Serie B: tutto ancora aperto nelle zone playoff e playout
Source photo: profilo Twitter Serie B

Serie B: tutto ancora aperto nelle zone playoff e playout

Bari e Perugia si giocheranno un posto nella zona playoff, obbligo vittoria per Palermo e Frosinone. Nelle zone di bassa classifica, chance vitale per l'Ascoli di Serse Cosmi.

antonio-abate
Antonio Abate

Corre veloce, la Serie B, campionato in cui molti discorsi sono ancora aperti per la gioia degli appassionati. Partendo dalla vetta, match casalingo per l’Empoli già promosso in A: i toscani affronteranno una Cremonese con l’acqua alla gola, costretta a fare punti per non rischiare la zona playout. I ragazzi di Andreazzoli vorranno vincere per fissare nel marmo una stagione da record, i grigi proveranno quantomeno a salvare un’annata iniziata con il sogno playoff e a rischio crollo nelle sue ultime battute.

Match molto più delicato per il Parma di D’Aversa, in casa di un Cesena ugualmente impelagato nel pantano della realtà di bassa classifica. I ducali dovranno affrontare la sfida con molta concentrazione, evitando quei passi falsi che potrebbero compromettere quanto fatto fino ad ora. Dopo l’infuocata vittoria in casa del Brescia, proverà a ripetersi allo “Stirpe” il Frosinone, contro un Carpi ormai lontano dalla zona playoff. I ragazzi di Moreno Longo non possono fallire l’appuntamento con i tre punti.

Novanta minuti più complicati di quel che si possa pensare, invece, per il Palermo, in casa di una Ternana pungente come un serpente a sonagli e bisognosa di punti per la salvezza. I rosanero del neo-tecnico Stellone sono più forti sulla carta, guai però a sottovalutare gli umbri. Uguale difficoltà attende il Venezia di Pippo Inzaghi, che in casa ospiterà un Foggia pericoloso e pungente, ancora in corsa per i playoff. I lagunari sono una delle formazioni più in forma della competizione cadetta, i pugliesi non sono però squadra da sottovalutare.

Vero e proprio incrocio-playoff, poi, quello che attenderà Bari e Perugia, formazioni forti ed intenzionate a restare nella parte nobile della classifica: i padroni di casa avranno dalla loro un pubblico infervorato, gli umbri una coppia d’attacco davvero micidiale. Potrebbe approfittarne il Cittadella, pronto a battere un Brescia ferito ma comunque tranquillo in classifica. I veneti hanno una chance rara e da non sprecare.

Trasferta molto dura per la Pro Vercelli, che da ultima della classe cercherà di battere uno Spezia ormai estromesso dalla zona playoff. I piemontesi proveranno a fare il miracolo, consci della difficoltà della sfida. I liguri vorranno invece vincere davanti al proprio pubblico. Si prevede tensione a mille, invece, nella sfida tra Ascoli ed Avellino, formazioni impelagate nelle zone basse. I picchi, che stanno onorando la categoria, cercheranno di battere una rosa svogliata ed in caduta libera, affatto decisa però a dire addio alla Serie B.

Potrebbe vincere la paura di perdere. Impegno sul difficile campo dell’Arechi per la Virtus Entella Chiavari, squadra davvero ridimensionata in questa stagione dopo qualche addio importante. Contro la Salernitana si dovrà fare il massimo, senza riserva alcuna. Altra sfida interessante, infine, sarà Novara-Pescara, match tra formazione vogliose di punti per la salvezza. 

DI SEGUITO I MATCH DI GIORNATA:
05.05. 15:00 Ascoli Avellino  
05.05. 15:00 Bari Perugia  
05.05. 15:00 Cittadella Brescia  
05.05. 15:00 Frosinone Carpi  
05.05. 15:00 Novara Pescara  
05.05. 15:00 Salernitana Entella  
05.05. 15:00 Spezia Pro Vercelli  
05.05. 15:00 Ternana Palermo  
05.05. 15:00 Venezia Foggia  
06.05. 17:30 Cesena Parma

VAVEL Logo