Genoa: la Roma dietro l'angolo. Ballardini vuole sfatare il tabù Olimpico
Fonte: Genoa Twitter

Genoa: la Roma dietro l'angolo. Ballardini vuole sfatare il tabù Olimpico

L'ultima vittoria ligure in casa della Roma risale a più di venti anni fa. Il Genoa prova a blindare la salvezza in casa di Dzeko e soci.

Andreazz
Andrea Indovino

Dopo la vittoria col Crotone, e la domenica di riposo che l'allenatore genoano Davide Ballardini ha concesso ai suoi ragazzi, il Genoa a Pegli sta preparando l'insidiosa trasferta dell'Olimpico, in casa della Roma. I tre punti di sabato sono stati molto importanti, il Grifone ha compiuto un altro passo verso la salvezza, ora distante realmente ad un tiro di schioppo. Mancano due punti per raggiungere il quorum, ma battere la terzultima in classifica ha significato ipotecare la permamenza nella massima serie.

C'è dunque la Roma che incombe. Non sono previste assenze per squalifica: torna invece a disposizione Rigoni che ha scontato un turno di stop. Ballardini può quindi sorridere, avendo a didposizione un numero di giocatori che gli permette di poter fare anche valutazioni in base all'avversario di turno. Sta molto meglio Spolli, la condizione fisica del centrale argentino sta crescendo e probabilmente Ballardini lo lancerà in campo dal 1'. Gli incontri ravvicinati, infatti, stanno facendo propendere il tecnico rossoblù ad attuare un minimo di turnover. Restano ai box i lungodegenti Izzo e Biraschi, ed a completare il pacchetto arretrato ci saranno Rossettini e Zukanovic. Sulla fascia destra Rosi, ex di turno, appare in pole per spuntarla su Lazovic e Pereira. Galabinov-Lapadula è il ballottaggio in attacco che sta accompagnando i giorni di Ballardini, attaccanti diversi tra loro, facile che alla fine venga scelto l'ariete bulgaro, abile anche nel gioco aereo.

Il Genoa scenderà in campo all'Olimpico per cercare di interrompere il digiuno di punti che dura ininterrottamente da undici partite: per la precisione la partita della stagione 1994/95, una sorta di maledizione che aleggia intorno al Grifone quando esso è chiamato in causa nella Capitale a scontrarsi contro i giallorossi. L'ultimo precedente, quello del match giocato nella scorsa stagione (28 maggio 2017, ultima giornata) ha visto vincere la Roma per 3-2 consolidando il secondo posto in classifica, una sconfitta indolore per i rossoblù che avevano già acquisito la salvezza la giornata precedente.

Intanto giunge una cattiva notizia per i tifosi genoani. Il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, ha stabilito il divieto di trasferta per i tifosi rossoblù residenti in Liguria per Roma-Genoa, in programma domani alle ore 20.45. Il settore ospiti dello stadio Olimpico resterà chiuso: invece, i genoani residenti nelle altre regioni potranno acquistare i biglietti di altri settori solo se in possesso della tessera del tifoso. La decisione era nell’aria, visto che nella riunione del 4 aprile scorso l’Osservatorio delle manifestazioni sportive aveva la partita con “alti profili di rischio”, considerati i rapporti tra le due tifoserie.

VAVEL Logo