Bologna-Chievo 1-2, Giaccherini e Inglese fanno vincere ancora D'Anna

Apre Verdi nel primo tempo su rigore, ma nella ripresa il Chievo si prende una vittoria pesantissima in chiave salvezza

Bologna-Chievo 1-2, Giaccherini e Inglese fanno vincere ancora D'Anna
twitter.com
Bologna
1 2
Chievo
Bologna: Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Helander; Masina, Dzemaili (62’ Falletti), Pulgar, Poli; Verdi, Destro (51’ Avenatti), Palacio (75’ Donsah). All. Donadoni.
Chievo: Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Depaoli (90’ Cesar), Dainelli, Tomovic, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa, Giaccherini (69’ Bastien); Inglese (83’ Stepinski). All. D'Anna
SCORE: Verdi (B) 12'; Giaccherini (C) 48'

Il Chievo vince 2-1 in rimonta in casa del Bologna e compie un deciso passo avanti verso la salvezza. Seconda vittoria in fila per D'Anna in panchina, ora più vicino a raggiungere l'obiettivo stagionale. Il Bologna si ferma e al Dall'Ara è contestazione per gli uomini di Donadoni.

Parte forte il Bologna di Donadoni, con il Chievo che concede subito un paio di occasioni ai padroni di casa. Dopo 10 minuti Masina scende a sinistra e mette in mezzo un pallone che trova Poli a due passi dalla porta di Sorrentino. Prima di lui in maniera decisiva arriva però Tomovic che risolve la situazione e concede solamente un calcio d'angolo. Il Chievo però soffre e un minuto dopo c'è calcio di rigore per il Bologna: ancora Masina che questa volta calcia, Hetemaj per opporsi tocca il pallone con la mano e allora si va dal dischetto. Verdi non sbaglia e inaugura così il tabellino marcatori della sfida.

A questo punto il Chievo si scuote e si fa vedere con pericolosità dalle parti di Mirante. Dainelli si allunga sulla sponda di Birsa in area, ma non riesce a colpire con forza il pallone, molto più pericoloso al 24' Castro che sbuca sul secondo palo sul cross basso di Gobbi, ma tocca solo a lato della porta di Mirante. Il Bologna in tutto questo non resta a guardare e si rende pericoloso con un contropiede gestito da Verdi che alza il pallone in area per Destro, conclusione masticata e Sorrentino respinge senza troppe difficoltà. Al 26', poi, Chievo a un passo dal gol del pareggio: Birsa dalla bandierina, colpo di testa di Castro e respinta di Mirante. Il pallone torna al centrocampista che in qualche modo calcia, ma sbatte contro la traversa. All'intervallo il Bologna è avanti e il Chievo trema davvero in classifica. 

Pronti via nel secondo tempo e il Chievo trova subito un gol pesantissimo per il suo campionato. Castro dal limite alza un pallone a sinistra dove c'è Giaccherini. Botta al volo di collo sinistro che sbatte sulla traversa e si infila in rete con Mirante che può solo guardare una traiettoria semplicemente imparabile. Passano 10 minuti e il Chievo ribalta il punteggio: Gobbi lancia in area, Inglese si mette alle spalle di Helander e uncina il pallone con il destro. L'attaccante si libera ancora in area con una finta e poi di sinistro batte Mirante per il vantaggio della squadra di D'Anna. Reazione immediata del Bologna, ma De Maio sotto misura colpisce male di piatto e tutto solo mette il pallone sul fondo.

Nel finale Sorrentino risponde da campione a un destro da fuori di Simone Verdi. Pallone che si abbassa verso l'angolo alla destra del portiere del Chievo che però si allunga e a mano aperta evita la rete del pareggio del Bologna.