Atalanta-Milan, rossoneri raggiunti all'ultimo da Masiello. Gattuso: "Siamo stati ingenui, potevamo chiuderla"

Il diavolo subisce il gol del pareggio nell'extra time su zuccata di Masiello e mezza papera di Donnarumma. Qui sotto le parole di Gennaro Gattuso.

Atalanta-Milan, rossoneri raggiunti all'ultimo da Masiello. Gattuso: "Siamo stati ingenui, potevamo chiuderla"
AC Milan (Twitter)

Pareggia Masiello e discorso qualificazione diretta alla prossima Europa League rimandato all'ultima giornata. Finisce 1-1 tra Atalanta e Milan, un match fondamentale con in palio il sesto posto che ha regalato tantissime emozioni e che è stato giocato ad altissima intensità agonistica, tramutatasi in due espulsioni, una per ogni squadra. Ora, bisognerà aspettare le due partite di domenica per decidere chi tra le due andrà direttamente in EL senza passare dai preliminari di agosto, con l'Atalanta impegnata alla Sardegna Arena contro il Cagliari  mentre il diavolo ospiterà in casa la Fiorentina.

Ha commentato la prestazione dei propri ragazzi, ai microfoni di Premium Sport, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso. Ecco le sue dichiarazioni.

“C’è stata la reazione giusta, in questo campo non è mai semplice. Siamo stati ingenui, potevamo chiuderla qui, anche se l’Atalanta meritava forse il pareggio”.

Sul gol atalantino: “Non parliamo dell’errore di Donnarumma, il campo era bagnato, è successo anche a Berisha, quindi lasciamo stare Gigio, l’intervento poteva essere difficile. Lui ha 19 anni, deve fare ancora tanti errori, alla sua età li commetteva anche Buffon. Lasciamolo tranquillo”.

Su Kalinic: “Non so se resterà, valuteremo con lui e la società, domenica avremo una gara difficile e non dovrà essere fischiato in caso giocasse. Da quando ha fatto quell’applauso sarcastico è stato molto difficile per lui. Lui è un giocatore importante, per come si muove e gioca, forse non siamo stati bravi anche noi a farlo segnare”.