Sassuolo, Iachini in conferenza: "Il Benevento? Avversario da non sottovalutare"

Le parole del tecnico dei neroverdi in conferenza stampa: "I nostri avversari giocano prima? A volte è toccato anche a noi ma credo che incida poco. Dobbiamo solo preparare la nostra partita a prescindere dall’avversario, sperando di portare a casa il risultato che a volte purtroppo non è arrivato nonostante fosse meritato".

Sassuolo, Iachini in conferenza: "Il Benevento? Avversario da non sottovalutare"
Twitter

Mister Iachini ha presentato la partita contro il Benevento in programma domani. 

Il Sassuolo tornerà in campo dopo il pareggio ottenuto a San Siro contro il Milan: "Veniamo da una settimana intensa, non è un dato da poco avere solo 48 ore di recupero. E’ fondamentale avere energie in più, ma il calendario ci dice questo e lo supereremo. A prescindere dagli infortuni, che possono capitare, chi andrà in campo sarà chiamato a dare il massimo. Il fatto di giocare 3 gare in 7 giorni ti toglie energie ma dovremo essere bravi a gestire anche questa situazione.".

Il tecnico dei neroverdi ha poi parlato degli avversari di domani: "Troveremo un'altra squadra rispetto all'andata. De Zerbi ha svolto un grande lavoro e noi dovremo mettere molta attenzione per poterli battere. Giocheremo per i tre punti a prescindere dall'avversario. La partita sarà importante ma non decisiva perché resterebbero comunque molti in palio da qui alla fine" e poi si è concentrato sulla salvezza: "I nostri avversari giocano prima? A volte è toccato anche a noi ma credo che incida poco. Dobbiamo solo preparare la nostra partita a prescindere dall’avversario, sperando di portare a casa il risultato che a volte purtroppo non è arrivato nonostante fosse meritato. Nonostante le vicissitudini del Sassuolo abbiamo solo due punti in meno rispetto alla scorsa stagione. Siamo sulla stessa lunghezza d’onda rispetto al campionato scorso, mentre quello che è cambiato è il passo di quelle dietro. La quota salvezza si è alzata, e questo la dice lunga su un campionato dove il mercato di gennaio ha migliorato molte squadre. 36 o 37 punti per garantirsi la permanenza in A? Io non faccio calcoli, serve giocare una partita per volta. Milan o Benevento non importa quale sia il nostro avversario, noi andiamo ovunque per vincere e a Milano ci siamo andati vicino".

Iachini infine ha analizzato la situazione infortunati: "In difesa ho gli uomini contati, Lemos sta lavorando e cerchiamo di accelerare la sua crescita sul lavoro di tattica individuale e di squadra per permettergli di inerirsi al meglio nel gruppo e darci una mano. Letschert torna a giocare con la Primavera, nel suo caso di infortunio importante non si possono fare esperimenti ma bisogna saper aspettare".