Cagliari-Roma, Di Francesco: “Siamo cresciuti sotto ogni punto di vista come squadra”
Twitter.com

Cagliari-Roma, Di Francesco: “Siamo cresciuti sotto ogni punto di vista come squadra”

L’allenatore della Roma soddisfatto dopo il successo sofferto e di misura contro i sardi

FraNas
Francesco Nasato

Il gol di Under, le parate di Alisson e la Roma di Di Francesco vince anche contro il Cagliari di Diego Lopez. I giallorossi ora sono terzi da soli e allungano nei confronti della Lazio, fermata dall’Atalanta. La prossima sfida contro la Juventus può essere così preparata e vissuta con una pressione diversa, ma intanto Di Francesco si gode la prestazione della squadra alla Sardegna Arena.

Queste le sue considerazioni a Premium Sport: Complimenti al Cagliari per la prestazione, sapevo che non stavamo benissimo. Manolas si è fatto male al riscaldamento, sono contento per Capradossi, io ci parlo con i giovani e prima o poi le occasioni arrivano, è stato molto bravo in una situazione non facile, diamo merito a un ragazzo che ha lavorato con applicazione. Manolas sta male, penso sia più di una botta, forse uno stiramento. Peres ha avuto un problemino nel primo tempo e poi è dovuto scendere, siamo stati bravi a portare a casa una vittoria sporca e da grande squadra.

Il Cagliari ha fatto una grande gara. Juventus? Fa parte del mio modo di pensare: non scenderemo in campo per il punto. Noi vogliamo sempre vincere e non facciamo discorsi italiano, cercherò di recuperare più persone possibile e scenderemo in campo per vincere. La Roma è cresciuta sotto tanti punti di vista, capiamo dove soffrire. Per me la partita l'ha fatta vincere Dzeko, ha portato spesso palla, ha fatto un match da fuoriclasse. 

Noi dobbiamo essere continui nella partita, delle volte siamo superficiali, abbiamo regalato un po' troppo, forse per la stanchezza ma stiamo crescendo sotto tutti i punti di vista. Il Cagliari è stato molto bravo, sull'occasione di Farias il centrale e il terzino dovevano essere più attenti, poi dopo c'è stato l'errore di Florenzi dove poi ha salvato Kolarov. Dobbiamo restare più corti e non avere una linea bassa, poi bisogna accompagnare l'inserimento e spesso non è accaduto oggi”.

VAVEL Logo

AS Roma Notizie

2 giorni fa
2 giorni fa
5 giorni fa
6 giorni fa
6 giorni fa
7 giorni fa
8 giorni fa
11 giorni fa
12 giorni fa
12 giorni fa
18 giorni fa