Sassuolo: Lirola e Sensi finiscono KO

Il terzino si è procurato la lesione del menisco e la sua stagione finisce qui, mentre per il regista i tempi sono più brevi

Sassuolo: Lirola e Sensi finiscono KO
infortunio per sensi (stefano sensi profilo twitter)

Galvanizzato dagli ultimi importanti risultati e dalla quasi impresa di San Siro contro il Milan, il Sassuolo è pronto a questo finale di stagione con la voglia di conquistare la salvezza. Obiettivo che ad inizio anno sembrava enormemente alla portata ma che si è complicato anche per il rendimento sottotono di alcuni giocatori importanti che ha portato il Sassuolo a una situazione di classifica non proprio tranquilla.

Il prossimo match in casa contro il Benevento sarà in tal senso determinante per tornare a vincere dopo tre pareggi di fila. La squadra neroverde ha un vantaggio di soli 3 punti dal terzultimo posto occupato da Spal e Crotone e per questo un successo domenica sarebbe ossigeno puro per i ragazzi di Iachini. Ma occhio anche al Benevento spacciato in classifica ma che sabato scorso contro la Juventus ha dimostrato di volersela giocare fino alla fine onorando il campionato.

Ci sono però brutte notizie per Beppe Iachini che, nel giro di 24 ore, ha perso due pedine importanti dello scacchiere. Il primo è Pol Lirola che termina qui la sua stagione a causa della lesione al menisco esterno del ginocchio sinistro e il Sassuolo deciderà nei prossimi giorni se optare per l'intervento chirurgico o per un programma di trattamento conservativo.

Meno grave, ma comunque pesante è l'infortunio di Stefano Sensi che si è procurato una distrazione all'adduttore della coscia sinistra che lo terrà fermo per due settimane. Il regista ex Cesena salterà sicuramente il match con il Benevento e, molto probabilmente, anche lo scontro salvezza del 22 aprile contro il Verona

Due pesanti tegole per Iachini che proverà a sostituire i due importanti giocatori con Adjapong e capitan Magnanelli. Da capire se il tecnico confermerà il 3-5-2 che sta dando più solidità alla squadra o se tornerà al più spregiudicato 4-3-3 con l'inserimento dal 1' di Babacar nel tridente offensivo con Berardi e Politano. Una scelta determinante per questo finale di stagione dove il Sassuolo dovrà fare almeno 10 punti per essere sicuro di disputare la serie A anche il prossimo anno.