Serie A - Genoa e Fiorentina, fra la voglia di stupire e la corsa all'Europa
Uno scatto dalla gara d'andata. | Mattia Perin, Twitter.

Serie A - Genoa e Fiorentina, fra la voglia di stupire e la corsa all'Europa

Alle 15 a Marassi il calcio d'inizio della sfida con due grandi ex, Rossi e Simeone, che dovrebbero esserci dall'inizio. Pioli non può lasciare punti nella corsa al settimo posto, Ballardini vuole mettersi alle spalle il KO di Bergamo.

Phillip-Sottile
Gianluigi Sottile

Dopo i due anticipi di ieri, oggi ci sarà anche Genoa-Fiorentina nel programma della 36esima giornata di Serie A. Dopo la sfida delle 12:30 fra Udinese ed Inter e prima di quella delle 18 fra Sassuolo e Sampdoria: a Marassi è un duello importantissimo più che altro per i viola, in piena corsa all'Europa. Il settimo posto è un po' più distante per i toscani adesso, dopo che il Milan ieri è prevalso sull'Hellas Verona, e dunque momentaneamente la corsa andrà fatta in contemporanea sull'Atalanta, in campo all'Olimpico con la Lazio. Non si possono però fare calcoli: in queste ultime tre gare l'obiettivo unico dovrà essere la vittoria, indipendentemente dall'avversario, per provare a completare una rincorsa iniziata straordinariamente a marzo.

Ben minore la pressione sulle spalle del Grifone, troppo lontano sia da un eventuale settimo posto sia dalla zona "bollente". I rossoblù si piazzeranno certamente a metà classifica ed ormai hanno esaurito tutte le motivazioni più pressanti. Adesso c'è comunque da onorare il finale di una buona stagione e sarebbe chiaramente sbagliato il contrario. In tal senso dunque la voglia è di evitare il secondo KO consecutivo, dopo quello di Bergamo di una settimana fa. Lo si farà sempre con delle rotazioni, con l'obiettivo di provare già a gettare delle piccole basi per la propria prossima stagione, negli uomini e negli schemi.

Le probabili formazioni

Stefano Pioli riparte da un grande ex, Giovanni Simeone, insieme a Chiesa con Saponara alle spalle in un 4-3-1-2. Completano il rombo Benassi (o Dabo), Badelj e Veretout. In difesa manca Laurini, che verrà sostituito da Bruno Gaspar sulla destra, con Milenkovic, Pezzella e Biraghi al suo fianco. Confermato Sportiello fra i pali.

Fiorentina (4-3-1-2): Sportiello; Bruno Gaspar, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Saponara; Chiesa, Simeone. All. Pioli

Anche Davide Ballardini dovrebbe puntare su un ex gigliato, Pepito Rossi, in attacco. Nel suo 3-5-2, l'italiano è favorito insieme a Lapadula sul duo Iuri Medeiros-Pandev. Non c'è Laxalt, infortunato: sulle corsie quindi Rosi e Lazovic, con nel mezzo Hiljemark, Miguel Veloso (favorito su Bessa) e Bertolacci. Obbligato il trio Biraschi-Spolli-El Yamiq davanti a Perin.

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Spolli, El Yamiq; Rosi, Hiljemark, Miguel Veloso, Bertolacci, Lazovic; Rossi, Lapadula. All. Ballardini

VAVEL Logo