Fiorentina: le parole di Pioli dopo il pareggio contro la SPAL

Stefano Pioli ha analizzato la sfida contro gli estensi, una gara che ha comunque confermato l'ottimo stato di forma dei ragazzi viola. Continua l'ottimo momento della SPAL, che vede la salvezza.

Fiorentina: le parole di Pioli dopo il pareggio contro la SPAL
Source photo: profilo twitter Fiorentina

E' uno Stefano Pioli davvero amareggiato, quello intercettato da Sky Sport nel post-gara. Il tecnico della Fiorentina, fermata sullo 0-0 dalla SPAL, parla infatti del lunch-match: "A dir la verità sto già pensando alla prossima partita. Questa è una gara che abbiamo interpretato bene, la cosa importante è la prestazione. Abbiamo creato tantissimo contro una squadra che ha rischiato molto meno contro avversari più forti di noi chiudendo gli spazi. Noi siamo riusciti ad avere tante occasioni, ma oggi la palla non ha voluto entrare. Dobbiamo continuare perché abbiamo dimostrato anche oggi che siamo in condizione e che può giocare un buon calcio".

In seguito, un passaggio sulla striscia di sei vittorie di fila interrotta contro la SPAL: "E’ un po’ la mia storia. Alla Lazio ne ho fatte sette o otto mentre all’Inter credo sette. Il campionato è ancora lungo, se qualcuno avesse detto qualche mese fa che ora avessimo questa posizione saremmo stati contenti. Sei partite sono importanti e noi dobbiamo rimanere attaccati al nostri spirito e alle nostre qualità perché vogliamo finire bene il campionato. Stiamo lì con la testa e vediamo cosa succederà".

Il tecnico della Fiorentina ha parlato poi del derby capitolino: "Prima mangio un bel piatto di cappelletti e poi lo guardo. Un po’ perché mi piacciono queste grandi partite, il derby di Roma l’ho vissuto e so cosa comporta e poi perché chiaramente fra tre giochiamo contro la Lazio". Infine, Pioli ha parlato del tatuaggio di Astori: "Mi spiace che sia uscita la cosa perché è una cosa personale. E’ chiaro che quello che è successo ci rimarrà dentro per sempre. L’ho fatto perché lo sentivo di fare".