Il derby per salvare una stagione

La Lazio ha subito l'occasione per dimenticare la disastrosa trasferta di Salisburgo, battendo la Roma e ipotecando il terzo posto.

Il derby per salvare una stagione
Profilo Facebook Ufficiale della S.S Lazio.

L'imperativo è lasciarsi Salisburgo alle spalle, per ripartire in quella che è diventata ufficialmente la partita più importante dell'intera stagione. L'Europa League è andata, così come la Coppa Italia, e la Supercoppa Italiana (vinta ad Agosto contro la Juventus) non può bastare a salvare la stagione della Società Sportiva Lazio

CROCEVIA STAGIONALE

Dall'esaltazione alla disperazione, dall'essere (potenzialmente) in corsa per tutto al ritrovarsi con un pugno di mosche in mano. Si suol dire che chi vive di speranze muore disperato, ed è proprio il caso di dare veridicità a questo detto. Simone Inzaghi ha avuto la pretesa e la presunzione di poter onorare tutte e tre le competizioni, con una rosa composta (per sua scelta) da 14-15 giocatori, e lo scontato epilogo della questione si è risolto in un nulla di fatto. La Lazio ha già fallito due obiettivi stagionali su tre, e per non rendere disastrosa la stagione c'è rimasto soltanto un modo: centrare il terzo-quarto posto. Una vittoria nel derby avrebbe un'importanza duplice, in quanto permetterebbe il riscatto (tre giorni dopo la Caporetto in terra austriaca) contro la rivale storica e rilancerebbe le ambizioni Champions dei bianco celesti, contro una diretta concorrente. 

COS'E' IL TURN-OVER?

Scenderà in campo la "Lazio-tipo" anche contro l'Associazione Calcio Roma. Non potrebbe essere altrimenti, data l'importanza della stracittadina. Thomas Strakosha difenderà i pali. Davanti a lui la difesa titolare; ovvero, Luiz Felipe (centrodestra), Stefan De Vrij (centrale) e Stefan Radu (centrosinistra). Due soli cambi rispetto a SalisburgoAdam Marusic rileverà Dusan Basta sulla corsia di destra, mentre Felipe Anderson scorterà Ciro Immobile. Panchina dunque per Luis Alberto, impalpabile e deleterio nella disastrosa trasferta europea. Verrà chiesto a Senad Lulic (Jordan Lukaku non ha ancora i 90 minuti nelle gambe) di stringere i denti, così come a Lucas LeivaMarco Parolo Sergej Milinkovic-SavicInzaghi non sa cosa significhi il termine "turn-over". Non lo ha mai adoperato, da tre mesi a questa parte, ed ora si ritrova a giocare la partita più importante dell'anno con i suoi migliori giocatori provati e straziati dalla fatica. 

PROBABILE FORMAZIONE - LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Felipe Anderson, Immobile.