Torino: qualche dubbio a centrocampo in vista del match conto il Genoa

In vista dell'ultima sfida di campionato contro il Genoa, Walter Mazzarri non ha dubbi in difesa viste le non perfette condizioni di Lyanco e Bonifazi. A centrocampo, invece, qualche dubbio che verrà sciolto solo nelle ultime ore.

Torino: qualche dubbio a centrocampo in vista del match conto il Genoa
Source photo: twitter Torino

Nessun dubbio in difesa per Walter Mazzarri in vista del match conto il Genoa. Viste le non perfette condizioni di Bonifazi e  Lyanco, infatti, il tecnico del Torino ha praticamente certo il terzetto difensivo davanti a Sirigu, formato da Burdisso, N'Koulou e Moretti. Non una buona notizia, per Mazzarri, che avrebbe forse voluto testare anche i due interpreti difensivi che non hanno particolarmente brillato in questa stagione. Tutte le valutazioni saranno dunque rimandate in estate, quando il tecnico preparerà la rosa per la prossima stagione.

Differentemente dal reparto arretrato, persiste qualche dubbio a centrocampo, dove il recupero di Obi potrebbe insidiare il più rodato Daniele Baselli. Mazzarri deciderà all'ultimo, nulla è praticamente detto. Al fianco di uno dei due centrocampisti non è sicuro del posto nemmeno Tomas Rincon, incalzato da un Valdifiori incapace di ripetere a Torino quanto visto con le maglie di Empoli e Napoli. Incertezza anche sulle fasce della zona centrale del rettangolo verde, dove Ansaldi potrebbe riposare per far spazio a Barreca. Nessun dubbio invece per De Silvestri, al centro di un momento davvero positivo. Ljajic verrà proposto sulla trequarti, dietro a Belotti e Falque.

Mentre la rosa si prepara all'ultimo match di campionato, la dirigenza lavora in maniera frenetica per alzare l'asticella tecnica della squadra a disposizione di Mazzarri. Il primo nome sulla lista del ds Petrachi è quello di Gregoire Defrel, reduce da una stagione sfortunata ma tutto sommato negativa con la maglia della Roma. Atipica seconda punta, l'ex francese può benissimo giocare sulla trequarti o un poco più  avanti, come fatto ai tempi del Sassuolo. Con un contratto ancora in essere fino al 2022, Defrel potrebbe giungere in Piemonte in prestito, condizione che consentirebbe alla Roma di valutarne poi con calma il proprio futuro.