Serie B: bagarre nelle zone nobili, in fondo spicca Pro Vercelli-Ternana

Sfida-salvezza tra Pro Vercelli e Ternana, squadre costrette a fare punti per non dire prematuramente addio alla Serie B. Nella zona playoff tutto ancora molto fluido: ogni passo falso potrebbe essere fatale.

Serie B: bagarre nelle zone nobili, in fondo spicca Pro Vercelli-Ternana
Source photo: profilo Twitter Lega B

E’ tempo di tirare le somme, in Lega B. Dopo una stagione intensa, le ventidue rose del campionato cadetto si stanno celermente avviando verso la fine della loro stagione, puntando a quei punti necessari per raggiungere gli obiettivi prefissati. Tra le big l’unica che non ha nulla da chiedere è l’Empoli, già promosso in A ed in vacanza già da due turni. In casa del Brescia i toscani vorranno comunque aumentare il proprio bottino di punti. Le rondinelle venderanno però cara la pelle. Vuole confermare il secondo posto, invece, il Frosinone di Moreno Longo, che in casa di una Virtus Entella Chiavari bisognosa di punti dovrà dare prova di maturità conquistando la vittoria. Non sarà facile, i ciociari hanno l’obbligo di provarci. Sostenuto dal proprio pubblico, proverà a vincere il Palermo di Stellone, contro un Cesena lontano ad oggi dalla zona rossa. Si prevede una sfida davvero dura, ricca di equilibrio e fisicità.

Dopo la sconfitta della scorsa giornata, sfida-verità per il Parma di D’Aversa, contro un Bari ugualmente in corsa per i playoff. Le due formazioni godono di ottima salute e di un attacco importante, l’attenzione difensiva potrebbe fare la differenza in una sfida di questa caratura. Dovrà evitare passi falsi, inoltre, il magico Venezia di Pippo Inzaghi, formazione in uno stato di forma eccellente e prossimamente impegnata in casa di una Cremonese che non sa più vincere. I grigi devono fare punti per non scendere ancora di più in classifica, i lagunari vorranno mantenere il quinto posto. Tutta da vivere, inoltre, la sfida tra Carpi e Cittadella, formazioni che hanno spesso dato prova di poter giocarsela con chiunque. I veneti hanno tutto da perdere, i falconi puntano a concludere la stagione al meglio. Tra le big, ha vita più facile il Perugia, in casa e contro un Novara che non sembra attrezzato per far male. I piemontesi hanno però bisogno di punti, condizione da non sottovalutare.

Nelle zone di bassa classifica, novanta minuti ad altissimo rischio tra Pro Vercelli e Ternana, penultima ed ultima di questa stagione. I piemontesi dovranno sfruttare il fattore casa, gli umbri un atteggiamento offensivo che spesso ha fatto danni. Potrebbe però vincere la paura di perdere. Cerca un altro punticino, poi, l’agguerrito Ascoli di Serse Cosmi, contro un Pescara reduce da quattro turni senza sconfitta. Gli abruzzesi godono di una posizione di classifica abbastanza tranquilla, condizione da non sottovalutare. Novanta minuti casalinghi per l’Avellino di Foscarini, attualmente ai playouts ma lungi dall’essere già condannato. Contro lo Spezia non si dovrà fallire. Spera ancora in un miracoloso approdo ai playoff, infine, il Foggia, che per sognare ancora ha bisogno innanzitutto di tre punti contro la Salernitana: riusciranno i pugliesi a battere i ragazzi di Colantuono? 

DI SEGUITO I MATCH DI GIORNATA:
11.05. 20:30 Avellino Spezia  
12.05. 15:00 Brescia Empoli  
12.05. 15:00 Carpi Cittadella  
12.05. 15:00 Cremonese Venezia  
12.05. 15:00 Entella Frosinone  
12.05. 15:00 Foggia Salernitana  
12.05. 15:00 Palermo Cesena  
12.05. 15:00 Parma Bari  
12.05. 15:00 Perugia Novara  
12.05. 15:00 Pescara Ascoli  
12.05. 15:00 Pro Vercelli Ternana