Roma - Ora c'è bisogno di un miracolo

Le ultime di formazione vogliono Under ed El Shaarawy ai lati di Edin Dzeko. Nessuna sorpresa negli altri ruoli del campo: spazio ai titolarissimi.

Roma - Ora c'è bisogno di un miracolo
Source photo: profilo Twitter AS Roma

Scalare la montagna per costruire un vero e proprio miracolo sportivo. Sarà questo l'obiettivo della Roma di Eusebio Di Francesco, chiamata a stra-vincere contro il Barcellona per regalarsi una notte indimenticabile. Dopo il 4-1 del Nou Camp, infatti, i giallorossi dovrebbero vincere con almeno tre goal di scarto, evitando di subirne per non aumentare il numero di marcature da segnare sul tabellino. Una vera e propria mission impossible, un crocevia però fondamentale per capire fin dove ci si può spingere in questa e nella prossima stagione. Ammettendolo senza passare per scaramantici, il passaggio del turno appare francamente impossibile, riuscire quantomeno a giocare alla pari con i blaugrana potrebbe però promuovere quanto fatto fino ad ora in questa annata sportiva.

Secondo le ultime di formazione, i giallorossi hanno svolto la rifinitura nel pomeriggio, con l'ex tecnico del Sassuolo pronto a valutare il migliore undici di formazione. Dato per assodato il 4-3-3, ciò che appare certo è l'out di Diego Perotti, mentre Di Francesco cercherà di recuperare fino all'ultimo Cengiz Under. Le ultime di formazione vorrebbero comunque i titolarissimi in campo, soprattutto quelli "risparmiati" dal tecnico nella sfida contro la Fiorentina. Davanti ad Alisson, i centrali difensivi dovrebbero essere Manolas e Fazio, affiancati dai terzini Florenzi e Kolarov. Dzeko al centro del tridente, con El Shaarawy e forse Under a destra, anche se potrebbe esserci qualche cambio in corsa. Ai lati di De Rossi, Nainggolan e Strootman.

Per caricare l'ambiente, è stato il grande ex Bruno Conti a dire la sua in esclusiva a Goal: "All'andata hanno vinto grazie ai nostri errori, sono ancora la squadra migliore al mondo e non possiamo concederceli. Sarà molto dura, il Barça attua sempre lo stesso stile di gioco mantenendone il controllo". L'ex calciatore della Roma ha inoltre parlato del possibile discorso del tecnico giallorosso alla rosa: "Di Francesco parlerà alla squadra con serenità, ciò che non hai fatto in 70′ puoi farlo in 2 minuti e se il Barcellona dovesse segnare per primo, questo dovrà essere uno stimolo in più" conclude Conti.