Roma, con il Cagliari per dimenticare il Liverpool e blindare la Champions League
Roma, con il Cagliari per dimenticare il Liverpool e blindare la Champions League | Twitter Cagliari Calcio

Roma, con il Cagliari per dimenticare il Liverpool e blindare la Champions League

I giallorossi vanno di scena alla Sardegna Arena per continuare a vincere e mantenere il passo Champions della Lazio. Vincere per assicurarsi la qualificazione alla più importante competizione europea. Viceversa, il Cagliari va in cerca di punti salvezza.

Zagor92
Andrea Mauri

E' quasi un testacoda quello tra Roma e Cagliari. Sardi alla disperata ricerca di punti pesanti in ottica salvezza, capitolini per continuare a lottare per il terzo posto e per blindare la Champions League evitando il ritorno dell'Inter. La squadra di Di Francesco deve dimenticare l'uscita di scena contro il Liverpool e concentrarsi nuovamente sul campionato: due vittorie per essere certi di poter tornare nuovamente a competere ai massimi livelli europei il prossimo anno, en-plein per conquistare il terzo posto senza dipendere dai risultati dei cugini laziali.

Le due squadre vivono momenti di forma totalmente differenti, con i giallorossi lanciati in una serie positiva che dura da quattro partite, mentre i rossoblu ne hanno vinte solamente due nelle ultime dieci gare disputate. Questa striscia negativa ha proiettato il Cagliari in piena lotta salvezza ed in questo momento si trova soli due punti sopra il Chievo in diciottesima posizione, ad un passo dal baratro. I sardi dovranno fronteggiare anche molte assenze, soprattutto in difesa dove mancheranno Romagna, Castan, Pisacane e Miangue, ma anche a centrocampo con la squalifica di Cigarini. Lopez è quindi di fronte a scelte non semplici e sembra optare per Faragò terzino destro con Andreolli e Ceppitelli a comporre la coppia di centrali difensivi. In mezzo al campo fiducia a Lykogiannis, mentre davanti giocheranno Farias, Sau e Pavoletti. 

Meno problemi per Di Francesco che però dovrà comunque fare a meno di Perotti e Strootman, ancora fuori e preservati per il big match contro la Juventus di settimana prossima. Proprio in ottica turn over, il tecnico ex Sassuolo dà riposo a De Rossi schierando a metà campo Gonalons con Pellegrini e il grande ex Nainggolan, mentre in attacco dà fiducia a El Shaarawy, uno dei più in palla nella semifinale di ritorno contro il Liverpool. L'italo egiziano sarà affiancato da Dzeko, perno centrale del tridente offensivo giallorosso, e da Under che vince il ballottaggio con Schick e Florenzi, entrambi in panchina.

VAVEL Logo

AS Roma Notizie

2 giorni fa
3 giorni fa
5 giorni fa
6 giorni fa
6 giorni fa
7 giorni fa
9 giorni fa
12 giorni fa
12 giorni fa
12 giorni fa
18 giorni fa