Cagliari: la delusione di Diego Lopez nel post gara
Source photo: twitter Cagliari

Cagliari: la delusione di Diego Lopez nel post gara

Il tecnico del Cagliari non ha nascosto la delusione per una sconfitta forse pesante. Ora la classifica parla chiaro: diciottesimo posto e permanenza in Serie A seriamente a rischio.

antonio-abate
Antonio Abate

Sembrava impossibile eppure eccolo là, il Cagliari, diciottesimo dopo l'ennesima sconfitta e dunque ora seriamente a rischio retrocessione. A causa di una parentesi sportiva tutt'altro che positiva, i ragazzi di Diego Lopez vedono sempre più concreta la caduta in Lega B, retrocessione ad oggi certa vista la posizione occupata. Intervenuto a margine della sconfitta ai microfoni di Sky Sport, il tecnico dei sardi ha parlato proprio della sfida: "Oggi è mancato solo il goal, abbiamo avuto occasioni importanti. Cosa è cambiato nel giro di pochi mesi? Quando mancano poche partite e sei in questa situazione può subentrare un po' di ansia. Oggi abbiamo giocato con tanta aggressività e le occasioni le abbiamo avute. Forse ci è mancata un po' di lucidità nell'ultimo passaggio. I ragazzi comunque hanno corso per la gara".

Il tecnico del Cagliari parla poi dell'attuale momento di classifica dei suo ragazzi: "Questa è la realtà. Quello che ci aspettavamo passa in secondo piano. La cosa importante è che la squadra stia bene fisicamente e mentalmente. Nelle prossime partite dovremo giocare come oggi. Ci dobbiamo credere fino alla fine. Dobbiamo credere su noi stessi. Non dimentichiamoci che la scorsa settimana abbiamo fatto una brutta prestazione. Oggi, invece, abbiamo fatto la partita. Con un pizzico di fortuna in più sarebbe andata diversamente, ma ci abbiamo creduto fino alla fine".

Ai microfoni di Premium Sport, Lopez torna sulla partita: "Solo sensazioni positive, lascia certezze perché abbiamo affrontato una grande squadra con grande coraggio in questa maniera, così dobbiamo fare in queste ultime due gare, dobbiamo giocare senza paura, senza tanti pensieri, con tanto coraggio.In questa settimana siamo stati in ritiro, l’importante è lavorare sulla testa dei ragazzi, fisicamente stiamo bene e si è visto. La squadra non è in difficoltà fisica e penso che il ritiro ci sia servito molto, dobbiamo puntare sul lavoro perché poi paga, se si fa una prestazione del genere… Pensiamo positivo e pensiamo di fare altre prestazioni così, dobbiamo ripeterla contro Fiorentina e Atalanta, lascerà cose positive".

VAVEL Logo