Il Napoli viene fermato dal Milan, Sarri: "Dobbiamo pensare soltanto a noi stessi"

Le parole del tecnico azzurro dopo il pareggio del Meazza:" Stiamo cercando di aumentare il minutaggio di Milik, che sta trovando la condizione migliore. Su di lui parata incredibile di Donnarumma”.

Il Napoli viene fermato dal Milan, Sarri: "Dobbiamo pensare soltanto a noi stessi"
https://twitter.com/sscnapoli

Un pareggio amaro per il Napoli che viene fermato da un buon Milan a San Siro. Risultato finale 0-0. Ora gli azzurri si sono portati a meno 3 dalla capolista Juventus, ma i bianconeri però hanno la possibilità di allungare a più 6 battendo la Sampdoria nel match che si sta giocando ora allo Stadium.

Maurizio Sarri è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium: "A noi non interessa cosa fa la Juve. Stiamo facendo il nostro percorso e lo stiamo facendo bene. In questo momento della stagione si guarda solo il risultato ma oggi la squadra ha fatto bene. Dobbiamo continuare così, il rammarico è la gara col Sassuolo dove avremmo dovuto giocare così e magari adesso avremmo qualche punto in più. La partita contro la Juventus? Sarà la solita partita difficilissima come sempre in quello stadio. Sarà una gara complicata contro una squadra fortissima ma sono certo che ce la giocheremo. Le questioni di classifica mi interessano tanto ma non quanto finire bene la stagione".

Sul finale Donnarumma ha salvato il risultato compiendo un miracolo sulla conclusione di Milik: " È stata una parata straordinaria, fatta un portiere straordinario - le parole del tecnico - Non sono parate che si vedono con grande frequenza in tutta Europa. Ma nel complesso la squadra ha fatto quello che doveva fare, in questo momento siamo un pò meno brillanti davanti ma la prestazione è stata di buon livello. Adesso valutiamo la sua condizione di settimana in settimana Gli stiamo aumentando il minutaggio e lui sta rispondendo bene. Magari in una delle prossime potrebbe partire titolare".

Infine Sarri ha commentato il battibecco avuto con Biglia nel finale: "Non è successo niente, ho visto un brutto gesto di Biglia verso Insigne e mi sono arrabbiato. Poi il ragazzo mi ha detto che non aveva detto niente ed è finito tutto".