Serie A - Il Crotone c'è, ma il Genoa è più cattivo (1-0)

Una partita combattuta finisce con la vittoria del Genoa, che ottiene tre punti grazie al gol di Bessa. Nulla da fare per il Crotone, che ci prova con Ricci e Simy, ma non trova la rete. Bertolacci allo scadere fallisce il 2-0.

Serie A - Il Crotone c'è, ma il Genoa è più cattivo (1-0)
Oscar Hiljemark (25), autore di una buona prestazione.
Genoa
1 0
Crotone
Genoa: (3-5-2) Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Lazovic (Pedro Pereira, 63'), Hiljemark, Bertolacci, Bessa (Cofie, 65'), Laxalt; Medeiros (Pandev, 79'), Galabinov. Allenatore: Ballardini
Crotone: (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Sampirisi, Martella; Stoian (Tumminello, 79'), Ajeti (Barberis, 45'), Mandragora; Trotta (Diaby, 84'), Simy, Ricci. Allenatore: Zenga.
SCORE: 1-0, 28', Bessa.
ARBITRO: Irrati. Ammoniti: Medeiros (11' G), Ajeti (45'+1' C), Trotta (46' C), Tumminello (86' C), Pedro Pereira (90'+2').
NOTE: Secondo anticipo della trentaduesima giornata di Serie A. Marassi, Genova.

Il Genoa conquista i tre punti e si tira fuori virtualmente dalla lotta per non retrocedere. È bastata la rete di Bessa al 28' al Grifone per ottenere i tre punti contro un Crotone mai domo, ma che non è riuscito a creare nitide occasioni da gol.

Formazione Genoa (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Lazovic, Hiljemark, Bertolacci, Bessa, Laxalt; Medeiros, Galabinov. Allenatore: Ballardini


Formazione Crotone (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Sampirisi, Martella; Stoian, Ajeti, Mandragora; Trotta, Simy, Ricci. Allenatore: Zenga.

PRIMO TEMPO

Parte a ritmi alti la partita, con il Genoa però che riesce a spingere con più qualità. Il primo sussulto è proprio del Grifone. Palla a Medeiros in area, Cordaz in uscita lo anticipa e l'attaccante dei padroni di casa cade. Irrati prima concede il rigore, poi rivede l'episodio al VAR e opta per la simulazione. Il centrocampo pitagorico però fatica sia a fare filtro che a costruire e la squadra di Ballardini prende le redini delle operazioni. Medeiros ha palla sulla trequarti, palla in mezzo, contatto tra Faraoni e un giocatore avversario, Bessa sorprende tutti e, da solo in area, di testa insacca (1-0).

Squali che in avanti non riescono a farsi vedere, nemmeno invertendo Trotta con Ricci, si sente l'assenza di Barberis in mezzo, con Mandragora nullo come mezzala. Il Genoa avrebbe così nel finale di tempo l'occasione anche per chiudere il match. Hiljemark pesca in area di nuovo Bessa, che però stavolta, a un passo dalla porta, fallisce clamorosamente. I primi quarantacinque minuti terminano dunque sull'1-0.

SECONDO TEMPO

Ripresa a ritmi bassissimi. Il Crotone prova ad alzare il baricentro, soprattutto grazie all'innesto di Barberis, che permette a Mandragora di fare il play come suo solito. Si provano le imbucate per Simy, che con i suoi centimetri sulle palle alte è quasi infallibile, manca però poi l'idea giusta per colpire. Genoa che è tutto racchiuso nella propria metà campo, aspettando gli spazi per provare qualche ripartenza, ma il Grifone sembra essere molto stanco. Superata la metà del secondo tempo, buon cross di Martella, ma Simy arriva con un attimo di ritardo e non riesce a insaccare.

Clamorosa palla gol mancata pochi minuti dopo. Lancio dalla trequarti, Ricci si inserisce e colpisce tutto solo di testa, mandando la sfera sul palo. Insiste il Crotone. Trotta riceve palla, controlla, mette a sedere il marcatore, ma poi scocca un tiro poco potente e centrale. Rispondono i padroni di casa. Filtrante per Galabinov, Hiljemark, poi Cofie che scarica la botta, ma sfiora solo il palo. Liguri che nel finale hanno una chance colossale per chiudere definitivamente la partita. Bertolacci in area calcia, Cordaz respinge, poi dopo una serie di rimpalli l'ex Milan torna a calciare, centrando la traversa. Finisce dunque con la vittoria del Genoa, Crotone orgoglioso, ma che non è riuscito a sfondare.