Fiorentina: lettera d'addio di Milan Badelj, per la porta piace Skorupski

Milan Badelj ha scelto di allontanarsi dalla Fiorentina, tentando altrove la fortuna. Movimenti in uscita anche in difesa, dove Bruno Gaspar potrebbe raggiungere il Benfica. Piace Fares, occhio all'asta per Federico Chiesa.

Fiorentina: lettera d'addio di Milan Badelj, per la porta piace Skorupski
Source photo: twitter Fiorentina

Alla fine, divorzio fu. Nonostante i vari tentativi di riavvicinamento, la Fiorentina si è ormai rassegnata a perdere Milan Badelj, deciso ad abbandonare la viola per rimettersi in gioco in qualche club di spessore. In una lunga e toccante lettera, il mediano croato ha praticamente salutato tutti, ricordando che "la vita di un giocatore non e' lunghissima". Parole sincere, da parte di un atleta che ha saputo caricarsi sulle spalle una squadra mentalmente abbattuta dopo la morte di Davide Astori. Il problema sarà capire, ora, dove andrà Badelj: il Milan non ha ancora avanzato proposte al calciatore a causa dei problemi con la UEFA, intanto Pantaleo Corvino cercherà subito dei profili adatti a sostituire un calciatore affidabile ed ordinato tatticamente.

Sempre sondando il mercato, si fa calda la pista che porterebbe al portiere Skorupski, praticamente chiuso alla Roma dall'esplosione di Alisson. La Fiorentina avrebbe chiesto informazioni al club capitolino, che ha sparato però alto. Senza un deciso abbassamento delle pretese, la fumata sarà difficilmente bianca. Forte interesse, poi, del Benfica per Bruno Gaspar, laterale difensivo reduce da una stagione altalenante. I dragones di Rui Vitoria hanno fatto pervenire un'offerta di 5 milioni, la sensazione è che la trattativa andrà in porto. In entrata, inserimento prepotente della Fiorentina per Mohamed Fares, laterale classe '96 che ha impressionato con la maglia dell'Hellas Verona. L'esterno difficilmente resterà in Serie B, su di lui hanno messo gli occhi molti club di A, tra cui Bologna e SPAL.

Il fulcro del calciomercato fiorentino ruoterà però intorno alla figura di Federico Chiesa, uomo-simbolo della Fiorentina voluto da mezza Europa. Valutato almeno sessanta milioni, l'esterno nato nelle giovanili della società toscana fa gola a club come Inter e Juventus, decisi ad accaparrarsi uno dei calciatori del futuro della nostra Nazionale. Un'eventuale cessione di Chiesa non renderebbe però felici i tifosi della Fiorentina che, dopo l'addio di Bernardeschi, avevano trovato nel figlio di Enrico l'uomo da cui ripartire. In caso di offerta monstre, però, Pantaleo Corvino non potrà restar sordo, pensando subito a come riutilizzare il tesoretto economico.