Atalanta - Inter in diretta, LIVE Serie A 2017/18 (0-0)

Atalanta - Inter in diretta, LIVE Serie A 2017/18 (0-0)
Facebook Inter
Atalanta
0 0
Inter
Atalanta : (3-4-1-2) Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens (Castagne, min.35 st); Cristante (Mancini, min.40 st); Barrow (Cornelius, min.1 st), Gomez.
Inter: (4-2-3-1) Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Santon (Karamoh, min.45 st); Gagliardini, Borja Valero; Cancelo, Rafinha (Eder, min.27 st), Perisic; Icardi.
SCORE: 0-0
ARBITRO: Daniele Doveri, sez. di Volterra, ammonisce: Miranda (I), Toloi (A), Borja Valero (I), Caldara (A), Masiello (A), Mancini (A).

Per questa sera è tutto. Da Simone Cappelli e dalla redazione Vavel Italia, buonanotte. Al prossimo live!

Atalanta che rimane ottava, a -1 dalla Fiorentina, impegnata domani a pranzo contro la SPAL. Inter che aggancia Lazio e Roma, domani impegnate nel derby, al 3° posto.

48' - Termina qui il match. 0-0 a Bergamo. 

46' - Tre minuti di recupero. 

45' - Cambio Inter: fuori Santon, dentro Karamoh. 

44' - GAGLIARDINI! Destro secco dai 25 metri, palla che accarezza il palo. 

43' - Forcing finale dell'Inter. 

41' - PERISIC! Ottimo cross di Eder, Perisic salta in cielo ed impatta spedendo la palla sul fondo. Grande occasione. 

40' - Cambio Atalanta: fuori Cristante, dentro Mancini. 

40' - DE ROON! Destro dal limite, nessun brivido per Handanovic. 

37' - Masiello fa sentire i tacchetti ad Eder, giallo. 

36' - EDER! Punzione violenta a mirare l'angolino, Berisha respinge bene. 

35' - Cambio Atalanta: fuori Gosens, dentro Castagne.

33' - Conclusione da dimenticare di Gosens, palla alle stelle. 

30' - Miranda stende Cornelius. Fallo da buona posizione. 

27' - Cambio Inter: fuori Rafinha, dentro Eder. 

26' - RAFINHA! Tacco perfetto di Icardi a liberare Rafinha, tracciante da dimenticare spedito altissimo. Ottima chance.

25' - ICARDI! Buon lavoro di Cancelo, cross liftato a cercare Icardi che stacca sul fondo. Reclama una deviazione - che c'era - Doveri lascia proseguire. 

22' - Santon prolunga bene per Icardi, pallone leggermente lungo che il 9 non può raccogliere.

20' - Cancelo svernicia Gosens sulla sinistra, stringe al centro e crossa: Berisha prima di tutti. 

17' - Caldara stende Icardi, fallo netto e giallo giusto. 

16' - SANTON! Riceve largo a sinistra, pensa al cross poi ci ripensa e va al tiro; palla sul fondo. 

13' - Verticalizzazione perfetta per il taglio forte di Cornelius, uno contro uno con Miranda vinto dal difensore. 

10' - In netto ritardo, duro Borja Valero su Gomez. Giallo sacrosanto.

9' - Tacco di Icardi per Perisic, che gli restituisce la sfera. Parte verso la porta, si ritaglia lo spazio, ma Hateboer lo recupera ed effettua un entrata da manuale in ripiegamento. 

7' - MASIELLO! Impatta con il destro una palla vagante in area, deviazione ed angolo.

5' - Ancora molti errori, però, da parte degli ospiti nerazzurri. Fatica in impostazione e transizione. 

3' - Inter più propositiva ed organizzata in queste prime battute. 

1' - Al via il secondo tempo. 

Cambio all'intervallo: fuori Cornelius, dentro Barrow. 

Senza alcun dubbio, nettamente meglio l'Atalanta. La compagine di Gasperini ferisce più volte la disorganizzazione e la confusione dell'Inter, insufficiente con la difesa a tre. Barrow cerca più volte di colpire la vena mortale, ma Handanovic dice più volte di no. 

45' - Termina qui il primo tempo. 0-0. 

42' - PERISIC! Gagliardini pesca Perisic, bravo a tagliare ed a riceve sulla destra. Fa mulinare le gambe e calcia, palla a lato di nulla. Grande occasione. 

40' - Rafinha atterra Barrow. Punizione. 

38' - Frazione meno concitata della gara. 

35' - Sempre Atalanta in possesso della sfera. 

32' - Miranda stende Gomez, giallo.

31' - PERISIC! Prima vera occasione per gli ospiti. Icardi lancia Perisic, il croato sprinta e calcia; Berisha risponde distinto in angolo. 

30' - BARROW! Inter alle corde. Altra girata di Barrow, Handanovic toglie la palla dall'angolino. 

28' - GOMEZ! Silurata dai 20, palla larga. 

27' - BARROW! Leggerezza di Cancelo che concede la fascia a Gosens, cross dentro per Barrow che calcia di prima intenzione; solo esterno della rete. 

26' - Lancio lungo per Icardi, sbaglia l'intervento Caldara che stava per rimettere in gioco il 9; bravo Berisha in anticipo. 

24' - FREULER! Palla al piede aggredisce centrale, arriva in area e calcia; conclusione centrale, blocca Handanovic. 

22' - Cerca lo spunto personale Icardi, fermato senza fallo al limite. 

19' - BARROW! Si muove sul filo del fuorigioco, viene servito e si ritrova uno contro uno. Handanovic gli chiude la diagonale e respinge. 

18' - RAFINHA! Toglie il freno a mano e parte, arriva ai 20 e calcia sfiorando il palo. alla destra di Berisha. 

16' - Freuler aggancia Rafinha, punizione Inter a centrocampo. 

14' - TOLOI! Tentativo in rovesciata del centrale, palla che termina out. 

12' - Uno-due veloce tra Perisic e Rafinha, riceve l'ex Barca che viene toccato e cade con un pizzico di ritardo. Doveri non fischia e lascia correre.

9' - Confusione totale per l'Inter. Retropassaggio docile di D'Ambrosio ad Handanovic, bravo il portiere ad anticipare Barrow con un guizzo. 

8' - Inter che sbanda pericolosamente dietro, Atalanta famelica. 

5' - GOMEZ! Occasionissima Atalanta. Veleggia Cristante al limite, attende e poi imbuca con i tempi giusti per il Papu che si trova a tu per tu con Handanovic; prova a piazzare il pallone ma non centra clamorosamente la porta. 

3' - Niente 4-2-3-1 per l'Inter. Spalletti schiera la difesa a 3 con Santon e Cancelo a tutta fascia, D'Ambrosio dietro. 3-4-3. 

2' - CRISTANTE! Stop e girata volante da angolo, palla out.

1' - Perde una palla sanguinosa l'Inter, Barrow subito per Gomez che mette in mezzo; Borja Valero pulisce l'area. 

1' - Partiti. 

Inno della Serie A, saluti, e poi sarà contesa.

Entrano le squadre in campo, bell'atmosfera a Bergamo.

Le formazioni ufficiali. 

Uno sguardo agli spogliatoi. 

Si gioca all’Atleti Azzurri d’Italia, impianto da 21.300 mila posti situato a Bergamo.

4-2-3-1 classico per Spalletti. Handanovic in porta, Skriniar e Miranda a protezione con D’Ambrosio e Lisandro Lopez terzini. Gagliardini e Borja Valero frangiflutti di centrocampo, Rafinha dietro Icardi con Cancelo e Perisic ali.

Lo stop contro il Torino ridimensiona un’Inter che stava correndo e, finalmente, ritrovando la giusta quadratura per entrare tra le prime quattro. Dopo 5 gare senza subire gol - 3 vittorie, e 2 pareggi - i nerazzurri cadono 1-0 contro l’ex Mazzarri e l’ex Ljajic, tornato da poco nel progetto. Ora la compagine di Spalletti è 5^, a -1 dalla coppia nata sotto il Colosseo. Roma e Lazio, tra l’altro, si affronteranno in questa giornata, occasione per l’Inter di accorciare o addirittura di agguantare nuovamente il terzo posto. Ripartire subito, c’e bisogno di punti.

Opta per il 3-4-1-2 Gasperini. Berisha in porta, trittico difensivo formato da Toloi, Caldara, e Masiello. De Roon e Freuler centrali di centrocampo, Hateboer e Gosens esterni larghi. Cristante agisce dietro Gomez e Barrow. 

L’Atalanta continua la sua lotta per tornare in Europa. La fantastica cavalcata di quest’anno, terminata con onore solo ai sedicesimi contro il Borussia Dortmund, necessita di una replica nella stagione prossima. Gli orobici hanno agganciato a quota 48 la Sampdoria, in netto calo, e puntano Fiorentina e Milan rispettivamente a quota 50 e 52. La tappa contro l’Inter rischia di essere importante, difatti una sconfitta rischierebbe di complicare la qualificazione all’Europa meno nobile. Nella cornice degli Atleti Azzurri d’Italia per battere un colpo decisamente importante. 

Sono 113 precedenti totali tra le due compagini. L’Inter comanda con 62 vittorie, l’Atalanta ne annovera 23 mentre sono 28 i pareggi. L’ultimo head to head, in Serie A, risale al Novembre del 2017, 13^ giornata di campionato. Primo tempo equilibrato, tattico. Nel secondo tempo si scatena Icardi; apre al 51’, chiude al 60’. Due a zero e vittoria dei nerazzurri di Milano.

Arbitra Daniele Doveri coadiuvato da Vivenzi e Lo Cicero, quarto uomo Calvarese. VAR (Video Assistant Referee) Damato, AVAR (Assistant of Video Assistant Referee) Ranghetti.