranquillo. Forse si aspettava che i suoi non andassero a gran ritmo ed anzi dipendessero dalle combinazioni fra i singoli.

34' - Kolarov ancora pescato da Bruno Peres in un disimpegno non semplice, stavolta il terzino mancino d'esperienza guadagna un fallo laterale. Di Francesco, così, può richiamare i suoi a recuperare subito dei metri di campo.

33' - Kolarov sbaglia però il cross. Non particolarmente in serata il serbo.

32' - Finalmente un po' d'aria per l'avanzata capitolina: anch'essa produce un corner.

31' - Altra respinta, altro pallone per Messi che stavolta però batte corto, visto che coi cross i risultati non sono di livelli. Iniesta calcia da fuori, dopo lo sviluppo dell'azione: alto. Non un gran pericolo.

30' - Nuova battuta dalla bandierina, Messi può andare a rientrare verso il centro dell'area. Pallone ribattuto per un nuovo corner.

29' - Messi prova la serie di dribbling, ma il raddoppio di Pellegrini lo frena. Iniesta cade e reclama un rigore dopo lo sprint dalla sinistra, l'arbitro lo invita semplicemente a rialzarsi.

28' - SUAREZ SCALDA LE MANI DI ALISSON! Malinteso fra Jordi Alba e Suarez, recuperato immediatamente: lo spagnolo serve Messi al limite fra le linee e in verticale il pallone va all'uruguaiano, tiro ad incrociare dalla sinistra dell'area ed Alisson risponde presente, calcio d'angolo!

27' - Rilancio dalla difesa per Fazio, avanzano immediatamente i padroni di casa ma c'è un ennesimo intercetto di Strootman, ottimo l'olandese finora.

25' - Nello scontro peraltro il canterano locale era rimasto a terra, ma tutto ok per lui: la battuta da fermo è un tentativo di cambio-gioco da parte di Kolarov, ma Jordi Alba e Ter Stegen controllano senza patemi.

24' - Fazio anticipa Sergi Roberto in corsia ed ottiene un calcio di punizione importante nella metà campo avversaria.

23' - In seguito ci riprova ancora l'argentino, ma Fazio con un po' di mestiere e De Rossi con un puntuale raddoppio lo fermano.

22' - Messi al limite viene circondato da tre e passa lo stesso, ottenendo un calcio d'angolo.

21' - Ritmo ancora lento della circolazione palla degli spagnoli, che comunque però stanno pian piano assumendo il controllo delle operazioni.

20' - Nonostante sia rimasto qualche rotondità gialla in giro per il campo, si torna a giocare.

19' - Palloncini in campo: sono stati utilizzati per la coreografia ed adesso il pubblico li ha lanciati sul campo. Gioco fermo.

18' - PALO PER RAKITIC! Strootman e Pellegrini si scontrano sulla palla vagante in area, quasi dal vertice mancino dell'area Rakitic mette un tiro-cross col destro che impatta il secondo palo, dopo che tutti lo hanno lasciato scorrere! Poi la retroguardia riesce a liberare, ma che paura...

17' - Conclusione di Jordi Alba da fuori area, Manolas devia in calcio d'angolo la traiettoria diagonale.

16' - Cambio di gioco per Sergi Roberto, Kolarov non riesce a controllare ma chiude in fallo laterale.

15' - Dzeko preziosissimo nel proteggere la palla nella propria metà campo dopo una respinta sul calcio d'angolo: Rakitic commette fallo su di lui, ricominciano dunque Manolas e Fazio.

14' - Corner guadagnato da Iniesta, che era pronto a ricevere in posizione da ala sinistra, ma ha trovato la copertura puntuale e profonda di Bruno Peres.

13' - Perotti cerca l'uno contro uno ma viene chiuso, in ogni caso ottimo atteggiamento dell'ex Genoa.

12' - Semedo spinge ancora, ma poi è costretto ad appoggiarsi all'indietro. Insistono comunque i blaugrana, accenno di reazione dopo un avvio non eccellente da parte loro.

11' - Anche dai replay i dubbi rimangono... intanto si accende Messi, ancora con troppo spazio nonostante un iniziale triplice pressing ai venti metri: conclusione sul primo palo bloccata comunque da Alisson in due tempi.

10' - Varco trovato, in area, in verticale per Dzeko: gran palla di Pellegrini ed il bosniaco viene spinto da Semedo, che chiudeva in diagonale, nel pieno dell'area di rigore. Chissà che non potesse trattarsi di un penalty...

9' - Giropalla complicato ma tutto sommato abbastanza fluido nell'attesa di un varco...

8' - Ancora alto il pressing guidato dai movimenti di Dzeko dopo il pallone perso. Atteggiamento molto coraggioso.

7' - Suarez fa gol, ma è fuorigioco! Palla indietro, palla avanti: il Pistolero va da Jordi Alba all'indietro dalla sinistra, lui lo imita e va da Iniesta che chiude la triangolazione a tre mettendo la punta davanti alla porta. La linea ospite però si era alzata coi tempi giusti e dunque la finalizzazione successiva è stata inutile...

6' - Fase molto confusa nella trequarti in cui Sergio Busquets, in particolare dopo un errore di Bruno Peres, s'impone avviando il classico tiki-taka dei suoi.

5' - Brivido! Messi pescato alle spalle di Manolas e Fazio, sarebbe solo contro Alisson ma arriva la segnalazione del guardalinee avversario: posizione di fuorigioco (anche dubbia, guardando i replay, ma tant'è).

4' - Ora baricentro leggermente più basso degli avversari sull'avanzata di Semedo, che scambia coi compagni ed arriva sul fondo: respinge Fazio, ma il portoghese è passato con troppa facilità.

3' - Messi chiuso da Strootman al limite, poi però l'olandese sbaglia nell'impostare il contropiede sulla fascia destra con un passaggio fuori misura per Florenzi.

2' - Possesso da Manolas verso Alisson poi per il lancio lungo. Con personalità i giallorossi.

1' - Partenza aggressiva di Dzeko su Semedo, palla persa ma immediatamente recuperata e Messi, sul primo controllo in transizione, scivola.

20.45 - Si comincia! Primo pallone mosso dal Barcellona.

20.41 - Squadre in campo!

20.35 - Ora si torna negli spogliatoi: a breve avrà inizio Barcellona-Roma, non mancate!

20.25 - Riscaldamento iniziato ormai da qualche minuto in Catalogna...

20.15 - Un po' di novità sia da un lato sia dall'altro: entrambi i tecnici scelgono un terzino al posto di un esterno d'attacco. Valverde opta per Semedo al posto di Dembelé (Sergi Roberto scala così avanti), lo stesso fa Di Francesco ai danni di El Shaarawy, inserendo Bruno Peres e ponendo Florenzi nel tridente. Inoltre, Nainggolan non va nemmeno in panchina: tribuna del Camp Nou per il belga.

20.05 - La risposta della Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Strootman; Florenzi, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco

19.55 - La formazione ufficiale del Barcellona (4-3-1-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Sergio Busquets, Iniesta; Sergi Roberto; Suarez, Messi. All. Valverde

19.45 - Abbiamo già le formazioni ufficiali del match: andiamo a scoprirle insieme.

Una buona giornata a tutti i lettori di VAVEL Italia e benvenuti nella diretta scritta live ed online di Barcellona-Roma, match valido per l’andata dei quarti di finale della Champions League 2017-2018. Il calcio d’inizio, previsto per le ore 20:45, verrà fischiato dall’arbitro olandese Danny Makkelie.

Diretta Barcellona-Roma

twitter.com
twitter.com

QUI BARÇA

I blaugrana invece sono sempre più vicini al titolo in Liga, con un margine piuttosto importante rispetto all’Atlético Madrid secondo a solo otto giornate dal termine della corsa. Nell’ultima giornata è arrivato comunque un pari un po’ troppo sofferto contro il Siviglia: solo Messi, nel finale, ha salvato i suoi nonostante un piccolo fastidio.

Il gol della Pulga di sabato è stato una sorta di sentenza sulla sua presenza, in minimo dubbio per questa sfida: il fuoriclasse argentino ci sarà. E come al solito, molto per i catalani passerà dal suo sinistro, fonte creativa fondamentale di una squadra che altrimenti fa abbastanza fatica, soprattutto in relazione al proprio talento, a trovare soluzioni alternative.

Valverde è stato comunque chiaro nel dire che non basterà essere favoriti, alla vigilia. Oggi l’unico indisponibile sarà Lucas Digne, che nella capitale ha vissuto la stagione 2014-2015. Da segnalare anche l’assenza forzata del non arruolabile Coutinho, giunto dalla Premier League a gennaio.

Ernesto Valverde è orientato verso un 4-3-3. Il portiere sarà Ter Stegen, con Sergi Roberto e Jordi Alba (pure lui ai microfoni ieri) ai lati e la coppia Piqué-Umtiti nel mezzo. Rakitic, il rientrante Sergio Busquets ed Iniesta formano il centrocampo, mentre in avanti tridente tutto qualità e velocità con Dembelé, Suarez e Messi.

Live Barcellona-Roma

twitter.com
twitter.com

QUI ROMA

I giallorossi, in Serie A, occupano la terza posizione in classifica anche se potrebbero essere superati dall’Inter nel recupero della 27esima giornata, che opporrà i nerazzurri al Milan dalle ore 18:30. È stata una buona stagione per loro sinora, specie nell’inattesa cavalcata europea, che agli occhi di molti sarebbe potuta terminare già ai gironi…

Ed invece, eliminando lo Shakhtar con un secco 1-0 all’Olimpico, la Lupa ha mostrato i propri valori ed è pronta per provare ad essere la grande sorpresa nelle semifinali. Certo la condizione della squadra non è proprio la migliore, ma come ha detto Monchi in queste occasioni bisogna fare il massimo prima di tutto come atteggiamento.

Intanto il pareggio sul campo del Bologna di sabato scorso ha lasciato una pessima notizia a Di Francesco: si tratta del problema muscolare alla stella Radja Nainggolan, che precauzionalmente potrebbe partire dalla panchina. Non si hanno grandi notizie odierne sul belga, il quale in realtà si è già sbilanciato personalmente verso una propria presenza…

Nel 4-3-3 di Eusebio Di Francesco intanto si parte dalle certezze in difesa: davanti ad Alisson spazio ai soliti Florenzi, Manolas, Fazio (che ha parlato in conferenza stampa) e Kolarov. In mediana pronto a subentrare Pellegrini nel caso in cui Nainggolan non riuscisse a prendere il posto al fianco di De Rossi e Strootman. Under è ai box: Perotti, Dzeko ed El Shaarawy formano dunque il tridente offensivo.

Diretta live Barcellona-Roma

twitter.com
twitter.com

CURIOSITÀ

Lo ha voluto ricordare anche Di Francesco alla vigilia, il Barcellona in casa ha subito un solo gol in casa nell’edizione corrente di questa competizione. Un rullino di marcia straordinario cui i capitolini ribatteranno con la loro spigliatezza, richiamata anche da Perotti ieri: per loro zero pressione e solo complimenti per quanto fatto finora. Dovesse interrompersi qui la cavalcata europea, sarebbe tutto sommato normale.