Campionato Primavera: Roma, Fiorentina, Torino e Juventus ai play-off

L'ultima giornata del campionato Primavera 1 ha emesso i suoi verdetti: a far compagnia ad Atalanta ed Inter ai play-off, ci saranno Roma, Fiorentina, Torino e Juventus. Ai play-out Hellas Verona ed Udinese. Retrocesso il Bologna. Clamorosamente escluso dal prossimo campionato di Primavera 1 il Novara, a causa della retrocessione della Prima Squadra in Serie C.

Campionato Primavera: Roma, Fiorentina, Torino e Juventus ai play-off
Campionato Primavera: Roma, Fiorentina, Torino e Juventus ai play-off

Il 30mo ed ultimo turno del campionato Primavera 1 ha sancito i verdetti di questa stagione. L'Atalanta, come da pronostico, ha chiuso al 1° posto con 62 punti nonostante la sconfitta patita sul campo di Vinovo contro la Juventus: i bianconeri dominano l'incontro portandosi sul 4-0 grazie a Del Sole (doppietta), Fernandes ed Olivieri; inutile la rete orobica segnata da Salvi. Con questo successo i bianconeri chiudono la stagione al 6° posto con 46 punti, qualificandosi per i play-off. Già certa di questa qualificazione era l'Inter, che ha impattato per 1-1 contro il retrocesso Bologna: a Brignani ha risposto Emmers. Con questo punteggio i felsinei salutano il campionato di Primavera 1 concludendolo al penultimo posto con 29 punti, mentre l'Inter chiude al secondo posto con 58.

Tre in più della Roma, qualificatasi per la post-season, da terza classificata dopo la vittoria di misura sul Genoa: decide l'incontro un gol di Marcucci al 30'. Una rete che consente ai giallorossi di chiudere a 55 punti, mentre i liguri chiudono al 9° posto con 37 punti. Diciasette in meno della Fiorentina, vittoriosa per 3-2 sul Sassuolo: Mota Carvalho apre le marcature al 17', ma i viola reagiscono e con Meli, Longo e Dutu ribaltano la situazione, rendendo inutile la rete nel finale di Cappa. Una vittoria che permette ai toscani di chiudere al 4° posto con 54 punti, mentre il Sassuolo si ferma al 10° posto con 36 punti. Sedici in meno del Torino, vittorioso di misura sul campo della Lazio: decide la sfida un gol di Bianchi al 78'. Con questo successo i granata chiudono al 5° posto con 52 punti, mentre la Lazio chiude la propria deludente stagione con l'ultimo posto occupato con 19 punti.

Chi invece è rimasto fuori dai play-off è il Milan, dopo l'1-1 con l'Hellas Verona, ma anche una vittoria non sarebbe bastata considerata la vittoria della Juventus sull'Atalanta. Tornando al match dei rossoneri bisogna sottolineare le difficoltà incontrate dalla squadra di Lupi, che prima va sotto per il gol di Tupta e poi pareggia a tre minuti dal termine con Sala. Un pari che consente al Milan di chiudere al 7° posto con 44 punti, mentre l'Hellas Verona sarà costretta a giocarsi il play-out con l'Udinese a causa del quart'ultimo posto occupato con 32 punti. Gli stessi appunto dei friuliani, che nel weekend hanno battuto in trasferta il Chievo col punteggio di 3-1: Bertagnoli su rigore porta in vantaggio i clivensi al 5', ma i bianconeri reagiscono e ribaltano la situazione con Varesanovic e Filipiak (doppietta); gli uomini di Prina tentano di accorciare le distanze, ma vengono definitivamente stoppati dal direttore di gara che espelle Glarey per doppia ammonizione. Un'inferiorità numerica che spegne le speranze del Chievo di qualificarsi per la post-season, infatti i clivensi chiudono all'8° posto con 43 punti, mentre l'Udinese chiude al terz'ultimo posto con 32 punti.

Infine il Napoli riesce a salvarsi vincendo per 3-1 sulla Samp: Gaetano mette in discesa la sfida per i partenopei, che poi subiscono il gol di Cappelletti; una rete che riapre definitivamente la contesa, che vive di un momento di tensione quando si scatena una rissa tra Leandrinho, Tomic ed Ejjaki, tutti espulsi dal direttore di gara; una situazione che avvantaggia il Napoli, che sigla il terzo gol con Ounas. Una rete che consente ai partenopei di chiudere la stagione al 12° posto con 33 punti, gli stessi dei blucerchiati. Si chiude così una regular-season particolarmente emozionante ed appassionante, ma il meglio deve ancora venire, in quanto sono in programma i play-off, che inizieranno con le sfide tra Roma e Juventus, Fiorentina e Torino.

RISULTATI:

Bologna - Inter 1-1

19' Brignani (B) 76' Emmers (I)

Chievo - Udinese 1-3

5' Bertagnoli [r.] (C) 26' Varesanovic (U) 32' Filipiak (U) 47' Filipiak (U)

Juventus - Atalanta 4-1

7' Del Sole (J) 18' Fernandes (J) 83' Del Sole (J) 84' Olivieri (J) 88' Salvi (A)

Milan - Hellas Verona 1-1

73' Tupta (HV) 87' Sala (M)

Napoli - Sampdoria 3-1

4' Gaetano (N) 15' Gaetano (N) 70' Cappelletti (S) 87' Ounas (N)

Genoa - Roma 0-1

30' Marcucci

Lazio - Torino 0-1

78' Bianchi

Sassuolo - Fiorentina 2-3

17' Mota Carvalho (S) 22' Meli (F) 44' Longo (F) 59' Dutu (F) 88' Cappa (S)

CLASSIFICA

Atalanta 62 Inter 58 Roma 55 Fiorentina 54 Torino 52 Juventus 46 Milan 44 Chievo 43 Genoa 37 Sassuolo 36 Sampdoria 33 Napoli 33 Hellas Verona 32 Udinese 32 Bologna 29 Lazio 19

PRIMAVERA 2

Il weekend è stato inaugurato dalla clamorosa notizia dell'estromissione del Novara dal campionato di Primavera 1 dopo la retrocessione della Prima Squadra in Serie C. La squadra piemontese aveva concluso il girone A al primo posto, conquistando così la promozione in Primavera 1, ma la contemporanea retrocessione degli uomini di Di Carlo ha impedito ai ragazzi di Gattuso di godersi questa qualificazione. A questo punto si libera un posto, che andrà alla sconfitta della finale play-off che si giocherà tra Empoli e Cagliari. I toscani infatti nel weekend hanno superato l'Ascoli col risultato di 1-0 grazie al gol di Tehe al 37', mentre i sardi hanno strapazzato il Bari col punteggio di 4-1: Lombardi, Gagliano e Doratiotto hanno subito indirizzato la sfida in favore degli isolani, che poi hanno subito il gol barese ad opera di Manzari; una rete resa vana da quella realizzata nel finale da Gagliano. 

RISULTATI:

Empoli - Ascoli 1-0

37' Tehe

Cagliari - Bari 4-1

14' Lombardi (C) 36' Gagliano (C) 42' Doratiotto (C) 45' Manzari (B) 57' Gagliano (C)