Serie A - La Juventus schianta la Sampdoria e vede lo Scudetto: 3-0 allo Stadium

La squadra di Allegri schianta i liguri grazie ai gold i Mandzkic, Howedes e Khedira e si porta +6 dal Napoli

Serie A - La Juventus schianta la Sampdoria e vede lo Scudetto: 3-0 allo Stadium
Fonte foto: Twitter Juventus
JUVENTUS
3 0
SAMPDORIA
JUVENTUS: BUFFON; HOWEDES, RUGANI, CHIELLINI, ASAMOAH, KHEDIRA (81' STURARO), PJANIC (44' DOUGLAS COSTA), MATUIDI, CUADRADO, MANDZUKIC, DYBALA (66' BENTANCUR). ALL. ALLEGRI
SAMPDORIA: VIVIANO; SALA, SILVESTRE, FERRARI, REGINI, PRAET, TORREIRA, BARRETO (81' VERRE), RAMIREZ (61' CAPRARI), QUAGLIARELLA (46' KOWNACKI), ZAPATA. ALL. GIAMPAOLO
SCORE: 3-0. 1-0 45' MANDZUKIC, 2-0 60' HOWEDES, 3-0 75' KHEDIRA
ARBITRO: MARIANI AMMONITI: ASAMOAH, HOWEDES (J)
NOTE: ALLIANZ STADIUM INCONTRO VALIDO PER LA TRENTADUESIMA GIORNATA DI SERIE A

Nel match valido per il primo posticipo della trentaduesima giornata del campionato di Serie A la Juventus batte 3-0 la Sampdoria e si avvicina a grandi falcate verso il settimo Scudetto consecutivo. Grande protagonista del match Douglas Costa che, subentrato a Pjanic nel primo tempo, serve e Mandzukic l'assist per l'1-0 con cui si chiude la prima frazione. Nella ripresa show del brasiliano che manda in rete prima Howedes e poi Khedira. Con questo successo la squadra bianconera sale a 84 punti (+6 sul Napoli) mentre la Sampdoria resta al nono posto.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per la Juventus con il tridente d'attacco composto da Cuadrado, Mandzukic e Dybala mentre la Sampdoria risponde col 4-3-1-2 con Ramirez a supporto del tandem offensivo composto da Quagliarella e Zapata.

Buona partenza della Juventus che prova a tenere in mano il pallino del gioco ma la Sampdoria, messa bene in campo, rischia poco in avvio e al 22' crea la prima palla gol della sfida con Quagliarella che, sugli sviluppi di un corner di Ramirez, colpisce di testa da ottima posizione ma Buffon respinge. La risposta dei padroni di casa arriva al 29'  con un tiro-cross di Mandzukic che Viviano devia in corner con i pugni. Sul susseguente corner bianconeri vicini al vantaggio sempre con Mandzukic che sfrutta un errore in uscita di Viviano ma calcia debolmente, blocca in qualche modo l'estremo ospite. Nel finale di tempo Allegri perde Pjanic, inserisce Douglas Costa e al 45' la compagine bianconera passa in vantaggio con Mandzukic che, su cross del brasiliano, batte Viviano col piatto destro, 1-0 e prima frazione agli archivi. 

La ripresa si apre con la  Sampdoria ad un passo dal pareggio con Chiellini che perde una palla sanguinosa, la riconquista Ramirez che si presenta davanti a Buffon ma calcia a lato. Poco dopo altra chance per gli ospiti con Zapata che, su cross di Regini, stacca di testa ma Buffon blocca in qualche modo. I liguri non capitalizzano e al 60' la Juve raddoppia con Howedes che, sull'ennesimo cross di Douglas Costa, batte Viviano con un colpo di testa in tuffo, 2-0.

Dopo il secondo gol della squadra bianconera Giampaolo si gioca il tutto per tutto inserendo Caprari mentre Allegri risponde con Bentancur al posto di Dybala e al 75' la Juve cala il tris con Douglas Costa che semina il panico sulla destra, entra in area e mette in mezzo per Khedira che da pochi passi non fallisce, 3-0. Nel finale c'è lavoro per Buffon che neutralizza una conclusione ravvicinata di Zapata. E' l'ultima emozione del match: la Juve schianta la Sampdoria e si avvicina allo Scudetto mentre i liguri restano in nona posizione.