Lazio: le parole di Inzaghi e Lulic dopo il pari contro il Crotone

Il tecnico ha parlato della chance mancata per ufficializzare la Champions League e del prossimo match contro l'Inter. Lulic ha invece detto la sua sulla sfida. Ecco le parole dei due protagonisti.

Lazio: le parole di Inzaghi e Lulic dopo il pari contro il Crotone
Source photo: twitter Lazio

Un'occasione sprecata, per la Lazio di SImone Inzaghi. Il 2-2 contro il Crotone non fa infatti dormire sogni tranquilli, al collettivo biancoceleste, chiamato ora a non perdere contro l'Inter per conservare un posto in Champions League. Intervistato poco dopo l'incontro ai microfoni di Premium Sport, Simone Inzaghi ha parlato proprio della sfida: "Era il primo di due match point, sapevamo che non sarebbe stato semplice. Abbiamo preso due gol che potevamo evitare. Ci sarà ancora da soffrire, ci giocheremo tutto nel nostro stadio. Contro l'Inter giocheremo per vincere, poi è normale che avendo due risultati su tre si è più tranquilli. Ma potrebbe essere uno svantaggio. Era destino, ora ce la giocheremo all'ultimo".

Il tecnico della Lazio ha poi parlato della mancanza di equilibrio dei suoi, dettaglio che potrebbe incidere nel prossimo match contro l'Inter: "Noi andremo in campo per fare la gara. Oggi abbiamo fatto così, abbiamo avuto tante occasioni con Caicedo e Milinkovic. Prepareremo bene questa partita, sarà fondamentale. Abbiamo fatto tantissimi punti, in altre stagioni sarebbero bastati. Dobbiamo cercarne di farne un altro per meritare la Champions. Se ci saranno Parolo ed Immobile? Adesso vedremo, lo stesso Lukaku e Luis hanno qualche problema. Cercheremo di portarli tutti al meglio, poi deciderò in base alle loro condizioni".

Inevitabile, un passaggio su Stefan de Vrij, ormai a tutti gli effetti un nuovo calciatore nerazzurro: "Per lui sarà settimana normale, ho la responsabilità tecnica di questa squadra. Sceglierò la formazione e domenica scioglierò il dubbio. De Vrij è un grandissimo professionista. Sono molto contento di averlo allenato, domenica farò delle valutazioni. Oggi ha dato il massimo, ha onorato al meglio la maglia".

Ai microfoni di Sky è stato invece Radu a parlare degli errori dei suoi: "Tanti gol subiti, soprattutto. Non va bene prendere due gol. Il rammarico è tanto, ma nulla è finito. Ora dobbiamo guardare avanti e preparare al meglio l'ultima gara".