Cagliari: le parole del tecnico Diego Lopez in conferenza stampa
Source photo: profilo Twitter Cagliari

Cagliari: le parole del tecnico Diego Lopez in conferenza stampa

Il tecnico del Cagliari ha parlato in vista della delicata sfida contro l'Hellas Verona. Ecco le sue parole.

antonio-abate
Antonio Abate

Diego Lopez ha voglia di punti. Nonostante l'obbligo di vittoria dell'Hellas Verona, infatti, il tecnico del Cagliari non vuole lasciarsi scappare la vittoria, andando a rasserenare un ambiente comunque scosso da un altalenante momento sportivo. Il primo pensiero dell'allenatore rossoblu va a Luca Cigarini, di nuovo arruolabile dopo il brutto infortunio: "Il rientro è importante per noi e per lui, è fondamentale per il ragazzo tornare al calcio giocato. E’ mancato a lungo ma siamo andati avanti trovando le giuste contromisure, Barella ad esempio è cresciuto molto in quel ruolo anche se lo fa con caratteristiche diverse: so che anche domani farà una grande partita".

Diego Lopez ha poi parlato della partita: "Nel preparare le gare sono sempre positivo, guardo sempre avanti a prescindere dalle assenze. Quelli che ho a disposizione sono sempre i migliori. Abbiamo davanti una partita importante, come lo era all’andata. Sapevamo che era uno scontro importante già quando era uscito il calendario. Nel calcio non conta sempre giocare meglio per vincere, ci sono anche altre componenti che in questo momento sono importanti. Noi a Verona vogliamo fare una partita tosta, con tanta personalità. Il concetto è che vogliamo fare la nostra partita, non importa se spingendoci in avanti o aspettandoli dieci metri più indietro".

E, sulle ultime uscite del suo Cagliari: "Contro il Torino abbiamo fatto un buon primo tempo, potevamo segnare tre volte. Nel secondo tempo abbiamo fatto male, ma non dimentichiamoci la prima frazione. A Genova la prestazione c’è stata, soprattutto nel secondo tempo potevamo anche vincerla: dobbiamo migliorare la gestione nel finale, quando non riesci a vincere devi sapere che è importante anche non perdere. A Verona dobbiamo fare come contro il Benevento, rubando il pallone e giocando in avanti. Lì le ripartenze non ci sono riuscite, dovremo fare meglio in quello. A Benevento sapevamo di trovare difficoltà a prescindere dalla loro classifica, chi ci è andato un po’ alla leggera come Crotone e Sampdoria ha perso". In ultimo, un passaggio sui singoli: "Ceter? Sta crescendo, ma è ancora difficile ipotizzarlo dal primo minuto. Non è facile ambientarsi, sta facendo sempre meglio ma deve fare il suo percorso di crescita. Della Primavera porterò con noi Kouadio" conclude Diego Lopez. 

VAVEL Logo