Atalanta, Gasperini: "Arriviamo bene a questo finale di stagione. Papu? Oggi sfortunato"
Marten De Roon e Rubin Gosens al termine della gara di oggi. | Atalanta B.C., Twitter.

Atalanta, Gasperini: "Arriviamo bene a questo finale di stagione. Papu? Oggi sfortunato"

Le dichiarazioni del tecnico ai microfoni di Sky Sport, dopo il pari per 1-1 all'Olimpico contro la Lazio di oggi.

Phillip-Sottile
Gianluigi Sottile

Un po' di rammarico in casa Atalanta per il risultato di oggi sul campo della Lazio. Nella 36esima giornata di Serie A i nerazzurri non sono andati oltre il pareggio per 1-1 all'Olimpico, che sulla carta sarebbe un punto niente male, ma nella realtà rappresenta il risultato di uno scarso cinismo sottoporta della Dea nel duello odierno, essenzialmente il più grande problema di questa stagione. Dopo il match, ai microfoni di Sky Sport ha detto la sua il tecnico Gian Piero Gasperini, come riportato da TuttoMercatoWeb, a partire da un commento generale sulla sfida: "Oggi abbiamo disputato una grande partita contro la Lazio, potevamo chiudere il discorso Europa. Abbiamo giocato una gara straordinaria per numero di conclusioni e per la prestazione. Abbiamo sofferto solo qualche minuto dopo il pareggio, ma nel complesso abbiamo creato tante opportunità. Ora quella col Milan sarà una gara importantissima".

La squadra è apparsa in grande forma nelle ultime uscite, come poche altre nel nostro campionato: "Ci arriviamo bene a questo finale di stagione. Volevamo arrivare a questo match in modo che potesse essere importante e lo sarà. Peccato per oggi, Strakosha s'è reso protagonista di grandi interventi. Un po' di rammarico c'è, ma da domani ci prepariamo alla prossima gara".

C'è poi una situazione positiva anche nel reparto offensivo. Musa Barrow è un centravanti sempre più convincente, seppure - come per ogni classe 1999 - con tanti margini di miglioramento. Alejandro Gomez in questa stagione sta facendo invece tanta fatica a trovare la via del gol, come ormai da settembre: per lui una stagione molto sfortunata, oltre che per certi versi poco lucida. Ed infine Josip Ilicic, dalla panchina e non solo in grado di risultare decisivo, nonostante i problemi fisici del periodo appena passato: "Barrow è un ragazzi di 20 anni e ha tanti margini di miglioramento. Ma il suo primo controllo è sempre orientato a calciare in porta e questo lo porta a fare dei gol. E' un ragazzo che vede la porta, ci sta dando una spinta in più. Il Papu oggi è stato sfortunato, è in grandissima condizione. Oggi non dobbiamo essere delusi perché abbiamo giocato davvero bene e come risultato è girata davvero male. Mancano due partite e le giocheremo al meglio. Ilicic è stato fuori parecchio per un infortunio ma ha grandissima qualità. Oggi per lui non era la gara da 90 minuti, ma ogni volta che è in partita crea pericoli. In questo momento è efficace così, ma è fortissimo anche quando gioca dall'inizio".

Le ultime due risposte sono sull'esclusione un po' anticipata di Barrow dal match - "Non ho sbagliato perché ho fatto entrare Ilicic che ha fatto bene" - e sulla possibile cessione di Bryan Cristante, osservato da tante big: "Al calciomercato adesso non ci pensiamo, siamo concentrati solo sul campo".

VAVEL Logo