Benevento: De Zerbi non getta la spugna. A Milano in 25 per fare risultato

Out Memushaj, Costa, Guilherme e D'Alessandro, il tecnico sannita si affiderà nuovamente agli esperti Sagna e Sandro.

Benevento: De Zerbi non getta la spugna. A Milano in 25 per fare risultato
Fonte: Benevento Calcio official Twitter

Il Benevento domani farà tappa nuovamente a San Siro, e dopo aver perso 2 a 0 con l'Inter poco più di un mese fa, giocando una gran gara, ha tutte le intenzioni di ben figurare al cospetto di un Milan in lotta per un posto in Europa League, ma in evidente affanno nelle ultime partite. La Strega è ormai virtualmente in B, la matematica retrocessione potrebbe arrivare nel corso del week-end se gli incastri dei risultati dovessero essere penalizzanti per i sanniti.

Al termine dell'odierna seduta di rifinitura, il tecnico Roberto De Zerbi ha diramato l’elenco dei 25 calciatori convocati per la gara di domani. Assenti in quattro: Memushaj, Costa, Guilherme e D'Alessandro. Di seguito l'elenco completo:

PORTIERI: 81 Puggioni, 22 Brignoli, 12 Piscitelli;

DIFENSORI: 91 Sparandeo, 18 Gyamfi, 23 Venuti, 2 Rutjens, 29 Billong, 83 Sagna, 6 Djimsiti, 16 Tosca, 3 Letizia;

CENTROCAMPISTI: 8 Cataldi, 4 Del Pinto, 73 Volpicelli, 14 Viola, 60 Sanogo, 30 Sandro, 31 Djuricic; 

ATTACCANTI: 87 Lombardi, 25 Diabaté, 33 Iemmello, 99 Brignola, 11 Coda, 26 Parigini.

Il tecnico Roberto De Zerbi, all'indomani del brutto tonfo casalingo subìto per mano dell'Atalanta, ha fatto capire di non voler gettare la spugna, la situazione in classifica è ormai compromessa, ma ha chiamato comunque a raccordo l'intero gruppo, cercando di preparare nel miglior modo possibile la trasferta milanese. Guilherme ha terminato anzitempo il campionato (e verrebbe da dire anche la sua avventura nel Sannio), c'è invece l'uomo del momento, Diabatè, che guiderà ancora una volta l'attacco giallorosso. Sarà molto probabilmente 4-4-2 e non 4-3-3, modulo quindi più abbottonato, deciso per cercare di fare densità maggiore a centrocampo e contenere le sfuriate offensive. Il partner dell'ex Bordeaux ed Osmanlispor sarà uno tra Iemmello e Lombardi, con il primo in leggero vantaggio.

Rientrano dal 1' minuto gli esperti Sagna e Sandro, i quali contro la Dea hanno osservato un turno di 'semi-riposo', poichè chiamati in causa solo a gara in corso. Brignola agirà largo a sinistra, Tosca e Djimsiti andranno a comporre la coppia di centrali difensivi. Nessun claciatore squalificato, fatta eccezione per capitan Lucioni, del quale si è già ampiamente parlato nelle scorse settimane.