Lazio verso il Salisburgo, i dubbi di Inzaghi

Dopo il rocambolesco 4-2 dell'andata, il tecnico vola in Austria con qualche dubbio di formazione. Queste le ultime a poche ore dalla partenza per Salisburgo.

Lazio verso il Salisburgo, i dubbi di Inzaghi
Ss Lazio Twitter

Poche ore ed inizierà ufficialmente l'operazione Salisburgo in casa Lazio. Dopo il 4-2 dell'andata, con i gol di Felipe Anderson ed Immobile a rendere giustizia in una serata a dir poco rocambolesca, la squadra di Simone Inzaghi è pronta a spiccare il volo alla volta dell'Austria dove domani sera i capitolini proveranno a bissare l'impresa della Roma in Champions League e portare un'altra italiana in semifinale di una coppa europea. Il vantaggio acquisito all'Olimpico non è così confortante ed il tecnico piacentino è conscio delle difficoltà, oggettive, che i suoi troveranno allo Stadion Wals-Siezenheim.  

A poche ore dalla conferenza stampa di Inzaghi, il quale non ha deciso ancora la formazione, qualche dubbio nella testa del tecnico dei laziali è ancora presente per quanto riguarda le scelte in vista della gara di domani sera. Si parte in primis dalla folta lista dei diffidati, che inevitabilmente potrebbe condizionare alcune decisioni in ottica semifinale: Milinkovic, Immobile, Luiz Felipe, Parolo, Basta, Lulic e Lukaku a rischio doppio giallo ed eventuale squalifica per l'andata del penultimo atto dell'Europa League. Non solo, anche il calendario non tende la mano ad Inzaghi, che dopo la sfida in terra d'Austria affronterà in campionato prima la Roma, poi la Fiorentina, due gare di fondamentale importanza in ottica Champions League. 

Difficile pensare di concentrarsi solo ed esclusivamente su un obiettivo - Europa o Italia che sia - con Inzaghi che come al solito proverà a focalizzarsi su una gara alla volta. Motivo per il quale domani sera scenderà in campo la formazione migliore possibile, con qualche dubbio ancora da risolvere. Soprattutto sulla sinistra, dove Lulic non è al meglio dopo la gara di Udine e Patric si è fermato questa mattina. Anche Lukaku ha svolto lavoro differenziato: il belga si giocherà un posto con il capitano. Chi è certo di una maglia da titolare è sicuramente Strakosha. Luiz Felipe, de Vrij e Radu i papabili centrali davanti al portiere albanese, con Basta a destra e, come detto, uno tra Lulic e Lukaku a sinistra. Torna Parolo dal primo minuto, con Leiva regista e Milinkovic, verosimilmente, da mezzala sinistra (in vantaggio su Luis Alberto). 

Lo spagnolo sembra essere in svantaggio sia nei confronti del serbo che di Felipe Anderson nel ruolo di rifinitore e potrebbe osservare un turno di meritato riposo. Davanti il solito Ciro Immobile, che punta ad aggiornare il suo bottino di reti stagionali e trascinare la Lazio in semifinale. 

Probabile formazione

Lazio (3-5-1-1) - Strakosha; Luiz Felipe, de Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson; Immobile.