Inter da Champions, Chiesa e Démbelé sogni per Spalletti?

Obiettivo stagionale raggiunto ed è già tempo di mercato per i nerazzurri. Spalletti la prossima stagione vuole utilizzare due moduli. Doppio colpo in canna?

Inter da Champions, Chiesa e Démbelé sogni per Spalletti?
Luciano Spalletti tecnico dell'Inter | Inter

Cominciano ad arrivare i primi rumors di mercato riguardo l'Inter della prossima stagione. Come riportato oggi dalla «Gazzetta dello Sport» Spalletti sogna il doppio colpo: Chiesa della Fiorentina e Démbelé del Tottenham. Il primo è uno dei giovani più promettenti del panorama italiano, è quell'esterno offensivo che può giocare su entrambi i lati dell'attacco, garantisce estro ed imprevedibilità e può andare a sostituire Candreva, autore quest'anno di prestazioni in chiaroscuro. Il mediano del Tottenham è un giocatore di esperienza, con già delle presenze in Europa, quello che serve ad una squadra che l'anno prossimo si presenterà ai blocchi di partenza della Champions con giocatori in rosa ancora un po' inesperti in campo internazionale.

Nei giorni scorsi Spalletti ha comunque spiegato che i tifosi non vanno illusi con nomi altisonanti, ci sono i paletti del fair play finanziario da rispettare, ma spera che la società possa accontentarlo con qualche regalo per l'obiettivo stagionale raggiunto. Con i nodi del riscatto di Cancelo e Rafinha ancora da sciogliere, al momento nella testa di Spalletti si fa strada l'idea del doppio modulo: dopo gli arrivi di De Vrij, Asamoah e Lautaro Martinez, i due schieramenti tattici più probabili sono il 3-4-1-2 e il 4-2-3-1. Con il primo modulo dentro tutti e tre i tenori difensivi, con il secondo De Vrij, Miranda e Skriniar dovranno lottare per il posto da titolare, con lo slovacco e l'olandese al momento leggermente in vantaggio. Per i due di centrocampo per ora Brozovic e Gagliardini danno certezze, in caso di 3-4-1-2 ai loro fianchi potrebbero esserci Asamoah e Perisic, capaci di fare tutta la fascia, ma occhio anche a D'Ambrosio e Candreva.

Con il 4-2-3-1 è più probabile ritrovare l'Inter di questa stagione con l'unico dubbio legato a Rafinha dietro Icardi (molto probabile il suo rinnovo con adeguamento contrattuale), o Lautaro, con quest'ultimo che sembra più una seconda punta, quindi più utilizzabile nel 3-4-1-2. Discorsi tattici a cui dovrà pensare Spalletti, che, rispetto a quest'anno, sicuramente preferirà avere problemi di abbondanza.