Serie B, Ascoli - Avellino - Le dichiarazioni di Cosmi e Foscarini
Cosmi - Fonte: Simone Cappelli/ Vavel Italia.

Serie B, Ascoli - Avellino - Le dichiarazioni di Cosmi e Foscarini

Cosmi e Foscarini commentano l'1-1 maturato al Del Duca

simcap22
Simone Cappelli

Lo scontro salvezza tra Ascoli ed Avellino termina col risultato di 1-1. Entrambe, con questo risultato, arrivano quota 42, e, ad oggi, si giocherebbero i playout. Un punto che non accontenta nessuno, la matassa salvezza verrà sbrogliata solo all'ultima giornata.

Serse Cosmi è stato il primo a presentarsi in sala stampa.

"Mi aspettavo un primo tempo migliore; sapevo che loro avevano giocatori forti con Vajushi, Gavazzi, ma non abbiamo gestito bene la manovra. Secondo tempo meglio, dove abbiamo giocato di più senza, però, creare nulla. So bene che la manovra non è stata delle migliori, anche io vorrei giocatori come Verratti, ma questo è il nostro livello, e non significa che siamo scarsi. Parliamo di carattere sempre, di grinta, ma se entraste nello spogliatoio capireste che questi ragazzi hanno dato tutto. Mignanelli? Quando era infortunato tutti pensavano che fosse un problema perderlo, ora che è rientrato e non ha trovato subito la condizione, tutti giù a stilare giudizi. A me non piace parlare dei singoli, e divento furioso quando mi toccano i miei giocatori. Abbiamo preso il solito gol di testa, non è grave l'infortunio di Pinto mentre giocherà De Santis contro il Pescara poichè Padella è squalificato. Arrivare a giocarsi la salvezza a questo punto è una cosa complicata."

E' stato poi il turno di Claudio Foscarini, tecnico dell'Avellino.

"Pareggio che mi accontenta a metà, siamo venuti qui per vincere. Non abbiamo fatto male, siamo stati poco coraggiosi in alcuni frangenti. Andare all'intervallo in vantaggio avrebbe rappresentato un enorme occasione di mettere pressione all'Ascoli. Un secondo tempo sottotono, non brillante di certo. Sono comunque rammaricato ed amareggiato, cercavamo i 3 punti. Non so ancora l'esito degli infortuni; Marchizza credo abbia problemi al ginocchio, gli altri crampi probabilmente.  Credo che l'Ascoli abbia dato tutto; quando sei in grado di dare cazzotti ed offendere lo fai, altrimenti mantieni un risultato che muove comunque la classifica. Abbiamo ancora due partite, ce la giocheremo. Per la prossima gara dovrò reinventarmi la difesa dato che non ho terzini."

VAVEL Logo